Asiatica Film Mediale

Tom Cruise coordina le acrobazie aeree in Top Gun: Maverick BTS Video

Tom Cruise coordina le acrobazie aeree in Top Gun: Maverick BTS Video
Erica

Di Erica

24 Agosto 2022, 17:58


Tom Cruise coreografa con cura complesse sequenze di volo in un nuovo sguardo dietro le quinte di Top Gun: Maverick per l’uscita digitale del film. Dopo essere stato ritardato per la prima volta per dare al cast e alla troupe più tempo per lavorare sulle meticolose sequenze di duelli aerei e aver subito i successivi ritardi a causa della pandemia di COVID-19, il sequel di Top Gun è finalmente uscito nelle sale lo scorso maggio e si è rivelato un vero e proprio sensazione di successo. Il traguardo più recente al botteghino del film è stato il superamento di Avengers: Infinity War diventando la sesta uscita nazionale di tutti i tempi con il maggior incasso di tutti i tempi.

Ambientato 36 anni dopo gli eventi del primo Top Gun, Maverick trova il pilota collaudatore titolare di Cruise, Pete Mitchell, che affronta il suo passato mentre cerca contemporaneamente di andare verso un nuovo futuro. Maverick ha il compito di addestrare una nuova generazione di diplomati TOPGUN per una missione pericolosa, e tra questi c’è Bradley “Rooster” Bradshaw, figlio del suo defunto amico Goose. Oltre a questa storia sorprendentemente sentita, Top Gun 2 è stato elogiato per le sue abbaglianti sequenze aeree, che sono state tutte filmate praticamente montando telecamere IMAX su veri jet da combattimento con gli attori all’interno.

Ora, una nuova featurette dietro le quinte di Top Gun: Maverick rivela quanto sia stato coinvolto Cruise nella coordinazione degli acrobazie del sequel. Condiviso esclusivamente da Fandango per l’uscita digitale del film, il video presenta anche interviste ai co-protagonisti di Cruise Glen Powell e Miles Teller, così come al regista Joseph Kosinski e al produttore Jerry Bruckheimer, che discutono di quanto fosse fondamentale la protagonista dietro le quinte . Guarda il video qui sotto:

Se c’è un asporto da questa featurette, è l’immenso livello di dedizione che Cruise ha per i suoi progetti, che si aspetta anche da ciascuno dei suoi collaboratori. Come spiega Bruckheimer nel video, ogni giorno sul set di Top Gun 2 è iniziato con un briefing di tre ore in cui Cruise ha coordinato e coreografato le complesse sequenze di volo prima che gli attori entrassero nelle cabine di pilotaggio e iniziassero le riprese. Powell suggerisce anche che non c’è “un’altra star del cinema sul pianeta” che avrebbe potuto rendere possibili le sequenze aeree di Top Gun 2.

Oltre ai briefing prima delle riprese, Cruise ha contribuito a sviluppare un programma di allenamento acrobatico per i suoi compagni di Top Gun 2 stelle che prevedeva l’abitudine alle forze G estreme durante il volo e l’addestramento alla sopravvivenza subacquea. Questa nuova featurette dei BTS è solo l’ultima testimonianza di quanto Cruise fosse parte integrante dell’allenamento acrobatico e della coordinazione del film, e delle lunghezze estreme che è disposto a fare per realizzare uno spettacolo di successo indimenticabile. Anche se è meglio sperimentato in un teatro, Top Gun: Maverick probabilmente continuerà a prendere velocità mentre si dirige verso Blu-ray e digitale per la visione a casa.

Fonte: Fandango/Twitter


Potrebbe interessarti

Perché la rivalità tra MCU e DCEU è inutile, secondo Jason Momoa
Perché la rivalità tra MCU e DCEU è inutile, secondo Jason Momoa

La star di Aquaman Jason Momoa soppesa la rivalità tra MCU e DCEU, spiegando che alla fine è inutile. L’MCU così com’è oggi è iniziato principalmente con Iron Man del 2008, introducendo il supereroe titolare di Robert Downey Jr.. Il film è stato un clamoroso successo, dando il via alla Fase 1 del MCU, culminata […]

Perché Temple of Doom è il film di Indiana Jones preferito da Quentin Tarantino
Perché Temple of Doom è il film di Indiana Jones preferito da Quentin Tarantino

Quentin Tarantino ha rivelato perché Indiana Jones e il tempio maledetto è il suo film preferito di Indiana Jones. Da quando è esploso sulla scena cinematografica nel 1992 con Le iene, Tarantino si è fatto un nome non solo come regista di talento, ma anche come qualcuno che ha un amore profondo e appassionato per […]