Notizie FilmTutti i film horror di Joey King classificati

Tutti i film horror di Joey King classificati

-


Mentre Joey King si sta attualmente spostando nel mondo dell’azione fantasy con The Princess di Hulu, la giovane attrice è apparsa in più della sua giusta quota di film horror. Quasi tutti gli attori hanno alcuni film dell’orrore nella loro filmografia, ovviamente. La natura infamemente economica, redditizia e rapida da produrre del cinema horror lo rende una miniera d’oro per i giovani attori che vogliono farsi conoscere. E la protagonista di The Princess si è già esibita in una manciata di film horror degni di nota sin dal suo debutto come attrice all’età di 4 anni.

Uno dei primi crediti cinematografici di Joey King come attore bambino è stato per gentile concessione di un piccolo ruolo nel remake horror del 2008 Quarantine . Da allora, l’attrice nominata agli Emmy ha avuto successo anche in miniserie, film d’azione e commedie romantiche, come la popolare trilogia di Netflix The Kissing Booth, ma ha continuato la sua produzione horror con titoli di film come Wish Upon, Slender Man, e The Lie, così come i programmi TV antologi The Haunting Hour e Creepshow di RL Stine. Nel frattempo, il suo film più famoso di qualsiasi genere potrebbe essere ancora la storia di una casa stregata di James Wan, un franchise horror di grande successo, The Conjuring, del 2013.

Non tutti gli sforzi dell’attore nel genere horror sono così acclamati come quel film ispirato a Ed e Lorraine Warren. Alcuni dei film horror di Joey King hanno ottenuto recensioni molto negative e lascerebbero gli spettatori sperando che l’attore abbia almeno ottenuto un po’ di pubblicità e di profilo dai suoi primi ruoli ingrati. Ecco una classifica dei film horror di Joey King dal peggiore al migliore.

Uomo snello

Oscurato da un tragico crimine nella vita reale che coinvolge l’accoltellamento di una giovane ragazza e il mito urbano titolare, Slender Man è stato un tentativo condannato di portare un famoso pezzo di folklore online sul grande schermo. Nonostante vanti i talenti di Joey King e del regista Sylvain White, Slender Man è a malapena un film, per non parlare di un buon film horror. Uno sforzo disordinato e indecifrabile, è stato ridotto a nastro da editori troppo zelanti per evitare polemiche. Di conseguenza, non solo non riesce a dare vita all’uomo nero del titolo in modo terrificante, ma il film del 2018 non è nemmeno in grado di fornire una trama comprensibile. I trailer di Slender Man hanno avvertito gli spettatori dello slog debole, sottoscritto e al limite dell’indecifrabile a cui erano destinati, ma il film è comunque riuscito a ottenere buoni risultati al botteghino.

Desiderio

Wish Upon ha una classica premessa da film horror in cui l’eroina di Joey King riceve una scatola magica, che esaudisce i desideri, ma i desideri vengono a costo della vita delle persone intorno a lei. È una solida parabola “stai attento a ciò che desideri” che avrebbe potuto essere un divertente horror per adolescenti cupamente comico se avesse avuto un senso dell’umorismo, personaggi memorabili e un ritmo veloce. Tuttavia, nonostante il lavoro del regista di Annabelle John R Leonetti, non c’è nulla di spaventoso in questo adolescente urlatore del 2017. Ci sono molte risate da fare guardando Wish Upon come un brutto horror campy e sciocco, ma nessuna delle allegria prodotta dal film è in alcun modo intenzionale.

La bugia

L’adattamento di Joe Hill The Black Phone ha dimostrato che un film horror con solo pochi luoghi, un gioco del gatto e del topo tra un adulto inquietante e un adolescente indifeso e una trama semplice potrebbero avere successo. The Lie di Veena Sud non ha altrettanto successo, grazie alla sua trama inutilmente contorta, ma al centro di questa antologia horror del 2019, c’è un thriller forte con una battuta finale efficace e meschina. Un film horror psicologico teso che consente a Joey King di mostrare i suoi considerevoli talenti come attrice drammatica, The Lie la mette contro il padre di un amico sfrenato in una storia un po’ troppo intelligente per il suo bene, ma riesce comunque a entrare sotto la pelle degli spettatori . Oscura e inquietante, la trama snervantemente plausibile di The Lie rende la sua storia inquietante ancora più avvincente fino a quando l’atto finale non porta le cose un po’ troppo lontano per rimanere basate su qualsiasi realtà.

Quarantena

La quarantena dimostra che non tutti i remake horror di Hollywood sono film slasher offensivi e non originali. Joey King ha un ruolo relativamente minore nel film sugli zombi, ma ciò non impedisce a questo elettrizzante shock di essere uno dei pochi remake horror stranieri del suo tempo che vale la pena cercare. La quarantena non riesce a recuperare completamente l’intensità implacabile del grande successo originale del 2007 [REC] e, come sempre accade con i remake inquadratura per inquadratura, c’è un argomento da sostenere che gli spettatori che hanno visto il film originale superiore non devono preoccuparsi di questo. Tuttavia, a giudicare dai suoi meriti, Quarantine è un efficace orrore di zombi, un thriller di inseguimento frenetico e spesso brutale e una pugnalata mirabilmente cupa nell’immaginare una risposta relativamente realistica a una piaga di non morti assassini.

L’Evocazione

Il terrificante e brillante The Conjuring è ancora il miglior film del regista James Wan finora, un successo che ha alzato il livello dei film infestati dai fantasmi e deve ancora essere superato dalla sua uscita nel 2013. Joey King brilla in un piccolo ruolo come uno dei bambini colpiti dall’ossessione che affligge una remota fattoria, ma è solo una delle tante star eccezionali in una formazione che non presenta anelli deboli. La chimica tra Patrick Wilson e Vera Farming compensa il film – e il franchise successivo – ignorando le controversie e gli scandali della vita reale che hanno afflitto i Warren, mentre Lili Taylor rimane sottovalutata come sempre.

Tuttavia, la vera star di The Conjuring è la regia, con il film di Wan che munge una vera storia mortale per tutto ciò che vale la premessa. Gli omaggi gialli di Wan’s Malignant potrebbero essere più spettacolari e cruenti, ma è difficile battere The Conjuring per i brividi sottili e a combustione lenta. Grazie al lavoro di ripresa fluido e fluido di Wan e all’ingegnoso sound design, una vecchia storia è tornata inquietante e un semplice gioco di “nascondi e batti” diventa roba da incubi. Con paure più forti racchiuse nella sua prima ora di quelle che alcuni registi riescono a gestire in un’intera carriera, The Conjuring di Wan rimane un classico dell’horror di Hollywood e il miglior film che la star di The Princess Joey King abbia contribuito al genere finora.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

L’attore in ufficio non vuole mai più interpretare il suo personaggio

La star di Office Zach Woods dice che non vorrà mai più interpretare il suo personaggio. La...

Lindsay Lohan celebra il Mean Girls Day con un primo sguardo a New Rom-Com

Lindsay Lohan celebra il giorno di Mean Girls con il primo sguardo alla sua prossima commedia romantica, Falling...

Dwayne Johnson festeggia oltre 20 anni a Hollywood con un video dolcissimo

In un video dolce e sincero, Dwayne Johnson ha celebrato i suoi oltre 20 anni di carriera a...

Lo spinoff Daryl di The Walking Dead ottiene il titolo ufficiale

Prima del ritorno dello show principale, la serie spin-off Daryl di The Walking Dead ha ricevuto un titolo...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te