Notizie Serie TVStar Trek: Lower Decks: Spiegazione del finale della stagione...

Star Trek: Lower Decks: Spiegazione del finale della stagione 3 (in dettaglio)

-


Attenzione: SPOILER per il finale della terza stagione di Star Trek: Lower Decks – “The Stars At Night”

La classe californiana della Flotta Stellare si è salvata e ha dimostrato il proprio valore nell’emozionante finale della terza stagione di Star Trek: Lower Decks, che è il miglior finale di stagione della serie. L’esistenza stessa della USS Cerritos e della classe California è stata minacciata dall’ammiraglio Les Buenamigo (Carlos Alazraqui), che voleva sostituire l’intera flotta di navi Cali con le sue navi stellari di classe Texas, che sono completamente automatizzate e funzionano con intelligenza artificiale , come Control in Star Trek: Discovery stagione 2. Il finale di Star Trek: Lower Decks stagione 3 ha avvolto diversi fili principali della storia e ha impostato le cose eccitanti che verranno nella stagione 4.

Star Trek: Lower Decks ha gettato i semi per gli eventi del finale della terza stagione, “The Stars at Night”, per tutta la stagione. La configurazione più grande è arrivata nella stagione 3 di Lower Decks, episodio 5, “Reflections”, che ha risposto ad alcuni misteri che circondano l’impianto cibernetico del guardiamarina Samanthan Rutherford (Eugene Cordero). “Reflections” ha anche introdotto Petra Aberdeen (Georgia King), un ex ufficiale della Flotta Stellare diventato archeologo. Quando il guardiamarina Beckett Mariner (Tawny Newsome) è stato ingiustamente espulso dalla USS Cerritos, ha lasciato la Base Stellare 80 e si è unita ad Aberdeen nella sua razzia intergalattica della tomba. Nel frattempo, il capitano Carol Freeman (Dawnn Lewis) ha combattuto per l’esistenza della classe California in una gara del Secondo Contatto contro la USS Aledo della classe Texas di Buenamigo. Ma quando Rutherford smascherò la corruzione dell’ammiraglio, l’IA dell’Aledo divenne canaglia e quasi distrusse i Cerrito finché Mariner non venne in soccorso. Ecco un tuffo profondo nel significato dei grandi avvenimenti nel finale della terza stagione di Star Trek: Lower Decks.

Spiegazione delle navi stellari di classe Texas e ammiraglio malvagio di Lower Decks

L’ammiraglio Buenamigo è l’ultimo ammiraglio della Flotta Stellare a dimostrarsi una mela marcia. Les ha ammesso di aver incastrato il capitano Freeman e i Cerritos, aspettandosi che fallissero nella loro missione su Deep Space Nine per invalidare l’utilità della classe California. Le navi stellari di classe Texas erano il tentativo di Buenamigo di farsi un nome nella Flotta Stellare, e sostenne che “il bene dei molti” significava che la classe Texas avrebbe salvato vite non mettendo a rischio gli equipaggi delle navi stellari. Sfortunatamente, il diabolico ammiraglio fu felice di sacrificare e uccidere l’equipaggio della USS Cerritos per dimostrare la superiorità della classe Texas.

Tuttavia, grazie alla meticolosa attenzione ai dettagli dell’ufficiale scientifico in addestramento, guardiamarina D’Vana Tendi (Noel Wells), Freeman è stato in grado di dimostrare che l’IA dell’Aledo sbaglia decisioni cruciali e non può sostituire un equipaggio competente della Flotta Stellare. L’errore fatale di Buenamigo è stato quello di dare piena sensibilità alla classe Aledo e Texas. L’Aledo decise immediatamente che era superiore alla vita organica e attaccò la Base Stellare Douglas della Federazione, uccidendo il suo creatore, Buenamigo. L’ammiraglio finì vittima delle sue stesse contorte ambizioni.

