Notizie Serie TVThree Mile Island True Story: le cose più grandi...

Three Mile Island True Story: le cose più grandi che il documentario lascia fuori

-


La serie di documentari Netflix Meltdown: Three Mile Island racconta del peggior incidente nucleare accaduto negli Stati Uniti, ma tralascia alcuni dettagli della vera storia. Trovare l’intera verità su ciò che è accaduto a Three Mile Island è una faccenda complicata, visto che gran parte delle informazioni relative al quasi disastro sono state oscurate dalla conoscenza pubblica. Combinando filmati d’archivio, trasmissioni televisive e resoconti di prima mano, Meltdown si immerge più a fondo negli eventi dell’incidente di Three Mile Island, ma alla docuserie mancano ancora alcuni dei fatti noti.

Three Mile Island era una volta una centrale nucleare operativa di proprietà della Metropolitan Edison (Met-Ed) a Middletown, in Pennsylvania. Il complesso, che si trova sul fiume Susquehanna, ha fornito energia nucleare con il suo primo reattore a partire dal 1974. Tuttavia, appena 90 giorni dopo la messa in servizio del secondo reattore nel 1978, si è verificato un grave problema. Una valvola di sfogo che perde ha permesso al refrigerante di fuoriuscire dal reattore nucleare, aumentando drasticamente le temperature nel nucleo e provocando una fusione parziale in quello che viene chiamato TMI-2. Sebbene i danni catastrofici siano stati evitati per un pelo, le temperature pericolosamente elevate e la presenza di una bolla di idrogeno all’interno del reattore hanno quasi trasformato il reattore in una bomba nucleare che avrebbe potuto spazzare via una parte della costa orientale. Una serie di errori e fallimenti da parte degli ingegneri Met-Ed ha ulteriormente esacerbato il problema. La pulizia dopo l’incidente si è rivelata altrettanto difettosa, poiché l’informatore Rick Parks ha rivelato che Three Mile Island stava tagliando gli angoli con sicurezza per risparmiare qualche soldo nel processo.

I media risultanti sull’incidente di Three Mile Island sono stati disordinati quasi quanto l’incidente stesso: Met-Ed è stato ritenuto colpevole di aver falsificato i rapporti che hanno portato all’incidente e di aver nascosto il rilascio di gas radioattivi e iodio nell’ambiente, cittadini e funzionari del governo allo stesso modo sospettavano che Met-Ed e la Commissione di regolamentazione nucleare degli Stati Uniti riducessero al minimo la vera portata del tracollo. Alimentato dalla recente uscita del film The China Syndrome, con Jane Fonda e Michael Douglas, che raccontava una storia stranamente simile, l’incidente a Three Mile Island ha contribuito al declino dell’opinione sull’energia nucleare negli Stati Uniti, con attivisti anti-nucleari scendendo in piazza per avviare la conversazione sulla sicurezza nucleare. Ora, Meltdown è qui per raccontare l’intera storia, o la maggior parte di essa. Ecco una ripartizione di tutto ciò che i docuserie di Three Mile Island tralasciano.

Le autorità della Pennsylvania non sono state informate del crollo per ore

L’emergenza a Three Mile Island iniziò alle 4 del mattino del 28 marzo 1979. Tuttavia, sarebbero passate ore prima che le autorità venissero a conoscenza del quasi disastro che si stava preparando all’interno. Mentre le temperature continuavano a salire e gli ingegneri nucleari di Three Mile Island si affrettavano a risolvere il problema, la comunicazione scadente sull’incidente raffigurato nel documentario di Netflix era già iniziata. Un’emergenza nell’area del sito non è stata dichiarata fino a quasi tre ore dopo e la successiva catena di annunci dalla Pennsylvania Emergency Management Agency al governatore Richard Thornburgh e al luogotenente governatore William Scranton III e poi alle autorità locali ha richiesto ore. Alcuni comuni locali hanno riferito di non aver saputo dell’incidente fino alle 10:00 o più tardi. Con un completo tracollo evitato in pochi minuti e con l’evacuazione delle aree circostanti, queste ore preziose avrebbero potuto fare la differenza tra la vita e la morte per i cittadini vicino a Three Mile Island e oltre. Questo sarebbe il primo di molti fallimenti nel comunicare correttamente la verità su Three Mile Island e Met-Ed nel corso dell’incidente.

