Asiatica Film Mediale

Star Trek: Il retroscena di Picard completa il cambio di personaggio di Patrick Stewart

Star Trek: Il retroscena di Picard completa il cambio di personaggio di Patrick Stewart
Debora

Di Debora

09 Marzo 2022, 16:17


Attenzione: l’articolo contiene discussioni sugli abusi domestici e spoiler per Star Trek: Picard episodio 1.

L’episodio di apertura della seconda stagione di Star Trek: Picard ha rivelato che Jean-Luc ha un passato traumatico, che completa una trasformazione in un personaggio più simile all’attore Patrick Stewart. Da prima ancora che fosse annunciato il suo ritorno nel ruolo, Patrick Stewart è stato parte integrante della visione creativa della serie. Avendo precedentemente rifiutato l’opportunità nel 2017, Stewart era entusiasta del fatto che, se doveva tornare, Star Trek: Picard doveva essere politicamente rilevante.

Quella rilevanza politica è stata fortemente sentita in una prima stagione che ha ritratto una Federazione a rischio di voltare le spalle ai suoi ideali utopici, ignorando la difficile situazione dei rifugiati romulani. I parallelismi tra questo e i dibattiti sull’immigrazione nel Regno Unito e negli Stati Uniti devono sicuramente aver risuonato con Patrick Stewart, un attore britannico che vive negli Stati Uniti durante la presidenza Trump mentre il suo paese d’origine si occupava delle ricadute della Brexit. Il retroscena del nuovo personaggio della seconda stagione di Picard confonde realtà e finzione.

Uno straziante flashback suggerisce il motivo per cui Picard si è diretto verso le stelle, in parte per onorare i desideri di sua madre, ma una corrente sotterranea più oscura suggerisce che fosse un mezzo di fuga. Prima che il flashback finisca ci sono inquietanti lampi di violenza, che suggeriscono che Picard e sua madre abbiano subito abusi fisici da parte di suo padre. Questo è dolorosamente come l’educazione di Patrick Stewart, e mentre Picard riflette sui propri rimpianti per non aver mai trovato l’amore, è chiaro che questo abuso formerà la spina dorsale emotiva della seconda stagione di Picard.

È stabilito in Star Trek: The Next Generation stagione 4, episodio 2 “Famiglia” che il padre di Picard era un uomo duro, le cui regole Jean-Luc ha sempre infranto, con grande dispiacere di suo fratello Robert. Il risentimento di Robert per Jean-Luc alla fine sfocia in violenza e riconciliazione. Non è un tentativo di rievocare la storia familiare di Picard con un’infanzia straziante di violenza domestica che ha portato Picard a scegliere le stelle sui vigneti di La Barre. È interessante notare che lo scrittore di “Family” Ronald D Moore ha affermato che Gene Roddenberry odiava la sceneggiatura e le cose negative che suggeriva sui genitori di Picard. Quindi, mentre le rivelazioni sugli abusi domestici in “The Star Gazer” potrebbero non essere in linea con la visione utopica di Roddenberry per il futuro, è molto in linea con la visione di Moore sulla famiglia Picard.

È anche un argomento incredibilmente vicino al cuore dello stesso Patrick Stewart. In passato ha parlato dell’influenza del suo insegnante Cecil Dormand, che crede abbia intuito che il giovane Stewart desiderava ardentemente una fuga da una violenta vita familiare, attraverso la narrativa. È stato Dormand a presentare Stewart a Shakespeare ed è stato determinante nella sua carriera di attore, senza Dormand potrebbe non esserci stato Patrick Stewart nei panni di Jean-Luc Picard. Al di fuori della recitazione, Stewart è stato aperto sull’impatto devastante degli abusi domestici ed è stato un appassionato sostenitore del cambiamento, lavorando sia con l’organizzazione benefica per abusi domestici Refuge che con l’organizzazione benefica per i diritti umani Amnesty International. È questa difesa che probabilmente sta guidando l’interesse di Stewart nell’esplorazione dell’argomento. Star Trek è sempre stato incentrato sulla speranza e affrontare il problema nello show potrebbe avere un enorme impatto.

Negli anni successivi, tramite un’apparizione nella serie di genealogia Who Do You Think You Are? Patrick Stewart è venuto a capire meglio suo padre, che era un veterano della seconda guerra mondiale. Ha lottato con un disturbo da stress post-traumatico in un’età che non poteva fornire l’aiuto di cui aveva bisogno e di conseguenza si è scagliato contro. Forse attraverso il futuro distopico di Q e la trama del viaggio nel tempo di Picard, potrebbe ritrovarsi ad avere una comprensione simile del proprio padre violento come continua Star Trek: Picard. Promette di essere una versione cruda ed emotiva del personaggio e Patrick Stewart ha attinto dalle proprie esperienze per ritrarre gli effetti dell’infanzia altrettanto travagliata di Picard.

Star Trek: Picard continua giovedì su Paramount+.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Svelato il nuovo costume di Obi-Wan di Ewan McGregor (diverso da prequel e OT)
Svelato il nuovo costume di Obi-Wan di Ewan McGregor (diverso da prequel e OT)

Per il suo nuovo spettacolo Disney+, Obi-Wan Kenobi di Ewan McGregor riceve un costume nuovo di zecca che è stato finalmente rivelato nelle prime immagini. Lucasfilm sta creando numerosi spettacoli per Disney+ e il prossimo nel calendario delle uscite è di gran lunga il più atteso. Obi-Wan Kenobi vedrà McGregor tornare al suo personaggio iconico […]

Il marketing dello spettacolo di Obi-Wan inizia nel modo più kenobi possibile
Il marketing dello spettacolo di Obi-Wan inizia nel modo più kenobi possibile

Il marketing dello spettacolo di Obi-Wan Kenobi inizia in ciò che i fan apprezzeranno come il modo più Kenobi possibile. La prossima serie Disney+ è stata annunciata per la prima volta nel 2019, con Ewan McGregor che ha confermato di tornare nel ruolo del Maestro Jedi dopo averlo interpretato durante la trilogia prequel di George […]