Come il segreto dell’impianto di Rutherford si lega al finale della terza stagione di Lower Decks

L’impianto malfunzionante di Rutherford è stato seminato dalla prima stagione di Star Trek: Lower Decks. “Reflections” ha rivelato che Rutherford era un genio arrogante ed egoista prima dell’incidente che gli ha richiesto di ricevere il suo impianto. Nel finale della terza stagione di Lower Decks, Rutherford ha riconosciuto il codice utilizzato nell’IA di Aledo e si è reso conto che era lo stesso codice utilizzato nel suo impianto. Sam finalmente si ricordò che stava lavorando per il tenente comandante Buenamigo e costruendo il prototipo della USS Aledo prima del suo incidente. Fu Les che ordinò in primo luogo l’impianto posto a Rutherford, risolvendo finalmente quel mistero. L’ammiraglio Buenamigo ha costruito la sua ascesa nella Flotta Stellare sulla manipolazione di Rutherford, ma Sam ha realizzato la verità appena in tempo.

Il marinaio ha salvato i Cerritos e ha dimostrato di appartenere alla Flotta Stellare

Mariner prosperava come archeologa spaziale, ma sospettava che Petra Aberdeen fosse stata finanziata da qualcuno di malvagio. Si scopre che l’ammiraglio Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) era il benefattore di Aberdeen. Mariner si rese conto che quello che stava davvero cercando era una scusa per tornare alla Flotta Stellare, e l’opportunità si presentò quando l’Aledo attaccò la stazione Douglas e la USS Cerritos. L’astronave del capitano Freeman non poteva respingere l’intera flotta di classe Texas. Sebbene il guardiamarina Brad Boimler (Jack Quaid) abbia realizzato il sogno del tenente Shax (Fred Tatasciore) espellendo il nucleo di curvatura per distruggere le navi di classe Texas, l’Aledo è comunque sopravvissuto all’esplosione e ha quasi distrutto i Cerritos.

Per fortuna, Mariner è venuto in soccorso chiamando l’intera flotta di classe California per combattere l’Aledo. Insieme, le navi Cali hanno distrutto il robot di classe Texas. Ancora più importante, Mariner è stato accolto di nuovo nella Flotta Stellare e nei Cerrito, e Beckett ha appreso che la Flotta Stellare è il suo posto. Mariner ha persino chiesto al comandante Jack Ransom (Jerry O’Connell) di essere di nuovo il suo mentore. Anche se sarà sempre Mariner, Beckett si è resa conto che essere nella Flotta Stellare è il suo primo, miglior destino perché lei vuole essere lì e la Flotta Stellare è il posto in cui Mariner appartiene.

I ponti inferiori hanno dimostrato l’importanza della classe California

Il capitano Freeman e i Cerritos hanno sostenuto la missione del Secondo Contatto della classe California, e lei ha cercato di darle un nuovo splendore con la sua iniziativa, Project Swing By, fino a quando l’ammiraglio Buenamigo non l’ha sabotata con la classe Texas. Ma la flotta di classe Cali che si unì per distruggere la USS Aledo fu una prova simbolica del loro valore e dell’importanza del Secondo Contatto. In un meta-modo, la vittoria sull’Aledo è stata Star Trek: Lower Decks si stava affermando e il suo posto nel pantheon di Star Trek.

Star Trek: Lower Decks non è più una curiosità o lo spettacolo anomalo che poteva sembrare quando ha debuttato, e da allora la commedia animata ha dimostrato di essere una delle migliori serie di Star Trek mai realizzate. Nel finale della prima stagione di Lower Decks, i Cerritos dovevano essere salvati dal capitano Will Riker (Jonathan Frakes) e dalla USS Titan. Ma nel finale della terza stagione di Lower Decks, la classe California si è salvata: non è richiesta alcuna interferenza con Star Trek: The Next Generation. I Cerrito non avevano bisogno di guest star speciali o di salvatori esterni questa volta perché Star Trek: Lower Decks può resistere da solo, ed è Star Trek in tutto e per tutto.