Il vero rischio di TMI-2 da Three Mile Island è sconosciuto

Attualmente, lo stato radioattivo dei resti di TMI-2 è ancora sconosciuto. Gran parte della disattivazione è stata completata tra l’agosto 1979 e il dicembre 1993, al costo di circa 1 miliardo di dollari, ma il progetto è stato sospeso una volta che la radioattività ha raggiunto livelli sufficientemente sicuri. La causa del ritardo era duplice: aspettare di ritirare insieme entrambe le unità TMI avrebbe avuto più senso dal punto di vista economico e l’edificio di contenimento che circondava il TMI-2 era diventato esso stesso altamente radioattivo. Durante il processo di smantellamento, l’acqua di raffreddamento radioattiva è penetrata nel cemento dell’edificio. Rimuovere la contaminazione è stato ritenuto impraticabile, quindi il sito nucleare e il suo contenuto sono stati racchiusi nel cemento e lasciati decadere. L’edificio è attualmente inaccessibile, il che significa che i livelli di radiazione al suo interno oggi sono sconosciuti. Alcuni esperti avvertono che TMI-1 potrebbe porre i propri problemi nel suo attuale stato di disattivazione, poiché le barre di combustibile che vengono immagazzinate nella vasca di combustibile esaurito dell’impianto sono considerate altamente radioattive. Sebbene le società madri di entrambi i reattori rassicurino che l’area è stata considerata sicura, il track record intorno a Three Mile Island ha portato molti a esitare a fidarsi di chi è al timone. Con l’alto numero di variabili che circondano la centrale nucleare e il suo stato precario, il vero rischio che propone è attualmente sconosciuto.

La morte di Karen Silkwood non è mai stata risolta

Come Rick Parks, il protagonista di Meltdown, Karen Silkwood era un famigerato informatore nel mondo dell’energia nucleare. La sua storia è stata persino trasformata in un film: Silkwood, con Meryl Streep, Cher e Kurt Russell. Silkwood lavorava in un impianto di plutonio gestito dalla Kerr-McGee Corporation e, quando le sue preoccupazioni riguardo alle radiazioni furono ignorate, decise di rendere pubbliche le informazioni sul New York Times. Pochi minuti dopo aver lasciato la sua riunione sindacale per incontrare il giornalista del Times, tuttavia, Silkwood è morta in un incidente d’auto. Questo incidente era, e rimane tuttora, un mistero, composto da molti indizi sconcertanti. I documenti chiave riguardanti le prove di Silkwood erano scomparsi dalla sua auto, c’erano segni di slittamento sulla strada e danni al paraurti posteriore erano stati arrecati al suo paraurti posteriore in una collisione frontale: tutte prove che qualcuno aveva tentato di portare Silkwood fuori strada.

Tuttavia, la grande dose di Quaalude trovata nel suo corpo ha fatto credere ad alcuni che potesse essersi addormentata al volante, il che è una teoria che ignora una buona parte delle prove. Sebbene non sia mai stato dimostrato, è opinione diffusa che Silkwood sia stata uccisa da coloro che erano coinvolti nella Kerr-McGee Corporation per impedirle di rendere pubbliche le informazioni che possedeva. Nei giorni precedenti l’incidente, Silkwood è risultata positiva anche per livelli di plutonio che Kerr-McGee non poteva spiegare, inclusa la presenza di plutonio all’interno dei suoi guanti da lavoro e del suo tratto digestivo. La convinzione che Silkwood sia stato ucciso per essere un informatore ha creato un’atmosfera di paura all’interno del mondo nucleare, facendo esitare quelli come Parks prima di parlare. Ad oggi, la causa dell’incidente d’auto di Silkwood rimane poco chiara.

