Asiatica Film Mediale

Star Trek: Strange New Worlds renderebbe Gene Roddenberry orgoglioso, dice Son

Star Trek: Strange New Worlds renderebbe Gene Roddenberry orgoglioso, dice Son
Debora

Di Debora

01 Agosto 2022, 14:38


Rod Roddenberry, il figlio del creatore di Star Trek Gene Roddenberry, dice che Star Trek: Strange New Worlds renderebbe suo padre orgoglioso. L’ultimo capitolo della popolare serie multigenerazionale di fantascienza è ambientato cinque anni prima che il capitano James T. Kirk assuma il comando dell’ammiraglia della Federazione, la USS Enterprise. Lo spettacolo segue il capitano Christopher Pike (Anson Mount) e il suo equipaggio mentre intraprendono la loro missione quinquennale per esplorare angoli sconosciuti della galassia.

Strange New Worlds è il sesto spettacolo introdotto dopo il rebranding del franchise da parte della CBS da parte di Alex Kurtzman dopo l’uscita di Star Trek: Discovery nel 2017. Sebbene originariamente fosse uno spin-off del serializzato Discovery, Strange New Worlds è stato progettato con una struttura più episodica, simile a la vecchia serie televisiva di Star Trek. Questo ritorno alla forma, insieme alla sua scrittura stellare e alle eccellenti interpretazioni, ha contribuito a rendere Strange New Worlds la voce di Star Trek più apprezzata fino ad oggi su Rotten Tomatoes.

In un’intervista con Screen Rant, Rod Roddenberry condivide i suoi pensieri sul successo dell’ultima serie di Star Trek, Strange New Worlds. Il produttore ammette di aver pensato che suo padre sarebbe stato orgoglioso dello spettacolo e loda sia i creativi dietro lo spettacolo che il suo fascino distintivo, che lo fa risaltare come qualcosa di unico. Leggi cosa dice Roddenberry su Strange New Worlds di seguito:

Penso che ne sarebbe molto orgoglioso. Penso che qualcosa che mi ha un po’ sorpreso sia l’unicità di ogni episodio di Strange New Worlds. Sono impressionato dal fatto che lo stiano facendo. All’inizio mi ha scioccato, perché abbiamo alcuni episodi comici – o almeno, sicuramente alcuni momenti comici. E queste cose che inizialmente direi durante la lettura di script che non so come andrà a finire. Non so come il pubblico lo riceverà.

Ma l’hanno inchiodato. E i fan ne vanno matti. E sono così orgoglioso di tutti i creatori. Hanno fatto un lavoro incredibile con Strange New Worlds. E sono entusiasta per loro.

Gene Roddenberry ha creato Star Trek nel 1966 ed è diventato rapidamente una sensazione internazionale. La serie era strutturata in modo episodico, in cui la troupe incontrava ogni settimana un nuovo problema in un nuovo mondo e doveva usare la propria esperienza per risolvere eventuali problemi che incontravano sul loro cammino. Strange New Worlds si trova in questo modo simile, con il Capitano Pike alla guida di un abile equipaggio di diversi personaggi, ognuno con personalità uniche, che esemplificano cosa significa essere un ufficiale della Federazione.

Dato che l’influenza della serie originale è così evidente in Strange New Worlds, non è difficile immaginare perché il vecchio Roddenberry potrebbe essere stato orgoglioso della nuova serie. Oltre a far rivivere il formato episodico del franchise, lo spettacolo rivisita anche personaggi di Star Trek sottoserviti come il dottor M’Benga e Una Chin-Riley, che ora ottengono uno sviluppo significativo. Inoltre, non fa male che l’abbraccio da parte del pubblico di Strange New Worlds serva a ricordare quanto l’approccio originale di Roddenberry possa essere ancora d’impatto quando applicato alla TV di oggi.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Chi è il capitano dell’Enterprise in Star Trek: Picard Stagione 3?
Chi è il capitano dell’Enterprise in Star Trek: Picard Stagione 3?

È stato confermato che l’Enterprise tornerà per Star Trek: Picard stagione 3 con più potenziali candidati disponibili per la nave ammiraglia del capitano della Flotta Stellare. Lo spinoff di Star Trek: The Next Generation ha finora evitato di tornare a bordo dell’Enterprise, ad eccezione delle sequenze oniriche della prima stagione di Picard. In un panel […]

Continua a respirare e se Liv sopravvive spiegato dai creatori
Continua a respirare e se Liv sopravvive spiegato dai creatori

I creatori di Keep Breathing di Netflix spiegano il finale dello show e rivelano se Liv è sopravvissuta. Composto da sei episodi, Keep Breathing ha fatto il suo debutto sul servizio di streaming a fine luglio. La serie segue Liv (Melissa Barrera), un acuto avvocato newyorkese che aveva programmato un viaggio in Canada per ricongiungersi […]