Notizie Serie TVThe Rings of Power prepara il suo prossimo cattivo...

The Rings of Power prepara il suo prossimo cattivo per la stagione 2 (non Sauron)

-


Attenzione: spoiler in anticipo per il finale della prima stagione di The Rings of Power. Il Signore degli Anelli: The Rings of Power ha gettato le basi per il cattivo della seconda stagione, ma non stiamo parlando di Sauron. Emergendo dal finale della prima stagione di The Rings of Power di Amazon, gran parte delle chiacchiere post mortem ruota attorno a Galadriel che espone Halbrand nei panni di Sauron. Il Signore Oscuro si rivela con riluttanza e viene visto l’ultima volta dirigersi verso il Monte Fato di Mordor per una tesa riunione con Adar. È perfettamente chiaro che Sauron avrà un ruolo significativo nella seconda stagione di The Rings of Power ora che il suo velo di anonimato è stato sollevato.

Tra una sorpresa di Sauron, una resa dei conti tra stregoni e sinistre fughe, il finale della prima stagione di The Rings of Power non trova molto tempo per Númenor. Elendil e la regina reggente Míriel tornano a casa, con quest’ultima che si sta ancora abituando alla sua cecità, ma vengono accolti da una processione di bandiere nere che fiancheggiano il porto principale di Númenor, segnalando la morte di Tar-Palantir. Nonostante la presenza minima di Númenor nel finale della prima stagione de Gli anelli del potere, le scene ambientate sull’isola prefigurano sottilmente un nuovo cattivo per la seconda stagione: il traditore Pharazôn.

Il finale della prima stagione di The Rings Of Power imposta Pharazon come un cattivo

The Rings of Power stagione 1 non ritrae esattamente Pharazôn come qualcuno che ti fidi di consegnare un portafoglio smarrito, ma non è nemmeno raffigurato come un vero e proprio cattivo negli episodi da 1 a 7. La retorica anti-elfo del Cancelliere e il piano per saccheggiare Le risorse della Terra di Mezzo sono tutt’altro che virtuose, ma anche piuttosto ordinarie per un politico ambizioso e connivente. Pharazôn non mina mai direttamente la regina reggente durante la prima stagione di The Rings of Power, supportando la sua spedizione nelle Southlands e inviando guardie alla camera del re quando Galadriel fugge. Chiunque abbia una barba come la sua desterà sospetti, ma Pharazôn rimane in gran parte nella sua corsia.

Nel finale della prima stagione di The Rings of Power, tuttavia, la facciata inizia lentamente a incrinarsi. Pharazôn lotta per trattenere la sua eccitazione mentre discute dell’imminente morte di Tar-Palantir a un gruppo di giovani costruttori, con Eärien notevolmente a disagio durante il suo discorso stranamente intenso. Ancora più strana è la breve scena in cui Pharazôn sta sopra il cadavere del re con lo sguardo fisso come un indemoniato. Non c’è dolore, tristezza o riverenza nella sua espressione: semplicemente avidità, ambizione e fame. È la più grande indicazione di The Rings of Power finora che gli obiettivi di Pharazôn sono saldamente puntati sul trono di Númenor. Un cambiamento di comportamento così improvviso suggerirebbe che Pharazôn abbia aspettato pazientemente il suo momento, aspettando che Tar-Palantir prendesse finalmente a calci il secchio prima di fare la sua mossa.

Il non glorioso ritorno della regina reggente mette Pharazôn in una posizione ancora più forte. La missione nelle Terre del Sud era già controversa tra la popolazione di Númenor, quindi tornare sconfitti con innumerevoli soldati Númenóreani morti attirerà ancora di più quei fuochi di rabbia. E poiché Míriel è tornato a casa ancora più determinato a difendere la Terra di Mezzo, Pharazôn è perfettamente posizionato per diventare la “voce del popolo” sostenendo una politica Númenor-first. Il fatto che la regina reggente non possa più vedere fisicamente non farà che rendere ancora più difficile rilevare il tradimento di Pharazôn. Avendo giocato al gioco dell’attesa per tutta la stagione 1, Pharazôn è pronto ad approfondire a capofitto la malvagità nella stagione 2 di The Rings of Power.

Pharazon prende in giro un piano malvagio oltre Numenor

Pharazôn espone le sue grandi ambizioni in modo abbastanza chiaro nel finale della prima stagione di The Rings of Power (vedi, sta già facendo cose da cattivo!) e conferma inavvertitamente che i suoi progetti vanno ben oltre Númenor da solo. Durante il suddetto discorso alla classe di Eärien, Pharazôn fa riferimento all’immortalità “che nessun uomo, nemmeno un re, può raggiungere…” Ancora una volta, pronuncia questa frase con uno sguardo di mille metri che tradisce i suoi pensieri più intimi. La fame di Pharazôn non richiede solo il trono di Númenor, ma il trono di Númenor per sempre. Cerca di diventare un re eterno, possedendo il tipo di immortalità che gli uomini semplicemente non sono dotati nella Terra di Mezzo.

