Notizie FilmTutti i film di supereroi del 2021 classificati dal...

Tutti i film di supereroi del 2021 classificati dal peggiore al migliore

-


Il 2021 è stato un grande anno per i film di supereroi ed ecco la nostra classifica di tutti i blockbuster Marvel e DC e un carattere jolly dal catalogo di film originale di Netflix. La pandemia di coronavirus ha essenzialmente chiuso Hollywood per gran parte del 2020, con anche i più grandi studi cinematografici colpiti. Ma, mentre la pandemia non è ancora giunta al termine, l’industria cinematografica è tornata a oscillare nel 2021. A volte gli studi hanno tentato diversi metodi di distribuzione: Justice League di Zack Snyder è uscito su HBO Max, mentre Black Widow ha avuto una controversa versione ibrida. – e questi hanno reso molto difficile ottenere una misura di come questi diversi film si confrontano. Tuttavia, l’anno si è concluso con il botto, per gentile concessione di Spider-Man: No Way Home, che ha ottenuto la terza più alta apertura al botteghino della storia.

La Fase 4 dei Marvel Studios è stata lanciata in grande stile, introducendo una serie di nuovi supereroi e sfruttando il multiverso per dare agli spettatori il loro ultimo ronzio nostalgico. Sony ha finalmente rilasciato il suo sequel di Venom, scatenando Carnage. HBO Max ha finalmente trasformato lo Snyder Cut in realtà, mentre James Gunn ha reinventato la Suicide Squad con effetti spettacolari, persino dando vita a una serie TV spin-off con Peacemaker. Sfortunatamente, molti di questi film condividevano lo stesso problema; troppe idee messe insieme, lasciandole troppo piene e non corrispondenti. Il genere dei supereroi è in forte espansione ormai da più di un decennio, ma in termini puramente qualitativi rischia di diventare vittima del proprio successo, schiavo della nostalgia e dei tentativi eccessivi di costruire universi condivisi che non danno la possibilità ai singoli film respirare.

Questo non vuol dire che nessuno dei film sui supereroi del 2021 fosse brutto, ovviamente; solo che erano imperfetti e, curiosamente, tendevano a condividere lo stesso tipo di difetti. I migliori successi di supereroi dell’anno sono stati quelli che hanno trionfato su questi difetti grazie alla superba sceneggiatura oppure li hanno evitati del tutto. Dato che è così, ecco la nostra classifica dei film di supereroi dell’anno.

8. Forza del tuono

Mentre We Can Be Heroes del 2020 è stato un eccellente film di supereroi originale di cui Netflix potrebbe essere orgoglioso – e probabilmente potrebbe appendere le aspirazioni del franchise – l’offerta di superpoteri di quest’anno, Thunder Force, era di gran lunga inferiore. Dalla collaborazione creativa di Melissa McCarthy e del marito Ben Falcone, questa commedia di supereroi non offre mai del tutto né sull’azione né sulle risate, fallendo su entrambi i lati della sua categoria. Ci sono poche risate, ma è tutto troppo noioso e spreca i talenti altrimenti ovvi di McCarthy e Octavia Spencer in modo imperdonabile.

7. Venom: che ci sia carneficina

Pochi saranno sorpresi di vedere Venom: Let There Be Carnage al settimo posto in questa lista, dato che esemplifica perfettamente i problemi dei blockbuster di supereroi del 2021: ci sono troppe trame e personaggi per la durata di 97 minuti, con gli archi dei personaggi spesso sentirsi abbastanza artificiale; il conflitto tra Eddie Brock e Venom di Tom Hardy non funziona del tutto, e quindi è mal risolto. Detto questo, nonostante tutto questo sia lontano dal film dell’anno, Venom: Let There Be Carnage è esattamente quello che dovrebbe essere: un film popcorn, leggero e insignificante e semplicemente divertente. È significativo che l’unica cosa discussa dopo l’uscita di questo sequel sia stata la scena post-crediti che ha portato Venom nell’MCU.

