Notizie Serie TVTutto ciò che The Rings of Power tralascia sulla...

Tutto ciò che The Rings of Power tralascia sulla Guerra dell’Ira

-


Attenzione: spoiler in anticipo per gli episodi 1 e 2 di The Rings of Power Queste sono le parti che Il Signore degli Anelli: The Rings of Power tralascia nel raccontare la guerra degli Elfi contro Morgoth. Sebbene Gli anelli del potere di Amazon si svolgano prevalentemente all’interno della Seconda Era di JRR Tolkien, l’episodio 1 si apre molto prima, mostrando un giovane Galadriel a Valinor durante gli Anni degli Alberi. Una sequenza di lezione di storia senza fischietti racconta poi come il malvagio malvagio Morgoth abbia distrutto gli alberi Telperion e Laurelin, e gli Elfi hanno intrapreso una lunga guerra contro di lui nella Terra di Mezzo prima di rivendicare la vittoria dopo pesanti perdite.

Il ricordo degli eventi di Galadriel adatta la mitologia di Tolkien nel senso più ampio possibile. Mentre Morgoth ha effettivamente distrutto i Due Alberi di Valinor e gli Elfi si sono effettivamente scontrati contro l’OG Dark Lord nella Terra di Mezzo, The Rings of Power censura una litania di eventi e battaglie importanti per brevità e semplicità.

La narrativa di Amazon lascia abbastanza spazio per implicare quanto segue potrebbe essersi verificato fuori dallo schermo, e una conversazione tra Elrond e Celebrimbor nell’episodio 2 di The Rings of Power suggerisce che la storia omessa da Galadriel è ancora canonica per lo show, anche se non è stata menzionata durante l’introduzione. Ecco i capitoli che apparentemente mancavano nella copia di Galadriel de Il Silmarillion…

I Silmaril e il giuramento di Fëanor

Considerando che The Rings of Power è fortemente basato su sezioni del Silmarillion, è strano che la lezione di storia di Galadriel sorvoli interamente sui Silmaril stessi. Nei suoi sforzi per catturare la bellezza di Telperion e Laurelin, Fëanor – il più grande fabbro che gli Elfi avrebbero mai prodotto – forgiò tre gioielli chiamati Silmaril, di bellezza impareggiabile nella Terra di Mezzo e oltre. I Silmaril erano così ambiti che Fëanor divenne sempre più possessivo nei loro confronti, e rimase inorridito quando Morgoth rubò i Silmaril prima di fuggire nella Terra di Mezzo (intorno al periodo distrusse anche i Due Alberi). Fëanor ei suoi figli giurarono il famigerato Giuramento di Fëanor, impegnandosi a non riposarsi fino a quando i Silmaril non fossero stati reclamati e ad opporsi violentemente a chiunque si trovasse sul loro cammino. Nel modo in cui Galadriel lo racconta ne Gli anelli del potere, gli Elfi inseguirono Morgoth per vendicarsi della distruzione degli alberi. In verità, il furto dei Silmaril è stato il motivo principale del loro viaggio da Valinor alla Terra di Mezzo.

Stranamente, The Rings of Power lascia diversi indizi sul fatto che i Silmaril e il Giuramento di Fëanor siano ancora canoni TV. Mentre la voce fuori campo di Galadriel narra, gli elfi sono visti offrire le loro spade in cerchio, che assomiglia distintamente ai figli di Fëanor che prestano giuramento. Quindi, durante l’episodio 2 di The Rings of Power, Elrond e Celebrimbor discutono dei Silmaril e della violenza che hanno causato, il che sembra confermare che questo sanguinoso capitolo della storia è ancora accaduto e contraddice in qualche modo la versione degli eventi di Galadriel dell’episodio precedente.

La manipolazione degli elfi in Valinor da parte di Morgoth

The Rings of Power salta direttamente da “oh no, Morgoth ha distrutto i nostri alberi” a una guerra totale, ma i semi del conflitto erano stati effettivamente seminati molto prima. Morgoth aveva già dominato la Terra di Mezzo quando i primi Elfi si erano appena svegliati, ma alla fine fu trascinato indietro a calci e urla da Valinor dai suoi compagni Valar. Dopo un periodo di prigionia, Morgoth finse di pentirsi e gli fu permesso di camminare liberamente nelle Terre Immortali. Morgoth sfruttò questa opportunità per creare disagio tra gli Elfi, in particolare Fëanor, diffondendo voci secondo cui i Valar stavano trattenendo Fëanor dalla gloria nella Terra di Mezzo, che volevano i suoi Silmaril e che suo fratello, Fingolfin, stava progettando di impadronirsi del trono . Senza rendersi conto che queste bugie provenivano da Morgoth, Fëanor si innamorò di tutte, portando a conflitti tra gli elfi e alla genesi senza precedenti delle armi a Valinor.

