Notizie Serie TVThe Witcher: il codice morale di Geralt dovrà cambiare...

The Witcher: il codice morale di Geralt dovrà cambiare nella stagione 3

-


Geralt di Rivia (Henry Cavill) ha seguito un codice morale distinto nella prima stagione di The Witcher; tuttavia, questo dovrà cambiare nella stagione 3. Poiché le responsabilità di Geralt sono cambiate nella stagione 2, la sua convinzione nel suo codice è vacillata. Per supportare al meglio Ciri (Freya Allan) nella terza stagione di The Witcher, Geralt potrebbe dover rinnegare completamente il suo codice.

The Witcher ha definito il codice di Geralt nella prima stagione, episodio 1, “The End’s Beginning”. Dopo essere inciampati nel mezzo di un conflitto tra Stregobor, un mago, e Renfri, una principessa, entrambe le parti costrinsero Geralt a scegliere “il male minore”. Così, a Geralt è stata offerta l’opportunità di denunciare il concetto di gradi del male: “Il male è male. Minore, maggiore, medio: è tutto uguale. Se devo scegliere tra un male e l’altro, allora preferisco non scegliere affatto”. Questa linea svolgeva molteplici funzioni. È stato immediatamente citabile e ha rivelato il tipo di persona che era Geralt, ma era anche un codice destinato a essere infranto.

Per proteggere Ciri dal male maggiore nella stagione 3 di The Witcher, Geralt potrebbe dover diventare il male minore. Nonostante preferisse evitare la politica umana, Geralt si è trovato sempre più distratto dalla relativa semplicità della caccia ai mostri nella stagione 2. Inoltre, gli umani hanno dimostrato di essere il più grande mostro del Continente; con molti umani che cercano di fare del male a Ciri, nella terza stagione di The Witcher Geralt non avrà più il lusso di farsi da parte.

Gli esseri umani sono il peggior mostro del continente

Il confine tra mostro e umano è spesso sfocato in The Witcher. Duny e Nivellen, per esempio, erano entrambi uomini maledetti per sembrare bestie. Geralt ha avuto l’opportunità di ucciderli, ma si è trattenuto sulla base della loro residua umanità. Eskel, d’altra parte, è stato infettato da un leshy, che lo ha portato a diventarlo lui stesso. Geralt ha deciso di uccidere il suo vecchio amico perché il mostro aveva sopraffatto l’umano.

The Witcher non ha mai presentato i mostri come intrinsecamente malvagi. I mostri hanno terrorizzato il continente nella prima e nella seconda stagione, ma non come parte di un loro grande progetto: uccidere è semplicemente nella loro natura. Tuttavia, gli umani in The Witcher hanno commesso consapevolmente atti mostruosi. Nella seconda stagione, The White Flame ha ucciso il bambino elfico. Nella prima stagione, Calanthe ha tentato di uccidere Duny per impedirgli di sposare sua figlia. È la capacità di pensiero dell’umanità per la mostruosità che ha portato Geralt a mantenere le distanze.

Quando Calanthe ha cercato di corrompere Geralt per uccidere Duny, ha rifiutato. In The Witcher, stagione 1, episodio 4, Geralt ha detto a Jaskier: “Non sto uccidendo nessuno, non per i litigi meschini degli uomini”, a cui Jaskier ha risposto: “Sì, sì, non sei mai coinvolto, tranne che in realtà lo fai , tutto il tempo.” Pertanto, mentre Geralt esprime la sua avversione per i comportamenti umani, interferisce più di quanto si renda conto. Più avanti, nello stesso episodio, è stata l’interferenza di Geralt che lo ha portato a rivendicare Ciri per The Witcher’s Law of Surprise. Nonostante abbia un codice morale chiaro, Geralt non si è mai attenuto completamente ad esso.

Geralt ha bisogno di proteggere Ciri dagli umani più che dai mostri

La seconda stagione di The Witcher ha mostrato un lato diverso di Geralt. Dopo essersi unito a Ciri nel finale della prima stagione, Geralt aveva un’unica responsabilità, quella di tenerla al sicuro. Anche se non c’era carenza di mostri che inseguivano Ciri nella stagione 2, la vera minaccia nella stagione 3 di The Witcher saranno le persone. Questo è stato impostato verso la fine della stagione 2. Gli elfi credevano che Ciri fosse la loro salvatrice a causa del suo sangue di sambuco; Nilfgaard voleva trovare Ciri poiché The White Flame è suo padre; la Confraternita decise che la morte di Ciri era l’unico modo per fermare Nilfgaard. La terza stagione di The Witcher vedrà il destino di Ciri diventare il centro politico del Continente.

