Asiatica Film Mediale

Undertaker spara a chi fosse la sua lapide più memorabile

Undertaker spara a chi fosse la sua lapide più memorabile
Debora

Di Debora

11 Settembre 2022, 06:24


The Undertaker ha consegnato molti piloni tombali durante la sua epica carriera in WWE, ma ce n’era uno, in particolare, che era preoccupato di non essere in grado di farcela. Il suo ritiro è stato uno strano regalo per i fan del wrestling professionistico. The Deadman (probabilmente) non funzionerà mai più, ma ora è in grado di parlare fuori dal personaggio, è stato pieno zeppo di storie meravigliose e intuizioni.

Per decenni, Mark Calaway ha dedicato la sua vita a interpretare The Undertaker. Mentre molte stelle hanno preso fuoco durante l’era dell’atteggiamento offuscando i confini tra wrestling e realtà, ‘Taker è sempre rimasto fedele al personaggio. Alcuni fan della WWE odiavano l’espediente di The American Bad Ass, ma anche quella era semplicemente la personalità di Calaway composta fino a 11. Di recente, il pubblico ha visto un lato più genuino del 57enne e alcuni dei suoi aneddoti sono stati rivelatori.

Una di queste storie è stata condivisa quando ha parlato con Ryan Satin nello show Out Of Character. Alla domanda su quale fosse la sua lapide più memorabile, Undertaker ha detto quanto segue: “Dirò Mark Henry. Proprio per le sue dimensioni, non ero sicuro che sarei stato in grado di farlo o meno. E sempre il mio obiettivo numero uno è sempre proteggere il mio avversario”. Undertaker avrebbe continuato, spiegando che “Sapevo in quel momento particolare di essere forte. Ero in buona salute, ma Mark è un ragazzo grande, ed era davvero un ragazzo grande quando l’ho lapidato. Penso che quella volta solo per il semplice fatto che Ero così orgoglioso di me stesso che l’ho lapidato e non gli ho fatto del male… quindi andrò con Mark Henry sulla lapide”.

Undertaker ha sempre protetto i suoi avversari

Il wrestling professionistico ha attualmente una manciata di uomini forti, ma pochi hanno mosse potenzialmente pericolose come la Tombstone. La WWE ha bandito i piledrivers per più di 20 anni, ma a The Undertaker è stato permesso di continuare a eseguire la sua variante a causa della sua esperienza nel proteggere il suo avversario. Ha ferito Bret Hart nel 1996, e meno si dice di Undertaker Vs. Goldberg al Super Showdown 2019, meglio è.

Tuttavia, The Undertaker ha eseguito questa mossa centinaia, se non migliaia, di volte e quasi sempre è riuscito a proteggere il suo rivale. Henry è stato fatturato più di 400 sterline quando ha preso il battipalo, rendendolo ancora più impressionante proteggerlo. Queste mosse ad alto impatto sono generalmente evitate in WWE in questi giorni, ma sia a ‘Taker che a Kane è stato permesso di aggrapparsi alla lapide perché era centrale per i loro personaggi. In NJPW, Kazuchika Okada ha letteralmente messo in moto il suo giro. A volte, quando consegna il traguardo, gira a mezz’aria, aggiungendo coppia all’atterraggio. Tuttavia, niente batte la Tombstone originale di The Undertaker.

Fonte: Fuori dal personaggio/YouTube


Potrebbe interessarti

Chris Jericho fa un’enorme promessa sul futuro di AEW
Chris Jericho fa un’enorme promessa sul futuro di AEW

Chris Jericho è stato nel mondo del wrestling professionale apparentemente da sempre, e di recente ha fatto una promessa piuttosto massiccia sulla longevità di AEW. Il veterano sarebbe emerso come un leader negli spogliatoi sulla scia di CM Punk che ha fatto terra bruciata durante la sua mischia mediatica post-All Out. È stato lui che […]

Ben fatto, Cobra Kai: quel cameo di Karate Kid 3 era geniale
Ben fatto, Cobra Kai: quel cameo di Karate Kid 3 era geniale

Attenzione: SPOILER per Cobra Kai Stagione 5 L’apparizione a sorpresa di un personaggio ereditato da The Karate Kid Parte III nella stagione 5 di Cobra Kai è un colpo di genio. La stagione 5 di Cobra Kai riprende dal finale della stagione 4 in cui Terry Silver (Thomas Ian Griffith) e il dojo dei serpenti […]