Quando Fëanor condusse gli Elfi nella Terra di Mezzo, quindi, non stavano solo andando a sconfiggere un grande male: stavano voltando le spalle ai Valar a causa della sfiducia che Morgoth aveva intessuto. Questo spiega meglio perché gli Elfi non sono semplicemente tornati alla loro vecchia casa dopo la fine della Guerra dell’Ira, e perché il permesso di salpare verso Valinor è un grosso problema per elfi come Galadriel ne Gli anelli del potere. Le manipolazioni di Morgoth potrebbero essere state tralasciate per evitare confronti con Annatar nella linea temporale principale di The Rings of Power.

Compagno di Morgoth nel crimine, Ungoliant

Il flashback di apertura di Rings of Power rivela per la prima volta Morgoth dal vivo (o almeno la sua ombra) mentre i Due Alberi di Valinor si sbriciolano in polvere, ma la storia di Galadriel dimentica come Morgoth avesse un partner molto importante durante questo attacco: Ungoliant. Uno spirito oscuro primordiale a forma di ragno gigante, era Ungoliant ad aspirare la luce da Telperion e Laurelin, e sarebbe fuggita nella Terra di Mezzo insieme al suo amico armato di mazza. La loro alleanza provvisoria, prevedibilmente, non durò e Ungoliant si nascose negli angoli oscuri della Terra di Mezzo all’inizio della Prima Era.

Ai fini di una narrazione più semplice, è facile capire perché The Rings of Power avrebbe omesso Ungoliant dalla sua storia, dal momento che Morgoth era ancora la vera mente dietro questi eventi oscuri. Tuttavia, Ungoliant gioca un ruolo fondamentale nel futuro della Terra di Mezzo, poiché Shelob de Il Signore degli Anelli – il ragno che Frodo e Sam incontrano a Mordor – è uno dei suoi lontani discendenti.

L’assassinio di parenti e il destino dei Ñoldor

Il viaggio degli Elfi da Valinor alla Terra di Mezzo è stato considerevolmente meno salutare di quanto Galadriel lo ricordi nella sequenza di apertura de Gli anelli del potere. Quando iniziò la ribellione di Fëanor contro i Valar e la ricerca per reclamare i Silmaril, nulla si sarebbe fermato sulla sua strada… nemmeno i suoi parenti. Richiedendo navi per il viaggio, il popolo di Fëanor si avvicinò agli elfi Teleri che abitavano sulla costa, che si rifiutarono debitamente di consegnare le loro navi. Fëanor li massacrò nel famigerato Assassinio di Consanguinei ad Alqualondë.

Non tutti gli elfi che partirono per la Terra di Mezzo durante questo periodo presero parte all’assassinio di parenti e, quando si verificò l’incidente, personaggi del calibro di Galadriel e Finrod stavano già intraprendendo un percorso che non prevedeva omicidi di massa. L’assassinio di parenti fu seguito da un altro evento importante non menzionato ne Gli anelli del potere: il destino dei Ñoldor. Reagendo all’uccisione di parenti ad Alqualondë, i Vala Mando apparvero e trasmisero una profezia secondo cui la casa di Fëanor sarebbe stata portata alla distruzione dalla sua brama per i Silmaril e non avrebbe mai reclamato i tesori perduti. Il Destino di Mandos continua ad affliggere i discendenti di Fëanor fino alla fine della Seconda Era di Tolkien.

La guerra dei gioielli

Il flashback di The Rings of Power offre solo una breve istantanea del conflitto secolare tra Morgoth e gli Elfi nella Terra di Mezzo. Come racconta la mitologia di JRR Tolkien, una serie di battaglie furono combattute durante la Prima Era, intervallate da piccole sacche di pace temporanea. Conosciuta collettivamente come la Guerra dei Gioielli (un altro indizio del fatto che i Silmaril fossero piuttosto importanti), il primo round fu conteso tra il nuovo arrivato Morgoth e gli elfi già presenti nella Terra di Mezzo guidati dal re Thingol. L’arrivo di Fëanor ha innescato il secondo grande rottame, il Dagor-nuin-Giliath, che ha provocato la sua morte. I Ñoldor misero quindi da parte i loro litigi e si unirono per il Dagor Aglareb, uscendo vittorioso con la roccaforte principale di Morgoth completamente assediata da elfi e uomini.

