Asiatica Film Mediale

The Wilds: La mappa di Nora rivela la posizione finale della seconda stagione

The Wilds: La mappa di Nora rivela la posizione finale della seconda stagione
Debora

Di Debora

11 Maggio 2022, 23:40


Attenzione: contiene spoiler per la stagione 2 di The Wilds.

La posizione finale della seconda stagione di The Wilds è stata rivelata nella mappa di Nora, mostrata nei suoi schizzi in codice. La domanda su dove i personaggi siano stati figurati finora in entrambe le stagioni di The Wilds. Entrambe le stagioni di The Wilds interrompono la trama della sopravvivenza dell’isola con scene dei soggetti di prova intervistati “dopo il salvataggio” in una struttura per gli interrogatori, e la seconda stagione di The Wilds si è conclusa con un drammatico tentativo di fuga con la scioccante rivelazione che i ragazzi erano ancora intrappolati un’isola.

Sebbene l’ubicazione della struttura in cui i soggetti di Dawn of Eve si tenevano nella prima stagione di The Wilds non fosse mai stata rivelata, era implicito che si trovasse in un luogo secondario rispetto all’isola originale. A un certo punto, il soggetto del test Leah ha chiesto a un membro del personale di ricerca dove si trovassero ed è stato informato che si trovavano su un’isola vicino al Perù. La posizione dell’isola originale era sconosciuta, ma la loro destinazione doveva essere le Hawaii.

Tuttavia, un soggetto del test aveva informazioni che erano state nascoste agli altri: si è scoperto che Nora stava lavorando con Gretchen Klein, la mente dietro gli esperimenti Dawn of Eve e Twilight of Adam. Sebbene il fatto che la struttura post-soccorso fosse apparentemente sulla stessa isola degli esperimenti sociali di Dawn of Eve e Twilight of Adam fosse una svolta rivelata negli ultimi secondi del finale della seconda stagione di The Wilds, è stata prefigurata dalla mappa di Nora. Nel finale della seconda stagione di The Wilds, Fatin si è reso conto che una serie di schizzi di Nora, messi insieme, formavano una mappa codificata dell’isola, con vari simboli che rappresentano diversi punti di riferimento. Un attento esame dei simboli sulla mappa ha mostrato la struttura di ricerca sulla mappa all’inizio dell’episodio, molto prima della rivelazione finale, posizionando i ragazzi alla fine della stagione 2 di The Wilds sulla stessa isola in cui avevano iniziato.

Nora è scomparsa alla fine della prima stagione mentre tentava di salvare sua sorella da uno squalo attaccante (in seguito è stato rivelato che Nora è viva presso la struttura di ricerca Dawn of Eve con Klein). Tuttavia, ha lasciato un diario che documentava il suo tempo sull’isola e il collega Fatin ha trascorso gran parte della stagione 2 di The Wilds a studiarlo. Gli schizzi di Nora tracciavano chiaramente l’isola in un modo che sapeva che i suoi compagni sarebbero stati in grado di decifrare. Quando Fatin rivelò la mappa di Nora a Shelby potenzialmente inaffidabile, entrambi furono facilmente in grado di identificare più punti di riferimento, tra cui il fiume, le cascate, la palude e le sorgenti. Sulla mappa erano visibili anche le onde che rappresentano l’oceano, le foglie che rappresentano la foresta e le cime che rappresentano le montagne, insieme a simboli più criptici, tra cui una gabbia per uccelli e un fulmine che sono diventati cruciali per la domanda più grande della seconda stagione di The Wilds.

Il fulmine rappresentava la struttura di ricerca. La struttura era arroccata sopra il resto dell’isola, come hanno scoperto i soggetti del test quando hanno fatto il loro tentativo di fuga, che era coerente con il posizionamento del fulmine sulla mappa, sopra una serie di linee di diffusione che ricordano una scogliera imponente, e parallela alla cascata e un simbolo che sembrava simile a una scogliera scoscesa o al fianco di una montagna. Inoltre, la struttura era l’unico posto sull’isola noto per generare elettricità e, negli ultimi momenti della seconda stagione di The Wilds, il soggetto del test Seth ha fatto esplodere musica dalla cima dell’edificio, utilizzando la struttura come torre radio e rafforzando il appropriatezza del simbolo del fulmine. I simboli negli schizzi di Nora corrispondevano perfettamente ai luoghi dell’isola e il fulmine rappresentava chiaramente la struttura. Nonostante i dialoghi suggerissero il contrario, i soggetti del test non hanno mai lasciato l’isola e Nora lo sapeva dall’inizio e molto prima della fine della svolta finale della seconda stagione di The Wilds.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

The Wilds: perché c’è speranza per Toni e Shelby nella terza stagione
The Wilds: perché c’è speranza per Toni e Shelby nella terza stagione

Mentre alla fine della serie originale di Amazon Prime, i favoriti del pubblico della seconda stagione di The Wilds, Toni Shalifoe e Shelby Goodkind, si lasciano, c’è speranza per la coppia nella terza stagione di The Wilds. The Wilds, creato da Sarah Streicher, è un thriller di sopravvivenza per adolescenti completo di personaggi avvincenti, colpi […]

Il numero di spettatori di WWE NXT raggiunge un nuovo record sulla rete USA
Il numero di spettatori di WWE NXT raggiunge un nuovo record sulla rete USA

WWE NXT ha mandato in onda il suo show fallout da Spring Breakin ‘il 10 maggio e i rapporti indicano che il pubblico non è stato eccezionale. La carta conteneva una partita per il titolo e i primi due periodi del torneo Breakout femminile. Toxic Attraction ha difeso i titoli di tag team femminili contro […]