Notizie FilmThor: Spiegazione del finale di Love & Thunder (in...

Thor: Spiegazione del finale di Love & Thunder (in dettaglio)

-


Attenzione: contiene spoiler per Thor: Love and Thunder.

Thor potrebbe essere il primo eroe del MCU ad ottenere un quarto film da solista, ma il finale di Thor: Love and Thunder lascia molto da esplorare con il personaggio in progetti futuri. L’attesa tra Thor: Ragnarok del 2017 e l’uscita di Thor: Love and Thunder del 2022 è stata lunga, ma Thor ha visto molte battaglie nel mezzo. Non solo Thor è uno degli Avengers originali più longevi, ma ha giocato un ruolo importante sia in Avengers: Infinity War che in Avengers: Endgame.

Thor: Love and Thunder riprende con Thor (Chris Hemsworth) che viaggia ancora con i Guardiani della Galassia dopo che se n’è andato con loro alla fine di Avengers: Endgame. Tuttavia, scoprendo che Sif (Jaimie Alexander) e gli dei sono nei guai, Thor torna a New Asgard solo per scoprire che Jane Foster (Natalie Portman) è stata in grado di allevare i resti di Mjolnir e ora è Mighty Thor. Dopo che Gorr the God Butcher (Christian Bale) rapisce i bambini asgardiani, Thor, Mighty Thor, Valkyrie (Tessa Thompson) e Korg (Taika Waititi) si recano nell’Eternità, dove Gorr intende usare il desiderio di uccidere tutti gli dei.

Mentre Thor: Love and Thunder sembra una storia molto più autonoma rispetto al suo predecessore MCU, Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il finale non è ben concluso. Con Thor ora genitore della figlia di Gorr, Love, che sta esibendo alcuni strani poteri, la storia di Thor è tutt’altro che finita. Ecco cosa succede nel finale di Thor: Love and Thunder, cosa significa e come si lega ai fumetti.

Cosa succede alla fine di Thor: Love & Thunder

Alla fine di Thor: Love and Thunder, Thor si reca da solo nell’Eternità per affrontare Gorr dopo aver scoperto che l’uso di Mjolnir da parte di Jane ha impedito al suo corpo di combattere il cancro. Thor è in grado di liberare i bambini asgardiani e infonde loro (per un periodo di tempo limitato) il potere di Thor. Insieme, combattono Gorr e le sue creature ombra mentre tentano di impedire a Gorr di usare Stormbreaker e Bifrost per aprire Eternity. Tuttavia, Thor viene sopraffatto da Gorr e quasi cade preda della Necrosword.

Fortunatamente, Mighty Thor arriva appena in tempo e usando i nuovi poteri di Mjolnir è in grado di frantumare e distruggere la Necrosword. Sebbene Thor liberi Stormbreaker, Gorr è in grado di entrare nell’Eternità e si prepara a desiderare che gli dei smettano di esistere. I Thor possono fare appello a lui per augurare a sua figlia di tornare invece come atto finale prima che Jane Foster muoia di cancro. A causa della distruzione della Necrospada, che aveva tenuto in vita Gorr, anche Gorr muore nell’eternità. Nelle scene conclusive, viene mostrato che Thor è ora genitore della figlia di Gorr, che è conosciuta come Love. Le due scene post-crediti di Thor: Love and Thunder rivelano che Zeus è sopravvissuto e sta inviando Hercules (Brett Goldstein) per uccidere Thor, e che Jane è entrata nel Valhalla, dove viene accolta da Heimdall (Idris Elba).

Come Jane arriva all’eternità in Thor: Love and Thunder

Viaggia per la galassia in Thor: Love and Thunder gioca un ruolo importante, con il Bifrost che sembra essere la chiave per viaggiare verso l’Eternità. Questo può lasciare poco chiaro come Jane sia riuscita ad arrivare in tempo per salvare Thor da Gorr. Tuttavia, è stato notato in precedenza in Thor: Love and Thunder che il cavallo alato di Valkyrie ha la capacità di creare portali che consentono di viaggiare su grandi distanze. Questo non era un mezzo di trasporto praticabile per l’intera squadra, ma era sufficiente per portare Jane alle porte dell’Eternità.

Il potente Thor di Jane Foster tornerà?

