Asiatica Film Mediale

The Last Non-MCU Hulu Show ottiene una seconda stagione

The Last Non-MCU Hulu Show ottiene una seconda stagione
Debora

Di Debora

03 Febbraio 2023, 21:20


Dopo più di un anno dalla prima dello spettacolo, Hit-Monkey è stato annunciato per tornare per la stagione 2 su Hulu. La serie Marvel ha mostrato il legame in via di sviluppo tra una scimmia delle nevi giapponese e il fantasma di un assassino americano. Dopo che la tribù di Hit-Monkey (Fred Tatasciore) è stata massacrata, l’antieroe animale ha unito le forze con il sicario fantasma Bryce (Jason Sudeikis) per infiltrarsi nella Yakuza e vendicarsi della sua tribù e della morte di Bryce. Inizialmente etichettato come uno spettacolo Marvel, Hit-Monkey tornerà per un’avventura attraverso New York City con la sua connessione Marvel eliminata dal titolo.

L’account Twitter ufficiale di Hit-Monkey ha dato la notizia che lo spettacolo sarebbe tornato per la stagione 2 con un video, che può essere visualizzato di seguito.

Il cast principale di Hit-Monkey tornerà, inclusi gli attori Tatasciore, Sudeikis, Olivia Munn e Ally Maki. Leslie Jones si unisce alla serie in un ruolo non rivelato. L’estinta Marvel Television lascia il posto alla 20th Television Animation per produrre la serie, con il ritorno di Hit-Monkey una piacevole sorpresa.

Perché Hit-Monkey può continuare bene senza Marvel

La serie animata per adulti non ha bisogno delle sue connessioni Marvel per continuare per più stagioni. La storia della prima stagione di Hit-Monkey era abbastanza autonoma rispetto all’universo Marvel in generale, con personaggi più piccoli, come la scimmia del titolo, inclusi scarsamente in tutto. Mentre riferimenti come l’uovo di Pasqua Punisher di Hit-Monkey sono carini, la connessione Marvel non era necessaria per la storia.

Il concetto dello spettacolo si vende bene con una visione unica del tropo della vendetta. Hit-Monkey sembra più simile alla serie animata per adulti di successo Archer che ai programmi TV della Marvel. Il sicario Bryce è molto simile nel modo di parlare, nelle azioni e nell’umorismo alla spia Sterling Archer. Con Archer attualmente a 13 stagioni e in corso, la porta è spalancata per l’irriverentemente violento Hit-Monkey. Ciò che rende facile Hit-Monkey recidere i suoi legami con la Marvel è il fatto che lo spettacolo non ha mai raggiunto la semi-parodia dell’universo di Netflix Daredevil/Defenders che aveva in serbo.

Hit-Monkey non è stata l’unica serie animata Marvel pianificata nella partnership tra Hulu e Marvel Television. Accanto a Hit-Monkey c’erano la stagione 1 di MODOK – che è stata la prima ad essere presentata in anteprima – e gli spettacoli Howard the Duck e Tigra & Dazzler, che sono stati eliminati prima di abbandonare un singolo episodio. MODOK era profondamente radicato nell’universo Marvel, a differenza di Hit-Monkey, che è probabilmente il motivo per cui quest’ultimo è l’unico spettacolo non MCU a tornare per la seconda stagione. è stata la versione di Hulu di The Defenders di Netflix, uno spettacolo di eventi chiamato The Offenders, prendendo in prestito il nome da un team della Marvel Comics. Fortunatamente per Hit-Monkey, l’evento non è mai accaduto, consentendo allo spettacolo di rimanere separato dalla Marvel e facilitando il rinnovo della seconda stagione.

Fonte: Hit Monkey/Twitter


Potrebbe interessarti

L’apertura della quarta stagione di Stranger Things cambia una scena finale
L’apertura della quarta stagione di Stranger Things cambia una scena finale

L’apertura della stagione 4 di Stranger Things mostra Will Byers che dipinge un’immagine che Eleven presume sia per una ragazza, il che cambia il significato di una scena più avanti nella stagione. Undici è rimasta in contatto con Mike tramite lettere da quando lei e i Byers si sono trasferiti in California. Nella sua lettera […]

Le critiche allo show Netflix dell’autore di The Witcher peggiorano i problemi della terza stagione
Le critiche allo show Netflix dell’autore di The Witcher peggiorano i problemi della terza stagione

I problemi continuano a crescere per l’adattamento di The Witcher di Netflix, con le critiche del creatore del franchise che rappresentano l’ennesima battuta d’arresto. Con Henry Cavill nei panni del titolare Geralt di Rivia, le stagioni 1 e 2 di The Witcher si sono rivelate abbastanza riuscite da indurre Netflix ad espandere il suo universo […]