Asiatica Film Mediale

Zoë Kravitz approfondisce il problematico Dark Knight Rises Casting Rejection

Zoë Kravitz approfondisce il problematico Dark Knight Rises Casting Rejection
Erica

Di Erica

06 Marzo 2022, 17:03


Zoë Kravitz si apre di più sul modo problematico in cui è stata rifiutata da The Dark Knight Rises di Christopher Nolan. In questo momento, il pubblico è tutto in fermento su The Batman, l’ultima versione per il grande schermo dell’iconico personaggio DC con Robert Pattinson e Kravitz. A condizione che Batman v Superman: Dawn of Justice sia più un film d’insieme, The Batman è il primo film incentrato solo sul crociato incappucciato ad arrivare dopo The Dark Knight Rises del 2012. Quella puntata ha coronato la trilogia del Cavaliere Oscuro di Nolan con una storia alquanto divisiva.

The Dark Knight Rises ha introdotto importanti personaggi dei fumetti come Bane (Tom Hardy), Talia al Ghul (Marion Cotillard) e Catwoman (Anne Hathaway). Il film di Nolan avrebbe potuto includere anche Kravitz, poiché anni dopo l’uscita del film ha rivelato di aver tentato di fare un’audizione per The Dark Knight Rises. Tuttavia, le è stato impedito di farlo perché qualcuno associato alla produzione ha affermato che “non stavano diventando urbani” per il film. La storia di Dark Knight Rises di Kravitz ha suscitato indignazione tra i fan e quelli del settore, e molti hanno considerato il suo casting per il ruolo della Catwoman di Batman come il perfetto capovolgimento della fortuna.

Mentre promuove The Batman, Kravitz ha discusso varie parti della sua carriera. In una recente intervista con The Guardian, ha parlato della sua esperienza con The Dark Knight Rises, ampliando ulteriormente le sensazioni che ha provato per lei in quel momento. Kravitz è stata attenta a non accusare Nolan, ma è stata comunque onesta su come si era sentita. Lei disse:

“Non so se provenisse direttamente da Chris Nolan. Penso che sia stato probabilmente un direttore del casting di qualche tipo, o l’assistente del direttore del casting… Essendo una donna di colore ed essere un’attrice e mi è stato detto in quel momento che non ero in grado di leggere a causa del colore della mia pelle, e la parola “urban” che veniva lanciata in quel modo, era ciò che era veramente difficile in quel momento”.

Quando Kravitz ha condiviso per la prima volta i dettagli del suo rifiuto di Dark Knight Rises, ha detto di aver fatto un’audizione per un ruolo minore, suggerendo che non era per la parte di Catwoman. Tuttavia, è piuttosto soddisfacente ora vederla arrivare sul grande schermo nei panni di Catwoman al fianco di Bruce Wayne di Pattinson. Hathaway ha realizzato una solida Selina per The Dark Knight Rises e la sua versione si adattava abbastanza bene al mondo di Nolan. Allo stesso tempo, c’è stata molta eccitazione nel vedere Kravitz interpretare la parte, e finora ha ottenuto recensioni molto positive da parte di fan e critici.

La rappresentazione sullo schermo ha ancora molta strada da fare, ed è scoraggiante sentire come Kravitz sia stato bloccato da The Dark Knight Rises a causa del razzismo di recente come quello che avrebbe potuto essere il 2011. Anche se The Batman non può compensare del tutto la sua difficile esperienza , è bello vederla andare avanti e rivendicare il suo diritto sul mondo del Cavaliere Oscuro. Kravitz è un’eccellente Catwoman e lo staff del casting che non le ha permesso di leggere per The Dark Knight Rises deve prendersi a calci ora.

Fonte: Il Guardiano

Date di uscita chiave DC League of Super-Pets (2022) Data di uscita: 20 maggio 2022 Black Adam (2022) Data di uscita: 29 luglio 2022 The Flash (2022) Data di uscita: 04 novembre 2022 Aquaman and the Lost Kingdom (2022 )Data di uscita: 16 dicembre 2022 Shazam! Fury of the Gods (2023)Data di uscita: 02 giugno 2023


Potrebbe interessarti

I Am Legend 2 è impossibile senza il finale alternativo del primo film
I Am Legend 2 è impossibile senza il finale alternativo del primo film

Il fatto che I Am Legend 2 stia accadendo con Will Smith che recita al fianco di Michael B. Jordan significa che il finale alternativo del primo film deve essere canonico. Cogliendo di sorpresa molti, è stato annunciato un sequel del film del 2007 nonostante più di un decennio senza alcuna indicazione che l’adattamento del […]

Benedict Cumberbatch reagisce alle critiche di Sam Elliott al suo nuovo film
Benedict Cumberbatch reagisce alle critiche di Sam Elliott al suo nuovo film

Benedict Cumberbatch ha risposto ai commenti al vetriolo di Sam Elliott sul suo nuovo film The Power of the Dog. Il film, presentato in anteprima nelle sale nel novembre 2021 e su Netflix nel dicembre 2021, è un dramma psicologico western che segue il personaggio di Cumberbatch Phil Burbank, un proprietario di un ranch che […]