La morte di Jane Foster nei panni di Mighty Thor in Thor: Love and Thunder riecheggia la morte di Odino in Thor: Ragnarok, una scena che ha chiuso l’arco del ritratto del personaggio da parte di Anthony Hopkins. Anche se questo potrebbe suggerire che il Mighty Thor di Natalie Portland non tornerà, e non ci sono piani confermati per farlo, la scena post-crediti di Thor: Love and Thunder e il materiale originale dei fumetti Marvel lasciano la porta aperta alla Portman per riprendere il ruolo. Nei fumetti, Thor rifiuta di accettare la morte di Jane ed è in grado di usare il potere di Mjolnir combinato con lo sforzo di Odino da parte del Valhalla per riportare in vita Jane. Inoltre, in varie linee temporali dei fumetti, la Marvel ha dato a Thor la capacità di parlare con quelli nel Valhalla e Jane è diventata una Valchiria, dandole più potere sulla vita e sulla morte. Infine, la scena in Valhalla con Jane e Heimdall suggerisce qualcosa in più in arrivo con entrambi i personaggi che potrebbero tornare nell’MCU, soprattutto perché nella mitologia norrena il Valhalla è un luogo in cui i guerrieri devono aspettare dopo la morte fino a quando non tornano a combattere alla fine del mondo.

L’eternità può essere usata di nuovo dopo Thor: Love And Thunder?

L’eternità non era stata menzionata prima di Thor: Love and Thunder nel MCU, ma esiste nei fumetti. Tuttavia, la versione dei fumetti Marvel di Eternity è in qualche modo diversa in quanto sono meno passive: le entità cosmiche, l’Eternità e l’Infinito sono considerate seconde solo al Tribunale Vivente nell’Universo Marvel. Con l’Eternità apparentemente rinchiusa, non è chiaro quale potrebbe essere stato il loro ruolo in precedenza e l’MCU ha inventato una regola secondo cui il primo essere vivente a raggiungere l’Eternità sarebbe stato esaudito.

La formulazione fornita nel film suggerisce che questo è un affare una tantum e l’eternità non può essere utilizzata di nuovo dopo Thor: Love and Thunder. Tuttavia, è possibile che con la porta dell’Eternità ora aperta, l’Eternità possa cercare di usare il proprio potere per i propri fini. Anche Eternity e Infinity sono spesso accoppiati con Galactus e presentano sorprendenti somiglianze in alcune raffigurazioni, il che significa che il Divoratore di mondi potrebbe anche fare un’apparizione nell’MCU.

L’amore, la figlia di Thor, spiegata: è questa singolarità?

Quando Gorr desidera che sua figlia venga riportata in vita, sembra che il suo desiderio sia esaudito. Tuttavia, il riflesso di Love assomiglia molto più all’Eternità che a un bambino normale e lei ha alcuni poteri che non sembravano essere presenti prima della sua morte. Il suo aspetto e la sua strana origine suggeriscono che invece di essere semplicemente la figlia resuscitata di Gorr, Love potrebbe effettivamente essere la versione di Singularity del MCU. Nei fumetti Marvel, Singularity appare nel cielo dopo il crollo del multiverso, arrivando ad Arcadi nella linea temporale della Terra-16191. La singolarità è normalmente rappresentata nella forma di una piccola ragazza, ma è una singolarità quantistica senziente e sembra contenere un universo tascabile. Alla fine si ritrova sulla Terra-616 dopo la sua morte apparente nella linea temporale. Nei fumetti, Singularity ha poteri che includono teletrasporto, viaggio nel tempo e volo, che sembrano diversi dalla rappresentazione MCU di Love, ma non sarebbe la prima volta che i poteri di un personaggio vengono cambiati. Non è chiaro dove possa apparire la prossima volta Love nell’MCU, ma ha avuto avventure insieme a molti dei grandi personaggi dell’MCU, tra cui Kamala Khan della Marvel.

Perché Thor usa Mjolnir (non Stormbreaker) alla fine di Love & Thunder

In tutto Thor: Love and Thunder, il desiderio di Thor per Mjolnir e la gelosia per il fatto che Jane stia usando il martello viene giocato come uno scherzo. Pertanto, potrebbe avere senso che Thor reclami Mjolnir alla fine del film e dia Stormbreaker ad Love. Tuttavia, c’è un significato più profondo nell’uso di Mjolnir da parte di Thor. Per tutto il film, Mjolnir rappresenta i sentimenti di Thor nei confronti di Jane e la sensazione di averla persa. Thor che usa Mjolnir alla fine di Thor: Love and Thunder serve come un modo per onorare e ricordare Jane e aiuta a simboleggiare il modo in cui Jane lo ha aiutato a diventare degno di Mjolnir.

Ciò che Jane sussurra a Thor

Nei suoi ultimi momenti in Thor: Love and Thunder prima di apparire in Valhalla, Jane dice a Thor che ha il suo perfetto tormentone dopo i molteplici suggerimenti falliti all’inizio del film. Glielo sussurra e lui dice che è perfetto. Sebbene le parole che Jane sussurra a Thor non siano state rivelate e non provengano direttamente dai fumetti, la scena è un riferimento a una scena legata a Gorr molto diversa dai fumetti. Nella storia a fumetti Marvel “Original Sin”, Nick Fury sussurra qualcosa di inascoltato all’orecchio di Thor e lo rende indegno di alzare il martello. Non è stato fino al volume 5 di “The Unworthy Thor” che le parole di Fury si sono rivelate “Gorr aveva ragione”, giocando sui dubbi di Thor. La scena con Jane e Thor nel finale di Thor: Love and Thunder funge da rovescio di questa scena a fumetti, raddoppiando l’idea che Jane abbia aiutato Thor a diventare degno, e potrebbe essere che il ritorno di Jane nel MCU qualche tempo dopo ora potrebbe portare una risposta a quale fosse lo slogan perfetto di Mighty Thor.

