Asiatica Film Mediale

Zoe Saldaña spiega i pro e i contro dell’intensa segretezza della Marvel

Zoe Saldaña spiega i pro e i contro dell’intensa segretezza della Marvel
Erica

Di Erica

04 Dicembre 2022, 05:27


Dopo quasi un decennio nel franchise, Zoe Saldaña ha spiegato i pro e i contro della segretezza della Marvel che circonda i progetti del Marvel Cinematic Universe. Saldaña ha fatto il suo debutto nel MCU con Guardiani della Galassia del 2014 nei panni di Gamora, la figlia adottiva del Thanos di Josh Brolin che si libera dal suo dominio maniacale e si unisce al team di supereroi cosmici. Avrebbe continuato il ruolo attraverso il sequel del 2017, Guardiani della Galassia Vol. 2, e sia Avengers: Infinity War che Endgame, e tornerà potenzialmente per un giro finale con Guardiani della Galassia Vol. 2 del prossimo anno. 3.

Mentre appariva nell’episodio più recente della serie Hot Ones di First We Feast, a Zoe Saldaña è stato chiesto della natura dell’intensa sicurezza della Marvel che influenza le sue esibizioni. L’attore di Gamora ha riconosciuto che ci sono “vantaggi e svantaggi” nel modo in cui lo studio gestisce la segretezza sui progetti MCU, che alla fine si sommano a un’esperienza “snervante”. Guarda cosa ha spiegato Saldaña di seguito:

Quando lavori per la Marvel, sembra una setta, tutti dicono: “Cosa sta succedendo? Sono vestito di verde dopo quattro ore di trucco, dobbiamo girare qualcosa, che cos’è? [Laughs] Questo ha vantaggi e svantaggi, i vantaggi sono che assapori la sorpresa per la fine, non la rovini e il pubblico può vivere un’avventura incredibile quando va al cinema a guardarlo. Lo svantaggio è principalmente per l’attore, perché non sai cosa stai ricevendo, non sai dove stai andando, non sai cosa stai dicendo, non sai cosa sta per accadere, e questo può essere un po’ snervante.

La segretezza della Marvel va troppo oltre?

Con il puro livello di spettacolo in mostra in quasi tutti i loro progetti, l’estensione della segretezza della Marvel è diventata ormai un punto di infamia nell’industria cinematografica. Il desiderio dello studio di tenere nascoste le loro più grandi rivelazioni ha visto memorabilmente sia l’attore di Hulk Mark Ruffalo che la star di Spider-Man Tom Holland finire nei guai dietro le quinte dopo aver inavvertitamente divulgato elementi chiave dei loro film. Diversi attori all’interno del franchise hanno espresso sentimenti simili a Saldaña, con le star di Eternals Salma Hayek e Kit Harington che si sentono stressate per il potenziale di rivelare troppo mentre Avengers: Endgame’s Sebastian Stan e Ant-Man and the Wasp: Quantumania’s Michelle Pfeiffer hanno notato difficoltà nel collegamento alla mancanza di materiale presentato in anticipo.

Sebbene si possa sostenere che tenere nascosti i segreti chiave alla fine avvantaggia il pubblico, come osserva Saldaña sopra, il desiderio di segretezza della Marvel spesso mina anche le aspettative dei fan per i loro vari progetti MCU. I loro sforzi per mantenere i ritorni di Andrew Garfield e Tobey Maguire per Spider-Man: No Way Home sono stati un punto di discussione per il pubblico per un breve periodo di tempo a seguito delle immagini trapelate delle loro apparizioni che hanno contribuito a spingerlo a diventare il film di maggior incasso del 2021. Ma , alcuni hanno ritenuto che questa attenzione a tenere nascosti i webslinger abbia tolto i vari altri importanti ritorni del film, tra cui Green Goblin di Willem Dafoe, Doctor Octopus di Alfred Molina, Sandman di Thomas Haden Church, Electro di Jamie Foxx e Matt Murdock di Charlie Cox.

Il punto più importante che sicuramente suonerà vero per molti nei sentimenti di Saldaña sull’intensa segretezza della Marvel per il Marvel Cinematic Universe è che questi sforzi alla fine tolgono parte dello spettacolo agli attori coinvolti. Mentre molti attori discutono ancora con entusiasmo della possibilità di entrare a far parte del franchise, ci sono anche molti che trovano la struttura creativamente insoddisfacente, poiché la mancanza di una conoscenza più approfondita lascia poco spazio alla proprietà creativa dei loro personaggi. Con Guardiani della Galassia Vol. 3 che chiuderà la trilogia MCU di James Gunn il 5 maggio, solo il tempo dirà se il tempo di Saldaña di mantenere i segreti della Marvel è finito.

Fonte: prima festeggiamo

Date di rilascio principali

  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania Data di rilascio: 2023-02-17
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 (Modifica) Data di rilascio: 2023-05-05
  • The Marvels / Captain Marvel 2 Data di uscita: 28-07-2023
  • Captain America: New World Order Data di rilascio: 2024-05-03
  • Data di uscita di Marvel’s Thunderbolts: 26-07-2024
  • Lama 2024 Data di rilascio: 2024-09-06
  • Deadpool 3 Data di rilascio: 2024-11-08
  • I Fantastici Quattro della Marvel Data di rilascio: 2025-02-14
  • Avengers: The Kang Dynasty Data di rilascio: 2025-05-02
  • Avengers: Secret Wars Data di rilascio: 2026-05-01


Potrebbe interessarti

Aladdin 2 rifonderebbe il genio di Will Smith?  Direttore risponde
Aladdin 2 rifonderebbe il genio di Will Smith? Direttore risponde

A seguito delle sue polemiche agli Oscar di quest’anno, Guy Ritchie ha chiesto se il genio di Will Smith sarà rifuso in Aladdin 2. L’adattamento live-action del 2019 diretto dal regista di Sherlock Holmes ha incassato oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo e ha segnato un ritorno per Smith, dopo anni di […]

Il capo della Marvel Kevin Feige scherza sull’appuntamento per il lavoro DC di James Gunn
Il capo della Marvel Kevin Feige scherza sull’appuntamento per il lavoro DC di James Gunn

Kevin Feige scherza scherzosamente sul nuovo lavoro di James Gunn come supervisore del DCU fingendo di non conoscere i piani di Gunn dopo Guardiani della Galassia Vol. 3. Gunn fa parte del Marvel Cinematic Universe (MCU) da quando ha diretto il primo film dei Guardiani della Galassia nel 2014. Tuttavia, ha iniziato a lavorare anche […]