Asiatica Film Mediale

‘Super Mario Bros.’ Seth Rogen ammette le critiche sulla voce di Donkey Kong

‘Super Mario Bros.’ Seth Rogen ammette le critiche sulla voce di Donkey Kong
Erica

Di Erica

29 Marzo 2023, 16:27



Seth Rogen, interprete di Donkey Kong in The Super Mario Bros. Movie, ammette che la voce del personaggio è semplicemente la sua. Il film rappresenta il primo tentativo dei fratelli idraulici di avventurarsi nel mondo del cinema dal disastroso Super Mario Bros. del 1993. La nuova pellicola segue la strada dell’animazione per tutta la famiglia, con Mario e Luigi impegnati a fermare il malvagio piano di Bowser insieme a una serie di ben noti personaggi dei videogiochi. Il cast del film è stellare, con Christ Pratt, Anya Taylor-Joy, Jack Black, Charlie Day e proprio Rogen.

In un’intervista concessa a ComicBook.com, Rogen ha ammesso che la sua interpretazione di Donkey Kong in The Super Mario Bros. Movie non si discosta molto dalla sua voce normale. Tuttavia, l’attore ha chiarito che quando ha ottenuto il ruolo, ha espressamente dichiarato di avere una variazione minima nella sua recitazione vocale. Di seguito, ecco i commenti di Rogen sulla voce di Donkey Kong nel film:

“Ero molto chiaro, io non faccio voci. E se mi vuoi in questo film, suonerò come me e basta. E quella era l’inizio e la fine di quella conversazione. Ho detto: ‘Se vuoi che Donkey Kong sembri molto simile a me, sono il tuo uomo’. Ma sembra che abbia funzionato, sai, penso che nel film e nel gioco la cosa che sai di Donkey Kong è che lancia botti e non sopporta Mario molto. Onestamente, questo è ciò su cui ho lavorato, l’idea che odia Mario, che hanno una relazione avversaria, che è infastidito da lui, che non vuole essere bloccato con lui, che vorrebbe essere in questa avventura senza di lui. Per me, era divertente e questo era il nucleo del personaggio, che è nato dalla mitologia dei giochi.”

The Super Mario Bros. Movie è stata al centro di polemiche per la scelta di Pratt nel ruolo di Mario. Si è sostenuto che si tratti di casting a effetto, con l’utilizzo del nome dell’attore per la pubblicità piuttosto che per valutare la sua capacità di recitare il ruolo. Un’altra preoccupazione riguardava l’accento italiano di Mario, con il timore che un tentativo di Pratt di imitarlo potesse risultare offensivo. Tuttavia, Pratt non usa un accento, cosa che ha causato ulteriori critiche.

Quando è stato rilasciato il primo trailer di The Super Mario Bros. Movie, Pratt si è trovato a dover fronteggiare una nuova polemica, poiché i critici hanno notato che non aveva affatto modificato la voce. Ironia della sorte, ciò che Rogen ammette candidamente come sua interpretazione vocale senza una grande variazione è stato giudicato negativamente, mentre Pratt è stato costretto a difendere la sua scelta fin dal momento in cui il suo nome è stato annunciato. Pratt ha commentato sulla polemica della voce di The Super Mario Bros. Movie, chiedendo di vedere il film prima di giudicare, nella speranza che la sua performance parli da sola.

Si è sostenuto che il doppiatore originale di Mario, Charles Martinet, avrebbe dovuto riprendere il suo ruolo per il film, con altri doppiatori come Tara Strong che si sono pronunciati a suo favore. E sebbene Martinet non sarà la voce di Mario nel film, ha prestato la sua voce alla produzione per apparizioni cameo. Nonostante la polemica sulla voce di The Super Mario Bros. Movie, il film sembra destinato a un forte successo al botteghino, suscitando molto interesse.


Potrebbe interessarti

Trailer di Asteroid City: Wes Anderson si avventura nella science fiction con Tom Hanks e gli attori abituali.
Trailer di Asteroid City: Wes Anderson si avventura nella science fiction con Tom Hanks e gli attori abituali.

Il trailer di Asteroid City offre il primo sguardo al nuovo film di Wes Anderson. Il celebre regista, sette volte candidato all’Oscar, è noto per i suoi film con estetica dettagliata e stilizzata e grandi cast d’insieme, che siano live-action come Grand Budapest Hotel o stop-motion come Fantastic Mr. Fox. Asteroid City, che presenta uno […]

James Gunn ha presentato a Chris Pratt un’idea per Jurassic World che avrebbe cambiato la franchise.
James Gunn ha presentato a Chris Pratt un’idea per Jurassic World che avrebbe cambiato la franchise.

La star di Jurassic World, Chris Pratt, ha rivelato che il regista e collaboratore frequente James Gunn gli ha una volta proposto un’idea per la franchigia sui dinosauri che avrebbe cambiato tutto. Dopo tre film di Jurassic Park negli anni ’90 e nei primi anni 2000, la franchigia è stata riavviata nel 2015 con Jurassic […]