RecensioniThe Laureate Review: il film biografico sognante di Robert...

The Laureate Review: il film biografico sognante di Robert Graves è tutt’altro che tradizionale

-


Sebbene The Laureate, del regista esordiente William Nunez, parli del romanziere e poeta nella vita reale Robert Graves, il film in sé è tutt’altro che un film biografico tradizionale. Raccontato attraverso una foschia sognante mentre i personaggi centrali riflettono occasionalmente su tutto ciò che traspare durante il film, The Laureate svela la sua storia con una qualità inquietante che si adatta piuttosto bene all’argomento. Nunez, che ha anche scritto la sceneggiatura, gestisce abilmente l’equilibrio tra realtà e sogno (o forse incubo), anche se il film fa fatica a servire adeguatamente tutti i suoi personaggi. Alla fine, The Laureate spinge oltre il tono e il formato di un tipico film biografico per creare qualcosa di fresco, sebbene contenga punti deboli in una storia altrimenti avvincente.

The Laureate si apre con un’immagine sorprendente: Robert Graves (Tom Hughes) giace sul marciapiede sotto una finestra aperta, con il sangue che gli cola dal naso. C’è solo un rapido assaggio di una donna sdraiata accanto a lui prima che l’azione torni al 1928, quando Robert sta lottando per annotare una sola parola. Torturato dal disturbo da stress post-traumatico sviluppato durante la prima guerra mondiale, coglie il primo barlume di ispirazione dopo aver letto un pezzo della scrittrice americana radicale Laura Riding (Dianna Agron). Robert viene presto spinto dalla sua comprensiva e liberale moglie Nancy Nicholson (Laura Haddock) a invitare Laura a casa loro; al suo arrivo, Laura incanta e seduce sia Robert che Nancy. Tuttavia, mentre diventano sempre più invischiati con lei, emerge qualcosa di più sinistro.

Dianna Agron ne Il laureato

The Laureate esplora le relazioni tortuose tra Robert, Laura e Nancy, un trio che in seguito diventa un quartetto con l’introduzione dell’aspirante poeta Geoffrey Phibbs (un Fra Fee dolcemente serio). Prima di allora, però, il film trascorre la prima metà della sua durata costruendo l’intricata dinamica tra i tre personaggi principali. Il supporto iniziale di Nancy alle vacillanti attività creative di Robert suscita un po’ di confusione, poiché la sceneggiatura di Nunez non fornisce molta profondità a quelle prime azioni. Tuttavia, è chiaro il motivo per cui non è minacciata dall’arrivo di Laura: è incantata quanto lo è Robert. Nunez dirige le prime scene di The Laureate con un’intimità quasi palpabile, consentendo momenti tranquilli e carichi con Laura e gli altri. È aiutato dal montatore David Massachi e dal direttore della fotografia Adam Barnett; insieme, i loro due elementi dipingono un quadro accattivante del ménage à trois. Aiuta il fatto che Hughes, Haddock e Agron abbiano tutti una solida chimica.

È quando The Laureate sposta l’azione a Londra quando Robert ha l’opportunità di scrivere la biografia di un collega che le crepe nel racconto onirico iniziano a mostrare. Robert e Laura si stabiliscono in un appartamento bohémien e trascinano Geoffrey nella loro orbita, lasciando Nancy ai confini del mondo con lei e la figlia di Robert. Il lato più prepotente di Laura viene fuori e Agron interpreta abbastanza bene le sue mutevoli emozioni. Laura è sia presa da Geoffrey che consumata dalla sua apparente genialità, ma diventa anche sempre più insoddisfatta della mancanza di rispetto che riceve solo perché è una donna. Ciò che mina alcune delle emozioni più intense di Laura nella seconda metà di The Laureate è che, a parte una scena stridente e inquietante di prima a World’s End, c’è poco accenno di loro fino a quel momento.

Laura Haddock ne Il laureato

Questo è in definitiva il modo in cui The Laureate vacilla un po’. Sebbene armata di dinamiche avvincenti che sono radicate nella vita reale, la sceneggiatura di Nunez non sempre scava in modo significativo nei personaggi. Robert forse emerge come la personalità più chiara grazie ai tragici flashback di guerra che subisce e alla sua voce fuori campo poetica che occasionalmente si interrompe per offrire osservazioni retrospettive. Tuttavia, se Robert ottiene il miglior affare, Nancy ne soffre di più. Anche se anche lei contribuisce alla voce fuori campo, sembra che ci sia molto di lei che rimane un mistero. Fortunatamente, Haddock offre la performance più forte del quartetto chiave. Con solo pochi sguardi, trasmette perfettamente l’incertezza, il desiderio e il crepacuore di Nancy mentre osserva la devastazione che Laura provoca su coloro che la circondano.

Nonostante la caratterizzazione occasionalmente più debole, The Laureate offre una visione opportunamente drammatica di un vero autore e delle donne che hanno creato la sua vita. Nunez conferisce alla storia una qualità onirica che ravviva il materiale e gli attori si integrano bene insieme. Si vorrebbe solo che ogni personaggio fosse trattato allo stesso modo, proprio come a loro piace fingere di essere nel film. Tuttavia, The Laureate ha molto da offrire, in particolare se ti piacciono i pezzi d’epoca dalla mentalità letteraria e le relazioni complesse.

The Laureate uscirà nelle sale e on demand oggi, 21 gennaio. Dura 110 minuti ed è classificato come R per contenuto sessuale, nudità e linguaggio.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

3 su 5 (Buono)

Ultime News

Money Heist: la Corea deve evitare il più grande fallimento di Squid Game

Money Heist: Korea – Joint Economic Area deve evitare il più grande fallimento di Squid Game se vuole...

Marvel Fan Art mostra tutte e 6 le sostituzioni originali dei Vendicatori nella fase 4 dell’MCU

Tutti e sei i Vendicatori originali incombono sulle rispettive sostituzioni della Fase 4 dell'MCU nella nuova fan art...

I dettagli della trama della quarta stagione di What We Do In The Shadows rivelati da FX

Avvertimento: spoiler in vista per What We Do in the Shadows Stagione 3 La commedia mockumentary sui vampiri What...

Spiegazione di ogni controversia sul cast DCEU: tempistiche e aggiornamenti

Gli attori che compongono il cast del DCEU non sono stati estranei alle polemiche, ma le varie problematiche...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te