Asiatica Film Mediale

Star Wars conferma che 3 leggende Jedi sono Canon (e sopravvissuto all’ordine 66)

Star Wars conferma che 3 leggende Jedi sono Canon (e sopravvissuto all’ordine 66)
Debora

Di Debora

02 Giugno 2022, 22:23


Attenzione: Spoiler per l’episodio 3 di Obi-Wan Kenobi!

La serie Obi-Wan Kenobi conferma tramite easter egg che tre Jedi della continuità di Legends fanno parte della linea temporale del canone in corso, essendo sopravvissuti all’Ordine 66. Legends, precedentemente denominato Universo Espanso, era la linea temporale ufficiale del franchise di Star Wars per la maggior parte del la sua storia, ma è diventata una continuità alternativa nel 2014 per pulire la lista per la trilogia del sequel di Star Wars. Nonostante il suo status di linea temporale secondaria, Legends è spesso usato come ispirazione per storie e tradizioni canoniche, potenzialmente preparando i tre Jedi presi in giro nel terzo episodio di Obi-Wan per future apparizioni canoniche.

Quasi tutti i Jedi furono spazzati via dall’Ordine 66 e dalla successiva Epurazione Jedi, ma alcuni membri dell’Ordine Jedi riuscirono a sopravvivere nell’era Imperiale. In Legends, ci sono molti esempi di sopravvissuti Jedi che hanno terminato il loro servizio (in alcuni casi solo temporaneamente) e hanno mantenuto un basso profilo durante il regno dell’Impero. Nel canone, il numero di sopravvissuti Jedi è molto più piccolo rispetto agli eventi della trilogia originale, ma la serie Obi-Wan allude alle versioni canoniche dei sopravvissuti all’Epurazione Jedi dell’era di Legends.

Nell’episodio di Obi-Wan “Parte III”, Ben Kenobi e la principessa Leia sono protetti da Tala Durith, che aiuta segretamente i Jedi sopravvissuti a fuggire dall’Impero. All’interno di una stanza segreta nel suo laboratorio, ci sono diversi nomi scritti in aurebesh sui muri, inclusi quelli di tre Jedi dell’era delle Leggende: Djinn Altis, Roganda Ismaren e Valin Halcyon. Djinn Altis fondò il gruppo scissionista Jedi Altisian in Legends, che probabilmente influenzò il Nuovo Ordine Jedi di Luke Skywalker. Roganda Ismaren era solo un’iniziata Jedi quando iniziò l’Epurazione Jedi, e alla fine cadde nel Lato Oscuro e divenne Mano dell’Imperatore. Valin Halcyon (alias Hal Horn) lasciò l’Ordine Jedi durante l’Epurazione Jedi per diventare un agente di polizia delle forze di sicurezza corelliane, diventando anche il padre di Corran Horn.

Djinn Altis ha diverse apparizioni e menzioni nei romanzi Republic Commando di Karen Traviss e nella trilogia di romanzi di Castilla Ming, con il suo gruppo scissionista Jedi, gli Altisian Jedi, che hanno permesso a lui e ai suoi studenti di sopravvivere all’Ordine 66 lavorando a fianco dei cloni. Si ritiene che lo stesso Altis sia morto su Dathomir, probabilmente in contrasto con gli umani che usano il lato oscuro del pianeta, le Sorelle della Notte. La sua fazione Jedi, tuttavia, ha avuto una forte influenza sul Nuovo Ordine Jedi, poiché ha sottolineato il pensiero critico, rimanendo vicino agli esseri ordinari della galassia e ha permesso sia ai matrimoni che ai potenziali Jedi di unirsi alla sua fazione a qualsiasi età. La sua esistenza nel canone, quindi, suggerisce che anche i Jedi Altisiani potrebbero avere una controparte canonica.

Roganda Ismaren è l’antagonista del romanzo del 1995 Children of the Jedi, avendo servito come Primo Cavaliere dell’Imperatore prima della morte finale di Palpatine. Dal momento che le Mani dell’Imperatore non sono esattamente le stesse nel canone di Legends, la versione canonica di Ismaren sarebbe probabilmente un’Inquisitrice se cadesse nel Lato Oscuro e si unisse all’Impero. La versione Legends di Ismaren è nata lo stesso anno dell’inizio delle Guerre dei Cloni, quindi potrebbe essere ancora una bambina nel canone e non ancora un utente del lato oscuro completamente addestrato.

In Legends, Valin Halcyon sopravvisse all’Epurazione Jedi recidendo i legami con l’Ordine Jedi e cambiando il suo nome in Hal Horn, e il suo nome originale che compare sul muro dell’officina di Tala suggerisce che è già sfuggito all’Impero nel canone. Se questo è il caso, Hal Horn potrebbe apparire in una futura storia canonica se si svolge su Corellia, e forse suo figlio, Corran, diventa uno degli studenti di Luke in canone (il che, sfortunatamente, lo condannerebbe a morire per mano di Kylo Ren). Come gli altri due sopravvissuti dell’Ordine 66, Valin Halcyon ha una ricca storia nella continuità di Legends a cui la serie Obi-Wan Kenobi fa riferimento nel canone.

Vuoi altri articoli su Obi-Wan Kenobi? Dai un’occhiata ai nostri contenuti essenziali qui sotto…

Guida al cast di Obi-Wan Kenobi: Spiegazione di tutti i personaggi nuovi e di ritorno di Star WarsObi-Wan Kenobi Episode 3 Uova di Pasqua e riferimenti a Star Wars Spiegazione finale di Obi-Wan Kenobi Episode 3 e combattimento finaleSpiegazione del cameo del veterano di Obi-Wan Kenobi Episode 2Chi dà la voce a Darth Vader in Obi- Wan Kenobi Perché Obi-Wan Kenobi è così debole nel suo spettacolo di Star Wars Perché Obi-Wan non può parlare con il Force Ghost di Qui-Gon Jinn È davvero morto QUEL personaggio di Obi-Wan Kenobi? Tutti i Jedi vivi durante la linea temporale di Obi-Wan Kenobi

Nuovi episodi di Obi-Wan Kenobi in uscita mercoledì su Disney+.

Date di rilascio chiave Rogue Squadron (2023)Data di rilascio: 22 dicembre 2023


Potrebbe interessarti

La moglie del viaggiatore del tempo: perché Henry ha mentito a Clare sull’essere suo marito
La moglie del viaggiatore del tempo: perché Henry ha mentito a Clare sull’essere suo marito

Avvertimento! Questo articolo contiene spoiler per l’episodio 3 di The Time Traveller’s Wife. La moglie del viaggiatore del tempo, episodio 3 della HBO pone una domanda intrigante: perché Henry mente sull’essere il marito di Clare? Come presunzione centrale di The Time Traveller’s Wife, episodio 3, una versione precedente di Clare ripercorre insieme la loro storia […]

L’attore Bo-Katan sulla possibile riunione di Star Wars con Sabine ad Ahsoka
L’attore Bo-Katan sulla possibile riunione di Star Wars con Sabine ad Ahsoka

L’attrice di Bo-Katan Kryze Katee Sackhoff vuole riunirsi e collaborare con Sabine Wren ad Ahsoka. Una parte dell’espansione dell’universo di Star Wars attraverso Disney+, Ahsoka è la prossima serie guidata da Rosario Dawson. Lo spettacolo vedrà anche il debutto dal vivo di alcuni dei membri sopravvissuti dell’equipaggio di Ghost di Star Wars Rebels, incluso il […]