Notizie FilmStar Wars: Il retcon della Morte Nera di Rogue...

Star Wars: Il retcon della Morte Nera di Rogue One non era necessario

-


La vulnerabilità della Morte Nera è stata ricollegata per la continuità del canone di Star Wars in Rogue One: A Star Wars Story e, sebbene il film sia perfettamente collegato al debutto del franchise nel 1977, il retcon della stazione di battaglia non era necessario. Rogue One ha creato un cast completamente nuovo di personaggi, ognuno dei quali si è unito all’Alleanza Ribelle e ha partecipato alla battaglia culminante di Scarif per diversi motivi. Nel caso di Jyn Erso, una delle sue motivazioni era quella di finire il lavoro di suo padre di sabotare l’ultima arma dell’Impero, la Morte Nera, nonostante Una Nuova Speranza spiegasse succintamente la sua debolezza.

La Morte Nera, famigerata, aveva una piccola porta di scarico termico che conduceva direttamente al suo reattore principale. I combattenti ribelli hanno sfruttato questa debolezza in Una nuova speranza, con Luke Skywalker che guida una coppia di siluri protonici attraverso il porto e nel reattore, distruggendo la stazione. Per anni, gli spettatori hanno messo in dubbio la logica dietro una piccola debolezza apparentemente facilmente sfruttabile che è la caduta di una stazione spaziale mobile delle dimensioni di una luna in grado di distruggere un intero pianeta, che probabilmente ha motivato la retcon di Rogue One.

Il padre di Jyn Erso, Galen Erso, ha contribuito a progettare la super arma della Morte Nera, ma ha segretamente sabotato la stazione rendendo instabile il reattore principale. Erso ha aperto la strada alla vittoria della ribellione in Una nuova speranza progettando il reattore in modo da causare una reazione a catena catastrofica se soggetto a un’esplosione pressurizzata. Il problema con questo retcon è che i reattori hanno sempre avuto risultati catastrofici quando danneggiati o distrutti nel franchise di Star Wars, quindi mentre Rogue One raccontava una storia emozionante con personaggi avvincenti, non aveva bisogno di alterare la debolezza della Morte Nera.

In tutto il materiale di Canon e Legends Star Wars, mettere fuori combattimento il reattore principale di una struttura, in particolare quello di una potente nave da guerra, in genere provoca la sua distruzione. A parte le due Morte Nera, questo è stato anche il caso di Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, quando un giovane Anakin Skywalker distrugge una nave droide di classe Lucrehulk colpendone il reattore con un paio di siluri, in modo simile al modo in cui che Luke avrebbe distrutto la Morte Nera. In Star Wars: L’ascesa di Skywalker, la Resistenza ha distrutto gli Star Destroyer di classe Xyston colpendo anche i loro reattori. In entrambi i casi, i reattori non sono stati sabotati in anticipo.

Come rivelato in Una nuova speranza, l’Impero era pienamente consapevole del collegamento diretto della porta di scarico con il reattore principale della stazione, quindi lo proteggeva con uno scudo a raggi, richiedendo siluri protonici per bypassarlo. A causa di questa misura, i combattenti ribelli avevano una possibilità estremamente ridotta di colpire con successo il reattore attraverso la porta di scarico, anche con i loro sistemi di puntamento che guidavano i siluri. Se Luke Skywalker non avesse guidato i suoi ordigni con la Forza, la Ribellione molto probabilmente non sarebbe riuscita a distruggere la stazione e sarebbe stata spazzata via nella Battaglia di Yavin.

La vera debolezza della Morte Nera non era il suo condotto di scarico o il suo reattore principale, era il modo in cui erano progettate le sue difese. L’Impero era troppo sicuro di sé, non credendo che i caccia stellari potessero rappresentare una minaccia per la Morte Nera, quindi non progettarono le torrette difensive della stazione e altre contromisure per respingere gli squadroni di caccia. Invece, avevano lo scopo di contrastare gli assalti su larga scala. Anche con questo in mente, le possibilità di successo della ribellione contro la stazione erano scarse, quindi mentre Rogue One: A Star Wars Story raccontava una storia incredibile, non aveva bisogno di cambiare nulla sulla debolezza della Morte Nera.

Date di rilascio chiave Rogue Squadron (2023)Data di rilascio: 22 dicembre 2023

Ultime News

Hugh Jackman condivide le foto di allenamento tra Deadpool 3 Wolverine Casting News

Dopo la notizia che reciterà con Ryan Reynolds in Deadpool 3, Hugh Jackman condivide uno scatto di se...

Il ritorno di Jax di Sons of Anarchy è stato preso in giro da Charlie Hunnam

Quasi un decennio dopo la sua prima conclusione, Charlie Hunnam anticipa la sua idea per un potenziale ritorno...

La commedia Lv1 Maou to One Room Yuusha rivela il primo trailer

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da tofu, Lv1 Maou a One Room Yuusha...

Il produttore di James Bond fornisce un aggiornamento deludente sulla sostituzione di Craig

La produttrice del franchise di James Bond, Barbara Broccoli, fornisce un aggiornamento deludente riguardo alla sostituzione di Daniel...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te