Asiatica Film Mediale

Ungrateful Bastards: Eric Idle critica i Monty Python e la direzione, John Cleese risponde colpo su colpo.

Ungrateful Bastards: Eric Idle critica i Monty Python e la direzione, John Cleese risponde colpo su colpo.
Debora

Di Debora

15 Febbraio 2024, 00:50


Riassunto

  • Eric Idle incolpa la figlia di Terry Gilliam di problemi finanziari, scatenando una faida tra i fondatori dei Monty Python.
  • Idle sostiene che il concerto del 2014 fosse stato organizzato per finanziare una battaglia legale e chiama il suo inquisitore un “git arrogante”.
  • Cleese difende Holly Gilliam, condividendo anche l’opinione positiva di Michael Palin e Terry Gilliam. Inoltre, rivela un antico disprezzo tra Idle e se stesso.

Scomponendo la faida tra i Monty Python

Una faida è scoppiata tra i fondatori dei Monty Python mentre Eric Idle si espone e John Cleese risponde. Fondato originariamente nel 1969, il celebre gruppo comico britannico era composto da Cleese, Idle, Terry Gilliam, Graham Chapman, Terry Jones e Michael Palin. Ottennero inizialmente notorietà con il loro show comico, “Monty Python’s Flying Circus”, andato in onda per quattro stagioni sulla BBC dal 1969 al 1974, che diede vita a diversi film dei Monty Python, tra cui il famoso “Monty Python e il Sacro Graal” e “La vita di Brian”.

Di recente è scoppiata una faida quando Eric Idle ha utilizzato Twitter/X per criticare la gestione dei Monty Python ad opera di Holly Gilliam, la figlia di Terry Gilliam che si occupa delle finanze del gruppo. In risposta, John Cleese ha difeso Holly Gilliam. Di seguito è possibile leggere una selezione dei loro commenti:

In risposta a un fan preoccupato, Idle ha rivelato di avere dei problemi finanziari e ha incolpato Holly Gilliam: “Noi controlliamo tutto quello che è stato realizzato dai Monty Python e non avrei mai immaginato che a questa età le entrate potessero diminuire così drasticamente. Ma suppongo che se metti un Gilliam come tuo manager, non dovresti stupirti. Un Gilliam è già abbastanza. Due possono distruggere qualsiasi azienda”.

Rispondendo a un altro fan, Idle ha affermato che il concerto del 2014, “The Meaning of Live”, è stato organizzato per finanziare la sua battaglia legale con Mark Forstater: “Più specificamente, per pagare i legali e i sette anni che quel cretino ha trascorso nel perseguirci. Git arrogante”.

Idle conferma: “Non farò più parte dei Monty Python. Ho già dato. Bastardi ingrati”.

Idle ha anche svelato di non aver “visto Cleese per sette anni”.

Cleese ha risposto difendendo Holly Gilliam: “Ho lavorato con Holly negli ultimi dieci anni e la trovo molto efficiente, lucida, diligente e piacevole da trattare. Michael Palin mi ha chiesto di precisare che condivide questa opinione. Anche Terry Gilliam è d’accordo”.

Riferendosi a Idle, Cleese ha dichiarato: “Ci siamo sempre odiati e disprezzati reciprocamente, ma solo di recente la verità ha cominciato a emergere”.

Scomposizione della faida tra i Monty Python

Una delle rivelazioni più grandi avvenute durante questa faida riguarda il fatto che le entrate di Idle si siano esaurite e lui attribuisce la colpa principalmente a Holly Gilliam, che da dieci anni gestisce le finanze dei Monty Python. Idle si riferisce anche a un “git arrogante” e a un “cretino” che lo ha perseguito in tribunale per sette anni, facendo riferimento a Mark Forstater, produttore di “Monty Python e il Sacro Graal”, che lo ha citato in giudizio per una quota dei profitti di “Spamalot”, il musical ispirato al film. Idle ha speso i suoi risparmi per le spese legali ed è stato condannato dal tribunale a pagare oltre un milione di dollari a Forstater.

In risposta al sfogo di Idle, Cleese è intervenuto in difesa di Holly Gilliam, così come i suoi compagni di gruppo Michael Palin e Terry Gilliam. Cleese ha chiarito di essere separato da Idle e di non averlo visto per sette anni. Cleese stesso ha avuto problemi finanziari e nel 2010 ha intrapreso un tour per pagare il costoso divorzio. Tuttavia, non c’è amore perso tra Idle e Cleese, con quest’ultimo che ammette: “Ci siamo sempre odiati e disprezzati l’un l’altro”. Idle ha anche escluso qualsiasi possibilità di ritornare nei Monty Python, definendoli “bastardi ingrati”.

“Monty Python’s Flying Circus” stagioni 1-4, “Monty Python e il Sacro Graal”, “La vita di Brian” e “Monty Python Live at the Hollywood Bowl” sono tutti disponibili in streaming su Netflix.

Fonte: Eric Idle, John Cleese/Twitter/X


Potrebbe interessarti

Future Spinoff di 9-1-1 ricevono un deludente aggiornamento dopo il cambio di rete.
Future Spinoff di 9-1-1 ricevono un deludente aggiornamento dopo il cambio di rete.

Sommario Gli esecutivi di ABC sono aperti a nuovi spinoff di 9-1-1, ma l’attenzione attuale è sulla settima stagione. La coerenza del cast principale è fondamentale per il successo di 9-1-1. Il pubblico investe nelle relazioni e nei legami tra i personaggi, non solo nelle emergenze. La possibilità di nuovi spinoff di 9-1-1 dopo il […]

Il 100º episodio de The Conners viene suggerito dal Boss di Disney dopo aver evitato di rispondere alla domanda riguardo al potenziale finale dello show.
Il 100º episodio de The Conners viene suggerito dal Boss di Disney dopo aver evitato di rispondere alla domanda riguardo al potenziale finale dello show.

Riassunto In un’intervista, Craig Erwich, dirigente di Disney responsabile di ABC, promuove il 100° episodio di The Conners senza rispondere alle domande sulla fine dello show. Non è ancora stata confermata la continuazione di The Conners oltre la sesta stagione. Il dirigente di ABC si concentra sul 100° episodio imminente e lodando The Conners come […]