RecensioniThe Fabelmans Review: Williams è uno dei protagonisti del...

The Fabelmans Review: Williams è uno dei protagonisti del sincero dramma di Spielberg [TIFF]

-


Quando si guarda al proprio passato, può essere facile vedere le cose attraverso occhiali rosa. Il regista e sceneggiatore Steven Spielberg ne fa un po’ in The Fabelmans, un film basato sul suo passato e sulla sua famiglia. Tuttavia, la maggior parte del film consente a Spielberg di guardare indietro e riflettere sul passato attraverso un obiettivo romanzato. Il risultato è una resa sensibile della vita familiare del regista. Scritto insieme a Tony Kushner e sostenuto da un cast forte, The Fabelmans è sincero, commovente e concentrato mentre racconta il dramma familiare al centro.

Ambientato prevalentemente negli anni ’60, The Fabelmans segue Sammy Fabelman (Gabriel LaBelle), un sedicenne con la passione per i film casalinghi. Sammy, insieme alla sua famiglia: la madre Mitzi (Michelle Williams), un pianista, il padre Burt (Paul Dano), un ingegnere informatico e le sorelle Reggie (Julia Butters), Natalie (Keeley Karsten), Lisa (Sophia Kopera) e Burt’s il migliore amico Bennie (Seth Rogen) — si trasferisce dal New Jersey all’Arizona alla California a causa del lavoro di Burt. Dopo che Sammy scopre un segreto di famiglia, le cose intorno a lui iniziano a sgretolarsi e i suoi film diventano il suo unico rifugio.

I Fabelman sono cordiali e seri. Di certo non si tratta tanto della famosa carriera cinematografica di Steven Spielberg quanto delle sue origini e, soprattutto, della sua famiglia. Al centro, il film parla di scoprire e sezionare la famiglia attraverso una lente diversa. All’inizio del film, Sammy vede i suoi genitori in un modo e alla fine in un modo molto diverso, forse più umano. Spielberg è figlio del divorzio e trascorre la maggior parte del film cercando di capire sua madre e cosa la spinge. Sammy è molto paragonata a lei, ed è forse attraverso questo obiettivo, e dopo molti anni alle prese con le sue azioni, che il regista può guardarsi indietro ora e vederla veramente.

A tal fine, Michelle Williams offre una performance straordinaria, raffigurando Mitzi come una donna complicata che non vede l’ora di essere vista. Non è ritratta come egoista o malvagia per i suoi sentimenti o azioni e la performance efficace di Williams consente al pubblico di entrare in empatia con lei. Williams è malinconico e amorevole, distante, triste e pieno di speranza e gioia. Prende vita in pochi istanti mentre i suoi occhi vagano negli altri. È una performance incredibilmente ricca di sfumature e la Williams è a dir poco magnifica. Gabriel LaBelle è solido in un ruolo che richiede che il suo personaggio si tenga principalmente per sé. Tuttavia, ogni emozione viene ritratta e realizzata, con la comprensione da dove viene Sammy, anche quando non ha le parole per trasmetterla. Paul Dano è sempre eccezionale, anche se qui ha meno da fare, e infonde a Burt sensibilità, cuore e comprensione, soprattutto quando si tratta di Mitzi.

Sebbene adorabile e commovente, divertente ed emotivamente efficace, The Fabelmans è anche eccessivamente pulito e igienizzato. È perfettamente consapevole che si tratta di una storia su cose accadute, romanzata per il pubblico, una storia su una storia. Ma non è nemmeno molto difficile esplorare le dinamiche familiari più del dovuto, con Sammy che spesso si ritira nella sua stanza per montare i suoi film, prendendo le distanze dai suoi fratelli e dai suoi genitori. Ciò lascia particolarmente carenti le sue relazioni con le sue sorelle minori, con la maggior parte del conflitto incentrato sulla relazione di sua madre con Bennie e su come ciò influisca sulla dinamica familiare in seguito.

Detto questo, The Fabelmans è ancora abbastanza adorabile, con momenti teneri e vulnerabili. C’è un’aria di tranquillità e Spielberg fa bene a bilanciare alcuni momenti comici con molto cuore. Anche i momenti più drammatici sono rappresentati con pazienza e calore. È come se Spielberg stesse guadando dolcemente i propri ricordi, aprendo le porte per vederli tutti con molta luce e amore al seguito. Crea una visione premurosa e coinvolgente, avvincente, piena di speranza e toccante. Non perde il senso di sé e Spielberg è più che felice di tenere le cose abbastanza vicine e contemporaneamente a debita distanza. Il film si basa sull’idea che le storie possono aiutare non solo a farcela, ma a scoprire nuovi strati nella propria vita, il che li aiuta a vederla meglio. Questo è il viaggio di Sammy e il suo amore per il cinema – e per estensione quello di Spielberg – traspare davvero.

The Fabelmans è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival il 10 settembre 2022. Il film uscirà in sale limitate l’11 novembre, espandendosi a livello nazionale il 23 novembre. Dura 151 minuti ed è classificato PG-13 per un linguaggio forte, elementi tematici, brevi violenza e uso di droghe.

Ultime News

Spiegazione del vecchio e della donna del Midnight Club

Questo articolo contiene spoiler per la prima stagione di The Midnight Club. The Midnight Club di Netflix presenta...

June si unisce finalmente alla Resistenza e prepara il futuro dei suoi Testament

ATTENZIONE: Spoiler per The Handmaid's Tale stagione 5, episodio 5 e The Testaments di Margaret Atwood. Alla fine...

Spiegazione dell’ombra vivente del club di mezzanotte

Questo articolo contiene spoiler per la prima stagione di The Midnight Club. Il Midnight Club presenta un'ombra vivente...

Lindsay Lohan ha l’amnesia nel nuovo trailer del film natalizio di Netflix

Il nuovo trailer di Falling for Christmas di Netflix con Lindsay Lohan è stato rilasciato oggi. Il...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te