Zeus pianifica un attacco con Ercole di Brett Goldstein

In una drammatica scena di Thor: Love and Thunder, Thor combatte gli dei nella città onnipotente e lancia il fulmine di Zeus attraverso il petto di Zeus. Tuttavia, la prima scena post-crediti di Thor: Love and Thunder rivela che Zeus è sopravvissuto al calvario e ora cerca vendetta su Thor. Zeus manda suo figlio, Ercole (interpretato da Brett Goldstein di Ted Lasso) per uccidere Thor e ristabilire la fede negli dei piuttosto che nei supereroi. Sebbene questo non provenga direttamente dai fumetti, Hercules viene indotto con l’inganno a combattere i Vendicatori a un certo punto dei fumetti, ma alla fine si unisce alla squadra come eroe e viene esiliato dall’Olimpo da Zeus.

Perché Jane Foster può andare nel Valhalla

La seconda scena post-crediti di Thor: Love and Thunder mostra Jane che entra nel Valhalla, ma le regole del Valhalla potrebbero sembrare poco chiare. È stato rivelato in precedenza nel film che i guerrieri possono andare nel Valhalla solo se muoiono durante la battaglia e non dopo di essa. Mentre Jane muore dopo il principale conflitto fisico con Gorr, sta ancora partecipando a una battaglia per convincere Gorr a non uccidere gli dei. Anche se non è una battaglia fisica, è comunque una specie di combattimento e chiaramente è sufficiente per giustificare il suo ingresso nel Valhalla. Sebbene Jane non sia tecnicamente asgardiana, le sue azioni la rendono degna di entrare nel Valhalla dopo un precedente ambientato nei fumetti Marvel in cui Jane Foster, Frank Castle e Flash Thompson sono tutti in grado di entrare nel Valhalla, l’aldilà asgardiano. Un elemento che fa sembrare strana la presenza di Jane nel Valhalla è l’assenza di altri Asgardiani, come Odino e Loki. Tuttavia, questo potrebbe creare una versione di una trama a fumetti Marvel in cui Odino arriva nel Valhalla e trova le sale dell’idromele vuote.

Cosa significa veramente Thor: Love & Thunder

Mentre molte delle produzioni della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe hanno avuto finali piuttosto oscuri e messaggi agrodolci, il finale di Thor: Love and Thunder fornisce un messaggio generale più positivo. Thor ha passato anni cercando di elaborare o ignorare il suo trauma derivante dal conflitto con Thanos, e Gorr ha dato la sua vita per una vendetta contro gli dei per la morte di sua figlia. Tuttavia, il finale non riguarda la vittoria di Gorr o Thor, ma piuttosto il loro rendersi conto che ci sono più importanti della loro vendetta e delle loro battaglie. Mentre Thor sceglie di trascorrere quelli che potrebbero essere i suoi ultimi momenti cullando Jane piuttosto che combattere Gorr, Gorr decide di riportare indietro la figlia che amava piuttosto che commettere un omicidio di massa. In definitiva, Thor: Love and Thunder parla davvero di come l’amore e l’accettazione siano forze più grandi della vendetta e della guerra, un naturale passo successivo nell’arco di Thor mentre si allontana dal conquistatore dalla testa calda che è apparso nel suo primo film.

Date di rilascio chiave

  • Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022
  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023)Data di uscita: 17 febbraio 2023
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023) Data di uscita: 05 maggio 2023
  • The Marvels/Captain Marvel 2 (2023)Data di uscita: 28 luglio 2023

Ultime News

Il produttore di Bond spiega perché 007 non sarà mai interpretato da un attore più giovane

Il produttore di No Time to Die Michael G. Wilson ha rivelato perché un giovane attore probabilmente non...

Il membro dell’equipaggio di Dahmer smentisce le condizioni di lavoro nello show Netflix

Un membro della troupe di Dahmer — Monster: The Jeffrey Dahmer Story ha parlato delle cattive condizioni di...

Il regista di Mission: Impossible 7 anticipa la rivoluzionaria acrobazia di Tom Cruise

Il regista di Mission: Impossible - Dead Reckoning Part One, Christopher McQuarrie, ha rivelato che lui e la...

Tim Burton tiene segreto l’attore di zio Fester di mercoledì

Con il tempo che si avvicina alla sua prima, Tim Burton tiene segreto l'attore che interpreta lo zio...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te