La battuta di Pharazôn dal finale della prima stagione di Rings of Power alzerà una bandiera rossa extra per coloro che hanno familiarità con la caduta della storia di Númenor da parte di JRR Tolkien. Nella mitologia originale dell’autore, i Númenóreani diventano sempre più gelosi e risentiti per il fatto che i Valar non concedano loro gli stessi privilegi e doni che ricevono gli Elfi. Quella rabbia si accumula per secoli ed è amplificata dalle manipolazioni di Sauron, culminando quando Ar-Pharazôn guida un esercito a Valinor alla ricerca dell’ambita immortalità. È quell’atto di aggressione che sigilla il destino di Númenor e provoca la distruzione vista nelle visioni palantír de Gli Anelli del Potere.

Sauron non sarà necessariamente il cattivo principale della seconda stagione

Sauron ha ovviamente fornito il cattivo generale di The Rings of Power nella prima stagione, ma nascondendosi nell’ombra, in realtà non era il cattivo principale. Quell’onore cadde su Adar, che ricopriva nobilmente i doveri di antagonista al posto di Sauron. Anche se l’identità di Halbrand è ora scoperta, uno schema simile potrebbe emergere nella seconda stagione di The Rings of Power. Grazie all’indagine di Galadriel, il Signore Oscuro è costretto a lasciare l’Eregion con il suo compito a metà. I tre Anelli Elfici del Potere sono stati forgiati, ma ne rimangono ancora sedici: gli Anelli per Nani e Uomini. Invece di “Halbrand”, Sauron potrebbe ora adottare il suo tradizionale travestimento da “Annatar”, il che significherebbe che è il cattivo generale di The Rings of Power stagione 2, ma ancora una volta, non necessariamente il cattivo principale, dal momento che si traveste da amico degli Elfi .

Ciò lascia un vuoto di cattivi che Pharazôn è nella posizione migliore per riempire. Il tempo di Adar come principale antagonista è finito ora che Sauron ha marciato su Mordor, ma il tempo di Pharazôn come cattivo è solo all’inizio. Proprio come The Rings of Power stagione 1 ha lanciato Adar come il nemico aperto che tenta di conquistare le Southlands e opprimere la sua popolazione mentre Sauron fingeva di essere un affascinante savoir chiamato Halbrand, The Rings of Power stagione 2 potrebbe lanciare Pharazôn come il nemico aperto che tenta di conquistare Númenor e opprimono la sua popolazione mentre Sauron finge di essere un affascinante salvatore chiamato Annatar. Il cancelliere Númenóreano potrebbe radunare i suoi sostenitori, costringere la regina a trasferire il potere e incitare rivolte per il sostegno dell’Elfo di Míriel. Pharazôn è pronto a rompere una violenta divisione tra i Fedeli e il resto della sua popolazione.

Gli anelli del potere potrebbero essere costretti a cambiare l’arco narrativo dei cattivi di Pharazon

Un principio chiave del personaggio di Pharazôn di Tolkien potrebbe dover cambiare in The Rings of Power. Secondo la mitologia originale di Númenor, Tar-Palantir muore e viene immediatamente usurpato da suo nipote, Ar-Pharazôn, che si fa strada al potere sposando la figlia del re, Míriel. L’ascensione di Pharazôn costringe la regina Míriel in secondo piano, poiché prende il pieno controllo di Númenor, ma come avrai già notato, Pharazôn e Míriel sono in realtà cugini. Grazie a Game of Thrones, la tolleranza dello spettatore televisivo medio per l’incesto sullo schermo è molto più alta di prima, ma The Rings of Power potrebbe comunque evitare una trama in cui un cugino ne sposa un altro con la forza. Il problema avrebbe potuto essere evitato completamente semplicemente rimuovendo il legame di sangue e rendendo Pharazôn un normale politico assetato di potere, ma The Rings of Power ha già confermato che è il cugino di Míriel nell’episodio 5, annullando quella clausola di uscita.

L’imbarazzo non è l’unico problema. The Rings of Power ha ritratto il Míriel di Cynthia Addai-Robinson come un potente sovrano con una mente forte, mentre il personaggio di Tolkien era in gran parte inesplorato. Pharazôn sposare sua cugina con la forza e irromperla dal trono rischierebbe di minare la migliore caratterizzazione di Míriel nel live-action. Se Pharazôn non usurpa la regina attraverso il matrimonio, tuttavia, deve invece fare affidamento su violenza, forza, manipolazione e inganno, tutte qualità che lo rendono un ovvio cattivo principale per The Rings of Power stagione 2.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento

Inizia subito la prova gratuita

Ultime News

Potenziale finestra di rilascio della stagione 5 di Stranger Things suggerita da Star

Mentre il pubblico attende con impazienza il capitolo finale dello show, Finn Wolfhard ha un'idea della finestra di...

Film biografico su Michael Jackson brutalmente condannato per aver lasciato il regista di Neverland

Dan Reed, regista del controverso documentario Leaving Neverland, condanna brutalmente l'imminente film biografico su Michael Jackson, Michael. ...

I cattivi di Terrifier 2 e Skinamarink si uniscono per inorridire nell’arte del film horror

Terrifier 2 e i cattivi di Skinamarink si sono uniti in un'inquietante fan art. Terrifier 2, presentato...

Il modo sottile in cui Gus di Breaking Bad è così terrificante secondo Esposito

La star di Breaking Bad e Better Call Saul, Giancarlo Esposito, spiega il modo attento in cui ha...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te