6. Justice League di Zack Snyder

Il movimento Snyder Cut ha finalmente raggiunto il suo obiettivo, con HBO Max che ha dato il via libera alla Justice League di Zack Snyder – un’opportunità per il regista d’autore Zack Snyder di realizzare il film che voleva far uscire, piuttosto che il mostro di Frankenstein di un taglio teatrale distribuito dalla Warner Bros. nel 2017. Justice League di Zack Snyder è innegabilmente migliore di così, con uno stile e un tono molto più coerenti, così come alcuni archi di personaggi fenomenali, in particolare per Cyborg di Ray Fisher. Sfortunatamente è ancora imperfetto, in parte perché sembra che sia stato realizzato con l’idea che l’editing sia un nemico; qualsiasi scrittore sa che ci sono momenti in cui devi “uccidere i tuoi cari” per far funzionare una storia, e il rifiuto di Snyder di modificare qualsiasi cosa significa che lo Snyder Cut sembra francamente travolgente, con scene estranee e cameo che trascinano lo slancio narrativo fino a un passo falso. È fantastico vedere una versione di Justice League che funziona davvero, ma sfortunatamente non funziona molto bene.

5. Eterni

Ispirato ai fumetti di Eternals di Jack Kirby, il film di Chloe Zhao adotta un approccio insolito per la Marvel, introducendo un’intera squadra di supereroi tematicamente collegati. Zhao è una regista straordinaria e il suo amore per la luce naturale conferisce a Eternals un’atmosfera davvero unica nell’MCU; è delizioso vedere la Marvel disposta a consentire a un regista di lasciare il segno in un film, dando vita a un lavoro straordinario sui personaggi. Sfortunatamente il terzo atto si trasforma in uno scenario di fine del mondo abbastanza tradizionale che è in contrasto con l’intima caratterizzazione del primo e del secondo atto, e di conseguenza Eternals sembra come se fossero due film diversi cuciti insieme. Il film è un audace passo avanti per la Marvel, soprattutto in termini di diversità, e ha alcuni momenti dei personaggi tremendamente divertenti – inaspettati come Makkari di Lauren Ridloff e Druig di Barry Keoghan – ma purtroppo è ancora imperfetto.

4. Vedova Nera

Black Widow è un film strano, con la Marvel che ha scelto di lanciare la Fase 4 con un film che avrebbe dovuto davvero uscire nella Fase 2 o 3 del MCU – e che soffre perché funge da flashback con protagonista un personaggio che è stato letteralmente appena ucciso spento. Scarlett Johansson offre una straordinaria interpretazione di Natasha Romanoff, e la sua dinamica con Yelena Belova di Florence Pugh è assolutamente spettacolare; nel frattempo, i temi generali di Black Widow sono esplorati con una coerenza che i film precedenti in questa classifica non hanno dimostrato. Tuttavia, nonostante tutto, questo sembra un passo indietro piuttosto che un passo avanti, e la Marvel ha fatto meglio del genere thriller di spionaggio in passato, con il classico Captain America: The Winter Soldier. È improbabile che Black Widow sia in cima alla lista dei rewatch di nessuno.

3. Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli

Black Widow potrebbe essersi sentito inopportuno, ma il mondo era decisamente pronto per Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli di Destin Daniel Cretton. Questo film è ben consapevole di abitare in un universo condiviso – presenta innumerevoli riff sui precedenti film Marvel e una scena post-crediti che lega il suo eroe titolare al più ampio MCU – eppure dal punto di vista tonale sembra diverso da qualsiasi cosa nel MCU fino ad oggi. Simu Liu è interpretato perfettamente come Shang-Chi, in qualche modo sia un eroe qualunque sia il figlio di un antico signore del crimine, essenzialmente la versione del MCU di Luke Skywalker. Il cast di supporto è scelto perfettamente, con Wenwu di Tony Leung che è uno dei cattivi più pieni di sentimento dell’MCU fino ad oggi, mentre Katy di Awkwafina è una gradita boccata d’aria fresca. Visivamente gran parte di Shang-Chi è assolutamente mozzafiato, con alcune sequenze d’azione meravigliosamente coreografate. Sfortunatamente, ciò rende la battaglia in CGI del terzo atto ancora più stridente, perché il film perde la sua distintività visiva mentre Shang-Chi combatte il demoniaco Dweller In Darkness. I punti di forza di Shang-Chi superano drammaticamente i suoi punti deboli, ma ha comunque dei punti deboli.