Le cause per gli effetti sulla salute del crollo sono state respinte

Gli effetti durevoli dell’incidente sono ancora fortemente contestati. Mentre Met-Ed e l’NRC hanno continuato ad affermare che le radiazioni trapelate non avrebbero potuto causare condizioni di salute durature, coloro che vivevano nell’area in quel periodo credevano diversamente e molti lo fanno ancora. Come è dettagliato in Meltdown, la malattia di Hashimoto, il cancro alla tiroide e il linfoma sono solo alcune delle condizioni di salute che i residenti credevano fossero il risultato di radiazioni di basso livello causate dall’incidente di Three Mile Island. Tuttavia, le indicazioni sulla salute non si sono fermate qui. Vent’anni dopo l’incidente, nel 1996, più di 2.000 cause sono state intentate contro Three Mile Island in merito agli effetti sulla salute e ai danni medici causati dall’incidente. Ma la correlazione non è mai stata abbastanza forte da provare il nesso di causalità e tutti i casi sono stati respinti dal giudice della corte distrettuale degli Stati Uniti di Harrisburg Sylvia Rambo per mancanza di prove. Met-Ed e il suo assicuratore hanno pagato almeno 82 milioni di dollari per la perdita di entrate aziendali, spese di evacuazione e reclami sulla salute, sebbene nessun danno medico sia mai stato ufficialmente collegato all’incidente a Three Mile Island.

La disattivazione di Three Mile Island durerà fino al 2079

Dopo la pulizia ufficiale del TMI-2, i progressi sono stati interrotti fino a quando entrambi i reattori non potevano essere ritirati insieme. TMI-1, che non è stata coinvolta nell’incidente, è stata autorizzata a funzionare ancora una volta nel 1985. Nonostante abbia cambiato proprietà alcune volte, TMI-1 ha operato per quasi altri 35 anni fino alla sua chiusura ufficiale il 20 settembre 2019, citando un mancanza di profitti causata da fonti energetiche concorrenti. Dopo incidenti come Three Mile Island e Chernobyl in Unione Sovietica, gli americani non sono più stati venduti all’energia nucleare e gli impianti sono stati chiusi a destra ea sinistra.

Ora, sia TMI-1 che TMI-2, che sono rispettivamente di proprietà di EnergySolutions ed Exelon Corp., sono pronte al ritiro. TMI-2 Solutions, la sussidiaria di EnergySolutions che si occupa della disattivazione di TMI-2, stima che sarà completata nel 2037. TMI-1, d’altra parte, ha ancora molta strada da fare prima che possa essere presa in considerazione completamente in pensione – oltre mezzo secolo, secondo la sua società madre. I mandati federali stabiliscono che le centrali nucleari in pensione devono essere completamente dismesse 60 anni dopo la loro chiusura, il che significa che Three Mile Island potrebbe essere considerata radioattiva fino alla fine del 21° secolo, più di 100 anni dopo gli eventi descritti in Meltdown: Three Mile Island.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

La star della seconda stagione di Loki prende in giro la storia post-TVA di Ravonna

La star della seconda stagione di Loki, Gugu Mbatha-Raw, anticipa cosa ci aspetta per il suo personaggio Ravonna...

Il finale del 1899 ha fatto sì che una stella prendesse a pugni il marito quando l’ha letta

Attenzione: questo post contiene spoiler per la prima stagione del 1899. L'attore Gabby Wong di Yuk Je rivela...

Il fan poster di Crystal Lake immagina il Jason del prequel di venerdì 13

Un poster di un fan di Crystal Lake ritrae l'iconico venerdì 13 slasher, Jason Voorhees, come se stesso...

Joker 2 Art immagina il costume da Harley Quinn di Lady Gaga

La fan art di Joker: Folie à Deux crea un rendering di Lady Gaga nei panni di Harley...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te