RecensioniThe Tender Bar Review: una storia tortuosa, ma commovente...

The Tender Bar Review: una storia tortuosa, ma commovente per la maggiore età

-


George Clooney torna alla regia in The Tender Bar, un adattamento dell’omonimo libro di memorie di JR Moehringer. Con una sceneggiatura di William Monahan, The Tender Bar sembra proprio un libro di memorie. È spesso sinuoso nella sua narrazione, ma è organicamente commovente e divertente, con un tono spensierato che a volte impedisce al film di saltare troppo lontano nei suoi elementi più oscuri. Tenuto insieme dalla chimica del cast e dalla forte dinamica dei personaggi, The Tender Bar è un film toccante sulla crescita e sulle persone che ti danno forma.

The Tender Bar segue il giovane JR (Daniel Ranieri), che si trasferisce con sua madre (Lily Rabe) a casa di suo nonno (Christopher Lloyd) a Long Island dopo che suo padre, il DJ radiofonico Jonny Michaels (Max Martini), li ha lasciati alle spalle. JR trascorre il suo tempo con suo zio Charlie (Ben Affleck), il proprietario di un bar locale chiamato The Dickens. Il film segue JR dall’infanzia agli anni del college (quando è interpretato da Tye Sheridan) mentre impara da suo zio, mira a rendere orgogliosa sua madre e trova una comunità amorevole in assenza di suo padre.

The Tender Bar è uno di quei film di formazione lenti, casual e cordiali. Non c’è niente di particolarmente sorprendente o profondo nella storia di JR, con i suoi temi di padri assenti e figure paterne ritrovate. Ma è pieno di così tanto affetto genuino, calore e relazioni con i personaggi a tutto tondo che è abbastanza forte da mantenere l’attenzione del pubblico nonostante i suoi meandri. Alla fine del film, non c’è molto da raccogliere dal tempo in cui JR ha visitato il bar di suo zio Charlie e il suo ruolo di struttura fondamentale per il futuro di JR come scrittore non è ben definito. Tuttavia, The Tender Bar è così dolorosamente, beh, tenero e premuroso che è difficile non essere coinvolti nella storia e nella direzione in cui va.

Il film è radicato a causa della sua malinconia e dell’incredibile chimica tra il cast e l’altro per elevare anche i momenti più monotoni. Clooney non sembra molto interessato a scavare più a fondo oltre la superficie del passato di JR, ma la storia scorre piuttosto fluidamente a prescindere, come se fosse un dolce sciabordio delle onde su una spiaggia tranquilla. La voce fuori campo di Ron Livingston, che interpreta la versione precedente di JR, integra i momenti più toccanti e toccanti del film; la voce fuori campo aggiunge anche a The Tender Bar la sensazione del libro di memorie da cui è stato adattato.

Il cast e le dinamiche dei personaggi sono in definitiva il cuore e l’anima del film, con i dialoghi e il cameratismo tra di loro senza soluzione di continuità, strazianti e abbastanza spesso divertenti. Affleck è particolarmente memorabile nei panni dello zio Charlie, una delle ancore nella vita di suo nipote che è duro quando necessario, ma gentile e gentile il resto del tempo. Spinge JR dove deve andare quando ha dei dubbi senza mai diventare prepotente o crudele. A tal fine, è l’esatto opposto del padre di JR, che è distante e disinteressato a ciò che sta facendo suo figlio o al tipo di persona che sta diventando.

Il Tender Bar prende a cuore il proverbio “Ci vuole un villaggio per crescere un bambino”, massimizzandolo attraverso le visite di JR al The Dickens, dove gli avventori del bar incoraggiano, festeggiano e consigliano il ragazzo (e più tardi, adolescente) sulla vita. C’è un profondo senso di comunità che permea tutto il film ed è uno dei suoi attributi più distinti. Il film si distingue tra la pletora di film di formazione simili (e probabilmente più forti)? Probabilmente no, soprattutto a lungo termine. Indipendentemente da ciò, The Tender Bar offre ricche relazioni tra i personaggi che danno vita alla storia del film, che avrebbe potuto beneficiare di una scrittura più stretta, in un modo premuroso e adorabile.

The Tender Bar è uscito in sale limitate il 17 dicembre 2021. È disponibile per lo streaming su Amazon Prime Video dal 7 gennaio 2022. Il film dura 106 minuti ed è classificato R per il linguaggio in tutto e alcuni contenuti sessuali.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

3 su 5 (Buono)

Latest news

In che modo Archive 81 utilizza i filmati trovati per creare un orrore coinvolgente

La showrunner dell'Archivio 81, Rebecca Sonnenshine, spiega come la nuova serie Netflix utilizza tecniche diverse per creare un'esperienza...

I personaggi di Spider-Man giocano alla faida familiare in Hysterical Fan Edit

AVVERTIMENTO! Questo articolo contiene spoiler per Spider-Man: No Way Home. Sulla scia dell'uscita di dicembre di Spider-Man: No...

L’assistente di Betty White condivide una delle ultime foto scattate al compianto attore

Betty White sorride in una delle ultime foto conosciute della defunta attrice. L'iconica attrice ha iniziato la...

I creatori di Yellowjackets confermano che il destino di Jackie potrebbe essere colpa di Shauna

Attenzione: quanto segue contiene SPOILER per Yellowjackets. I creatori di Yellowjackets, Ashley Lyle e Bart Nickerson, discutono di come...

I fan della Justice League supportano Ray Fisher dopo le critiche di Joss Whedon

Dopo un'intervista bomba in cui Joss Whedon ha criticato il cast e la troupe di Justice League, i...

Il poster di Moon Knight mostra l’arma a mezzaluna di Marc Spector

Il primo poster della serie Disney+/Marvel Moon Knight mostra l'arma a mezzaluna precisa nei fumetti di Marc Spector....

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you