2. Spider-Man: nessuna via di casa

Molti dei film di supereroi del 2021 si sono sentiti troppo imbottiti e sulla carta Spider-Man: No Way Home dovrebbe essere il peggiore di tutti: questo è un film in cui Spider-Man di Tom Holland incrocia le squadre con Doctor Strange di Benedict Cumberbatch, ottiene Charlie Cox Matt Murdock come avvocato, affronta diversi cattivi delle precedenti iterazioni di Spider-Man e infine si allea con gli Spider-Men di Tobey Maguire e Andrew Garfield. In realtà non dovrebbe funzionare – eppure in qualche modo lo fa, perché l’intera narrazione si basa sull’idea di un adolescente che commette un errore che minaccia di distruggere il suo mondo. Spider-Man: No Way Home gioca la carta della nostalgia, ma lo fa bene, in una trama ricca di azione che sembra una sincera lettera d’amore all’intero franchise di Spider-Man. Senza dubbio il film di supereroi più ambizioso del 2021, Spider-Man: No Way Home è anche uno dei migliori.

1. La squadra suicida

Ma, in termini puramente qualitativi, il miglior film di supereroi del 2021 è sicuramente The Suicide Squad di James Gunn. Gli altri film di supereroi dell’anno si sentono tutti gravati dal peso degli universi condivisi in cui vivono, ma Gunn ha essenzialmente effettuato un soft reboot del suo franchise, riportando alcuni dei cast più famosi di Suicide Squad di David Ayer e mettendo da parte il resto. C’è una coerenza tematica e tonale in The Suicide Squad, che guadagna il suo rating R nelle sue scene di apertura e lo sfrutta per esplorare temi e idee raramente esplorati nei blockbuster di supereroi. The Suicide Squad non sarebbe mai stato un successo, con il franchise troppo gravemente danneggiato dopo il 2016, ma francamente è un vero peccato, perché meritava di esserlo. In un anno di straordinari film di supereroi, The Suicide Squad è la scelta migliore.

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Yellowjackets: cosa è successo a Jackie alla fine della prima stagione

Attenzione: quanto segue contiene SPOILER per Yellowjackets. Il finale della prima stagione di Yellowjackets su SHOWTIME si è...

Andrew Garfield ammette di aver mentito a Emma Stone sul ruolo di No Way Home

Andrew Garfield ammette di aver mentito a Emma Stone sul suo ruolo in Spider-Man: No Way Home e...

Il poster di Danny Trejo Boba Fett è il più vicino a Machete nello spazio

Un nuovo poster di The Book of Boba Fett presenta Danny Trejo nei panni dell'allenatore del rancore, che...

Bradley Cooper ha dovuto rimanere nudo per 6 ore sul set di Nightmare Alley

Bradley Cooper rivela che, durante le riprese di una scena in Nightmare Alley, ha dovuto rimanere nudo per...

Yellowjackets Writer & Star Address Question of Cannibalism In The Show

Contiene spoiler per Yellowjackets Stagione 1. La prima stagione di Yellowjackets ha preso in giro il cannibalismo senza mai...

La figlia del regista di Don’t Look Up ha scritto la battuta migliore di Ariana Grande

Il regista di Don't Look Up, Adam McKay, rivela che sua figlia e la sua amica hanno scritto...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you