Asiatica Film Mediale

Ultimo aggiornamento sul ritorno di Bray Wyatt (AKA The Fiend) in WWE

Ultimo aggiornamento sul ritorno di Bray Wyatt (AKA The Fiend) in WWE
Debora

Di Debora

16 Settembre 2022, 19:10


Non c’è dubbio che Bray Wyatt, alias The Fiend, sia il più grande free agent rimasto che la WWE potrebbe perseguire, e un recente rapporto ha fornito un aggiornamento su questa possibilità. Windham Rotunda ha anticipato per mesi un possibile ritorno al cerchio quadrato su Twitter, ma ha sempre sfruttato i social media in questo modo. È stato collegato ad AEW e, in misura minore, ad IMPACT, ma sin dal suo rilascio si è capito che coinvolgerlo sarebbe costato un bel soldo.

Tony Khan non è sembrato troppo entusiasta di aggiungerlo al già gonfio roster di All Elite, ed è difficile immaginare uno scenario in cui IMPACT sarebbe in grado di ingaggiare una delle stelle precedentemente più profumate della WWE. Non è impossibile. Semplicemente improbabile. Ciò lascia un ritorno a Monday Night Raw o Friday Night SmackDown come risultato più probabile, se Wyatt decidesse di tornare al wrestling all’età di 35 anni. Starebbe appena entrando nel suo periodo migliore come wrestler professionista e con Triple H in carica, potrebbe perseguire alcune delle idee strane che ha avuto dall’ultimo wrestling a WrestleMania 37.

Dave Meltzer ha fornito un aggiornamento sulla possibilità che Wyatt firmi di nuovo con la WWE nell’ultima edizione della Wrestling Observer Newsletter. “Per quanto riguarda i discorsi sul ritorno di Wyatt, ci sono stati sicuramente dei colloqui in quella direzione. A un certo punto i colloqui si sono bloccati ma è stato detto che non era un problema morto. Anche i colloqui con lui al di fuori della WWE si erano bloccati in passato, poiché il suo prezzo richiesto era buono al di sopra di quello che le altre compagnie erano disposte a pagare. Quando è stato l’ultimo in WWE, la convinzione era che dietro Reigns e Lesnar, che il livello di lui, Orton e Rousey fossero i wrestler professionisti più pagati al mondo”.

Dove si collocherebbe Bray Wyatt con la WWE?

C’è stato un tempo in cui The Fiend era uno dei personaggi più accattivanti ed eccitanti della WWE. Tuttavia, la cattiva prenotazione e la pandemia hanno fatto deragliare il suo slancio; quando la compagnia gli ha concesso il rilascio nel luglio del 2021, non era rimasta molta carne con l’osso. Rotunda ha una capacità simile a quella di Chris Jericho di reinventarsi, tuttavia, e se la WWE venisse chiamata, probabilmente ha molte idee nella manica con cui lavorare.

Fantasy prenotazione il ritorno di Wyatt è un esercizio di pensiero interessante. Il suo calibro di personaggi di solito non funziona come atti di carte intermedie. Gli ingressi sono troppo grandiosi e lui è troppo bravo con il microfono. Con Roman Reigns che blocca entrambi i principali titoli maschili, forse Wyatt contro qualcuno come Bobby Lashley (per il campionato degli Stati Uniti) o Gunther (per il campionato intercontinentale) potrebbe funzionare. Al momento, però, non c’è motivo di credere che Wyatt abbellirà presto uno show della WWE. Con Triple H che gestisce le cose in WWE, però, tutto è possibile.

Fonte: Newsletter di Wrestling Observer


Potrebbe interessarti

Perché secondo quanto riferito, la stagione 3 di Ted Lasso sta impiegando così tanto tempo
Perché secondo quanto riferito, la stagione 3 di Ted Lasso sta impiegando così tanto tempo

Nuovi dettagli fanno luce sul motivo per cui la terza stagione di Ted Lasso sta impiegando così tanto tempo per essere presentata in anteprima. Il film drammatico, che vede Jason Sudeikis nel ruolo dell’allenatore di calcio titolare, è diventato un enorme successo che ha contribuito a definire Apple TV+ come un servizio di streaming. Le […]

La star della corona Matt Smith rivela una divertente interazione con il principe Harry
La star della corona Matt Smith rivela una divertente interazione con il principe Harry

L’attore della Corona Matt Smith rivela che un membro della famiglia reale ha avuto una dolce reazione al suo personaggio. La serie di successo di Netflix The Crown, creata da Peter Morgan, è stata presentata in anteprima nel 2016. Il dramma acclamato dalla critica segue la vita della regina Elisabetta II (Claire Foy, Olivia Coleman) […]