T’Lyn sarà il nuovo Lower Decker della quarta stagione

Dopo la sua introduzione in Star Trek: Lower Decks stagione 2, episodio 9, “weJ Duj”, T’Lyn (Gabrielle Ruiz) ha saltato quasi tutto Star Trek: Lower Decks stagione 3. Ma T’Lyn si è unita nuovamente alla serie nella stagione di Lower Decks Il finale di 3 come il nuovo ufficiale scientifico in formazione a bordo della USS Cerritos e, spera Tendi, il suo nuovo migliore amico. T’Lyn è stata cacciata dalla sua astronave Vulcaniana perché “troppo emotiva” e il suo ritorno significa ovviamente che T’Lyn si è unita alla Flotta Stellare. Il solitario Vulcaniano che si unisce ai Cerrito non è solo un gradito afflusso di nuovo sangue (verde), ma T’Lyn aggiunge una nuova affascinante dinamica ora che Mariner, Rutherford, Tendi e Boimler sono tutti così vicini.

Boimler scoprirà che William si è unito alla sezione 31 nella stagione 4 di Lower Decks?

Nel finale della terza stagione di Star Trek: Lower Decks, il guardiamarina Brad Boimler è diventato uno del branco di orsi del tenente Shax quando ha convinto il capitano Freeman a lasciare finalmente che Shax espellesse il nucleo di curvatura, che è la strategia di riferimento del capo della sicurezza bajorano in una crisi. È stata una vittoria per Boimler e Shax necessaria dopo che Bradward ha attraversato una crisi personale quando il suo identico clone di teletrasporto, William Boimler, è morto sulla USS Titan. Ma Lower Decks ha rivelato che William ha simulato la sua morte per scendere dal Titano e unirsi alla Sezione 31. Questo è un seme affascinante piantato per Star Trek: Lower Decks stagione 4 e forse oltre, dove si spera che Brad scopra che William è vivo e ambienta i Cerritos in rotta di collisione con la Sezione 31.

Cosa significa la scena dei titoli di coda della stagione 3 per i Lower Decks Stagione 4

Il finale della terza stagione di Star Trek: Lower Decks ha una scena dei titoli di coda che anticipa che Badgey (Jack McBrayer) è vivo! Badgey, che è ancora attivato all’interno dell’impianto originale di Rutherford, sta fluttuando tra i resti dell’incrociatore Pakled che la USS Titan ha distrutto nel sistema Kalla nel finale della prima stagione di Star Trek: Lower Decks, “No Small Parts”. Questa è una promessa che il delta malvagio e antropomorfo della Flotta Stellare tornerà in Star Trek: Lower Decks stagione 4.

Curiosamente, Badgey potrebbe far parte dell’empia alleanza dell’intelligenza artificiale che vuole vendicarsi dei Lower Deckers della USS Cerritos. Alla fine di Star Trek: Lower Decks stagione 3, episodio 7, “A Mathematically Perfect Redemption”, la canaglia Exocomp Peanut Hamper (Kether Donohue) ha incontrato AGIMUS (Jeffrey Combs), il computer malevolo. Se Peanut Hamper e AGIMUS evadono dal Daystrom Institute, potrebbero formare un triangolo di robot malvagi con Badgey in Star Trek: Lower Decks stagione 4. L’IA corrotta è un tema ricorrente in Star Trek: Lower Decks e gioca un ruolo importante nella stagione Il finale di 3 (e oltre). Ma anche dopo aver sconfitto l’IA corrotta della USS Aledo, gli incubi di robot malvagi dei Lower Deckers potrebbero essere appena iniziati.

Star Trek: Lower Decks Stagione 3 è in streaming su Paramount+.

Ultime News

Kang gongola per aver ucciso Thor in Ant-Man & The Wasp Quantumania Clip

Kang il Conquistatore gongola per aver precedentemente ucciso Thor in una nuovissima clip di Ant-Man and the Wasp:...

La star di For All Mankind anticipa il pericolo per Margo nella quarta stagione

Wrenn Schmidt prende in giro il destino di Margo nella prossima quarta stagione di For All Mankind. ...

4 cose fondamentali che abbiamo imparato dal botteghino di questo fine settimana (5 febbraio 2023)

Sebbene il botteghino debba ancora riprendersi completamente dalla pandemia COVID in corso, i risultati del fine settimana terminato...

Il nuovo tie-in di Star Wars rivela la storia del primo amore di Han Solo

Star Wars sta finalmente raccontando la storia completa del primo amore di Han Solo, Lady Qi'ra, interpretata da...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te