Asiatica Film Mediale

Winds Of Winter Il libro ASOIAF più lungo? Perché deve battere il record di GRRM

Winds Of Winter Il libro ASOIAF più lungo?  Perché deve battere il record di GRRM
Debora

Di Debora

03 Maggio 2022, 21:37


George RR Martin ha suggerito che The Winds of Winter potrebbe essere il libro de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco più lungo di sempre, e questo non solo ha senso, ma potrebbe anche essere inevitabile per la serie di romanzi ispirati al Trono di Spade. Dire che è stata una lunga attesa per il sesto e (così com’è) penultimo ingresso di Martin in Le cronache del ghiaccio e del fuoco sarebbe un eufemismo. Il quinto libro, A Dance With Dragons, pubblicato nel 2011 (lo stesso anno in cui ha debuttato Il Trono di Spade), e l’uscita di The Winds of Winter ha richiesto più di un decennio e oltre

The Winds of Winter ha subito varie previsioni e ritardi sulla data di uscita, con Martin che l’ha respinta più volte nel corso degli anni. Ora, mentre l’autore è impegnato a finire il romanzo – e il suo seguito pianificato, Un sogno di primavera – non offre più alcun tipo di promessa o presa in giro per quando potrebbe uscire. In quanto tale, la data di uscita di The Winds of Winter rimane un grande punto di incertezza poiché lo scrittore fatica a finire il libro e la sua portata fornisce alcune indicazioni sul perché.

Martin ha affermato che The Winds of Winter potrebbe essere il libro più lungo finora, superando A Dance With Dragons, che detiene il record con 1.016-1.040 pagine (che variano in base alle diverse versioni), con A Storm of Swords il successivo più lungo con 973 pagine. Martin osserva che “di solito taglia” i libri una volta finiti, quindi il conteggio delle pagine di The Winds of Winter non è affatto deciso dato che non c’è alcuna indicazione che lo abbia completato, ma correre a una lunghezza così epica non solo avrebbe molto senso, ma può essere inevitabile. Con solo due libri rimasti, The Winds of Winter ha grandi domande a cui rispondere e molta storia da affrontare, la necessità di risolvere elementi di A Dance With Dragons, impostare il finale di A Dream of Spring e raccontare anche la propria storia coerente .

Anche solo da uno sguardo a ciò che è stato lasciato in sospeso accanto a ciò che i capitoli in anteprima di The Winds of Winter hanno anticipato, la storia del sesto libro dovrà includere la resurrezione di Jon Snow, Stannis Baratheon e La battaglia del ghiaccio di Ramsay Bolton, la cattura di Brienne di Tarth da parte di Lady Stoneheart (e il possibile tradimento di Jaime Lannister da parte della prima), l’arrivo a Westeros del presunto Aegon Targaryen, Tyrion Lannister che arriva a Meereen e incontra Daenerys Targaryen, e forse Dany stessa che poi si dirige verso Westeros, le macchinazioni di Sansa Stark e Ditocorto in la Valle, il tempo di Arya Stark a Braavos, la trasformazione di Bran Stark nel Corvo con tre occhi, la minaccia incombente degli Altri e molto altro ancora. Questo prima di entrare nei grandi dettagli a cui arrivano i libri di Martin Le cronache del ghiaccio e del fuoco, né copre veramente la quantità di personaggi che coinvolge o altri che potrebbero benissimo essere personaggi del punto di vista. C’è abbastanza trama e lavoro sui personaggi qui per riempire due libri, il che significa che sarà necessaria la lunghezza di The Winds of Winter.

Martin aveva precedentemente suggerito che The Winds of Winter potesse contenere oltre 1.500 pagine di manoscritto [via Not A Blog], che è simile in lunghezza a quello che aveva per A Storm of Swords e A Dream of Spring prima del taglio, ma dato che il sesto libro ha più di un decennio di scrittura, è ragionevole presumere che sia cresciuto anche oltre quella cifra. Con la fine del gioco in linea, anche il taglio diventa più difficile perché ci sono così tanti fattori decisivi coinvolti. Il finale di Game of Thrones ha dovuto affrontare problemi senza i libri di Martin a causa di quanto c’era da superare, e la critica più grande affrontata è stata la fretta degli elementi. È chiaro che Martin non lo farà, ma spiega ulteriormente perché The Winds of Winter deve essere il suo libro più lungo de Le cronache del ghiaccio e del fuoco.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Lo spinoff di Peacemaker Amanda Waller in sviluppo con Viola Davis
Lo spinoff di Peacemaker Amanda Waller in sviluppo con Viola Davis

Amanda Waller di Viola Davis è il prossimo personaggio di Suicide Squad ad avere una serie spin-off su HBO Max mentre la Warner Bros. sta sviluppando una propaggine di Peacemaker. La Warner Bros. ha ampliato il DCEU sul piccolo schermo sin dal lancio di HBO Max alcuni anni fa. Sebbene sia servito da veicolo per […]

Teoria dell’intervallo esterno: perché l’autunno ha bisogno dell’aiuto di Royal
Teoria dell’intervallo esterno: perché l’autunno ha bisogno dell’aiuto di Royal

ATTENZIONE: Spoiler per gli episodi 5 e 6 di Outer Range. Il personaggio di Outer Range di Imogen Poots, Autumn Rivers, è sempre stata una presenza misteriosa, da quando si è presentata nel primo episodio chiedendo di accamparsi nella terra della famiglia Abbott. È molto interessata al gigantesco buco che è apparso sul pascolo occidentale […]