Ciò significa che la preferenza di Geralt di evitare il conflitto umano dovrà essere ignorata. È molto probabile che Geralt dovrà uccidere le persone a causa dei “piccoli litigi degli uomini”. Tuttavia, questo sacrificio morale è quello che farà nel tentativo di proteggere Ciri. Il pubblico ha già visto fino a che punto Geralt è disposto a fare per tenerla al sicuro. Era anche disposto ad uccidere Yennifer, la donna che ama, per aver messo in pericolo l’incolumità di Ciri. Dovrebbe essere disposto a uccidere chiunque altro la minacci nella stagione 3 di The Witcher.

“Evil Is Evil” definisce ancora il codice di Geralt, ma non come nella prima stagione

Nella prima stagione di The Witcher, il codice morale di Geralt è stato semplificato eccessivamente, motivo per cui lo ha infranto nel primo episodio dello show. Nonostante insistesse sul fatto che non esiste un male minore, Geralt scelse un’opzione. Stregobor e Renfri si volevano entrambi morti. All’inizio, Geralt non era disposto a uccidere nessuno dei due. Tuttavia, quando si rese conto che Renfri aveva pianificato di massacrare tutti a Blaviken per far uscire il mago, Geralt decise che uccidere Renfri era il male minore. Questo gli è valso il titolo di “Il macellaio di Blaviken”.

Nella stagione 2, episodio 1, Geralt ha tentato di seguire la strada del non intervento. Ha lasciato Nivellen in vita perché, anche se meritava di morire, Geralt non era disposto a fare quella scelta. Tuttavia, quando si è trattato di proteggere Ciri, Geralt ha mostrato la volontà di diventare il male minore. Quando Eskel si stava trasformando nel leshy, non fare nulla sarebbe stato effettivamente il male più grande, poiché Eskel avrebbe ucciso Vesemir e Ciri. Non c’era tempo per cercare una cura; quindi, il Witcher che uccide Eskel era il male minore. È importante sottolineare che Geralt ha preso questa decisione solo per garantire la sicurezza di Ciri. Quando Ciri è stata posseduta nel finale della seconda stagione di The Witcher, Geralt ha rifiutato di permettere agli altri Witcher di ucciderla. Da un punto di vista morale, uccidere Ciri sarebbe stato il male minore, proprio come lo era uccidere Eskel. La scelta di Geralt di proteggere Ciri ha provocato la morte di molti dei suoi fratelli Witcher.

Inevitabilmente, il codice morale di Geralt si evolverà di nuovo nella stagione 3 di The Witcher. Nella stagione 1, Geralt non aveva grandi responsabilità oltre a se stesso. La possibilità di scegliere di non fare nulla era un lusso che poteva permettersi. Tuttavia, con Ciri ora a rischio da ogni angolazione, Geralt deve dimostrarsi capace di commettere azioni apparentemente malvagie per proteggerla. Il male sarà ancora malvagio nella stagione 3 di The Witcher, ma Geralt dovrà essere più perspicace riguardo ai suoi gradi rispetto al passato.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Il ballo di mercoledì è stato difeso da persone che lo definivano strano nei video di TikTok

Gli utenti di TikTok adorano i passi di danza di Wednesday Addams. Tutti gli episodi sono usciti...

One Piece di Netflix rimarrà fedele ai personaggi originali degli anime

Matt Owens, showrunner dell'imminente adattamento Netflix di One Piece, promette di rimanere fedele ai personaggi originali. Adattare...

L’anime Sousou no Frieren data la sua prima per il 2023

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto da Kanehito Yamada e illustrato da Tsukasa Abe, Sousou no...

La star di Parks & Rec condivide la foto dei BTS di un’altra decisione sbagliata di Jean-Ralphio

Ben Schwartz ha condiviso una foto dietro le quinte del suo periodo in Parks and Recreation. L'attore-comico...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te