Morgoth reagì nel Dagor Bragollach e nel Nírnaeth Arnoediad, entrambi essenzialmente massacri per gli Elfi. Le scene di Rings of Power che mostrano Finrod circondato da orchi e cadaveri di elfi che galleggiano nel fuoco potrebbero potenzialmente rappresentare il Dagor Bragollach. Alla fine arrivò la Guerra dell’Ira, durata oltre 30 anni e terminata con la caduta di Morgoth. È la Guerra dell’Ira che crea il paesaggio provvisoriamente pacifico di The Rings of Power e l’immagine di un’aquila che combatte un drago è estratta da questo conflitto conclusivo.

Morgoth ha perso perché Eärendil ha convinto i Valar a combattere

La vittoria nella Guerra dell’Ira può essere attribuita quasi interamente al padre di Elrond, Eärendil il Mezzelfo. Un famoso marinaio, Eärendil era in mare quando i figli di Fëanor distrussero la sua casa a caccia del Silmaril posseduto da sua moglie Elwing. Sebbene Elwing sia stata risparmiata dalla grazia dei Valar e riportata al fianco di suo marito, il loro insediamento fu distrutto ei loro due figli catturati. Rendendosi conto che la Terra di Mezzo stava galleggiando sull’Anduin senza pagaia, Eärendil fece l’impensabile per un mortale e salpò per Valinor, dove intendeva chiedere l’aiuto dei Valar contro Morgoth. Il suo coraggio disinteressato è stato premiato quando i Valar hanno accettato (alcuni erano già desiderosi di essere coinvolti) e il loro arrivo nella Guerra dell’Ira ha effettivamente segnato il destino di Morgoth.

Le conseguenze della guerra d’ira

La discarica dell’esposizione Gli Anelli del Potere di Galadriel si conclude bruscamente con la vittoria degli Elfi e lei salta gli eventi monumentali accaduti all’indomani della Guerra d’Ira. La mappa stessa della Terra di Mezzo è stata rimodellata a causa dei danni causati da Morgoth e delle battaglie che ne sono seguite, mentre ai due figli di Eärendil è stata data la possibilità di scegliere tra il loro elfo e l’eredità umana. Elrond scelse il primo ed Elros il secondo. Morgoth, nel frattempo, è stato nuovamente trascinato a Valinor, ma questa volta è stato espulso attraverso la Porta della Notte per dimorare disincarnato nel Vuoto per l’eternità.

Come un’altra conseguenza della Guerra d’Ira, i Valar eressero un’isola per le case degli uomini che combattevano dalla loro parte, che in seguito divenne nota come Númenor e fu governata da Elros. Con Númenor che dovrebbe apparire imminente nella prima stagione di The Rings of Power, i dettagli di questo periodo potrebbero arrivare prima piuttosto che dopo.

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere continua giovedì/venerdì su Prime Video.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento

Inizia subito la prova gratuita

Debora
Sono Debora, 45 anni, appassionata di serie TV americane. Sono molto curiosa e mi piace condividere informazioni sulle serie che seguo. Ho imparato l'inglese guardando le serie in lingua originale. Scrivo news per Asiatica Film Mediale. Tra le mie serie preferite ci sono Game of Thrones, Breaking Bad e Stranger Things. Amo passare le serate a guardare le serie TV Americane per immergermi completamente in queste storie.

Ultime News

Il film Kaguya-sama: Love is War arriva su Crunchyroll, ma non in America Latina

La piattaforma Crunchyroll ha pubblicato un comunicato stampa informando che il film della franchigia di Kaguya-sama: Love is...

Jeremy Sisto si dirige verso Roma in un clip dell’epico evento crossover dell’FBI.

FBI: International andrà in onda in un'ora speciale il 4 aprile per dare il via all'evento crossover di...

Cristiano 2, anticipazioni per il finale della terza puntata.

Il 7 aprile andrà in onda l'ultimo episodio della serie tv Christian 2. La seconda stagione prevede sei episodi...

Come la scena di fuga di ‘DnD: Honor Among Thieves’ ha presentato ai registi la loro sfida più grande.

L'articolo contiene lievi spoiler per Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves. I registi di Dungeons & Dragons: Honor...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te