Asiatica Film Mediale

Spike Lee critica i critici che un tempo sostenevano che “Do The Right Thing” avrebbe incitato le rivolte.

Spike Lee critica i critici che un tempo sostenevano che “Do The Right Thing” avrebbe incitato le rivolte.
Erica

Di Erica

13 Settembre 2023, 14:38


Sommario

  • Spike Lee affronta la copertura mediatica che affermava che il suo film “Do the Right Thing” avrebbe incitato alla violenza e alle rivolte tra le persone di colore.
  • Alcuni critici inizialmente sostenevano che Lee stava cercando di alimentare le tensioni razziali con il film.
  • Nonostante la reazione iniziale, “Do the Right Thing” ha ricevuto numerosi riconoscimenti, incluso una nomination agli Oscar per la Miglior Sceneggiatura Originale.

Il leggendario regista Spike Lee affronta la cinica copertura mediatica che il suo celebre film Do the Right Thing ha ricevuto al momento della sua prima proiezione nel 1989. All’uscita di Do The Right Thing, molti critici hanno trovato il film incendiario, tanto da mettere in dubbio le intenzioni di Lee nel realizzarlo. Il film, però, avrebbe poi ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui una nomination agli Oscar per la Miglior Sceneggiatura Originale.

Secondo Entertainment Weekly, nel corso della cerimonia di premiazione dell’Ebert Director Award al Festival Internazionale del Cinema di Toronto, Lee ha riconosciuto il ruolo fondamentale che il defunto critico cinematografico Roger Ebert ha avuto nella sua carriera, ma ha anche criticato i critici che sostenevano che Do the Right Thing avrebbe incitato alla violenza e alle rivolte e che quindi non doveva essere proiettato negli Stati Uniti. Ecco il suo commento completo:

“Suo marito è stato fondamentale per la mia carriera. È stato molto importante, nel 1989 a Cannes, per Do the Right Thing. Ci sono stati figli di p… scusate il linguaggio, nella stampa che dicevano che Do the Right Thing avrebbe incitato i neri a ribellarsi, che questo film non doveva essere mostrato negli Stati Uniti, che i neri si sarebbero ribellati dopo aver visto il film e sarebbero scesi in strada. Questo film non doveva essere proiettato, almeno non farlo uscire in estate. E il grande Tom Pollock dice: ‘Spike, stiamo rilasciando il film il 30 giugno’. “

Cosa hanno detto i critici su Do the Right Thing quando è stato presentato in anteprima

Oggi, Do the Right Thing è considerato uno dei film culturalmente e storicamente più significativi degli ultimi decenni. È stato incluso in numerosi elenchi dei migliori film di tutti i tempi ed è probabilmente il miglior film di Lee fino ad oggi. Tuttavia, il film classico non è stato ben accolto da alcuni critici al momento della sua uscita, molti dei quali sostenevano che il regista premiato stesse cercando di alimentare le tensioni razziali. Un critico di New York Magazine ha scritto che “la fine di questo film è un disastro, e se alcuni spettatori impazziscono, lui è in parte responsabile”.

Un altro critico di The Village Voice ha osservato che Do the Right Thing era semplicemente una fiaba disgustosa, ciò che ci si aspetta da un razzista. Un altro scrittore di New York Magazine ha espresso sentimenti simili, affermando che se i ragazzi neri avessero agito in base a ciò che hanno visto nel film, la carriera di Lee sarebbe stata distrutta.

Le reazioni e le recensioni a Do the Right Thing di Lee non sono state tuttavia tutte negative. Alcuni critici hanno sostenuto che è un film emozionante, disturbante e provocatorio realizzato da un regista che lavorava in sintonia con i tempi. Il defunto Ebert è stato particolarmente favorevole al film di Lee, sostenendo che non chiede al pubblico di schierarsi e affermando che gli articoli che suggeriscono che Lee stesse cercando di incitare alla violenza dicono di più sugli autori che sul film stesso.

Fonte: EW


Potrebbe interessarti

Stephen King dà il suo sigillo di approvazione al film prequel di Pet Sematary e alla sua storia originale.
Stephen King dà il suo sigillo di approvazione al film prequel di Pet Sematary e alla sua storia originale.

King approva la trama del prossimo film prequel Pet Sematary: Bloodlines, nonostante non sia tratta da qualcosa che ha scritto. Loda l’interpretazione di David Duchovny nel film. King crede che la chiave per un’adattamento di successo sia preoccuparsi dei personaggi, cosa che suggerisce faccia questo nuovo film. Lo scrittore Stephen King approva Pet Sematary: Bloodlines. […]

Dune Star Kyle MacLachlan descrive una scena che ha continuato a sbagliare durante le riprese del film di Lynch
Dune Star Kyle MacLachlan descrive una scena che ha continuato a sbagliare durante le riprese del film di Lynch

Kyle MacLachlan, protagonista del film Dune del 1984 diretto da David Lynch, ha parlato della scena che ha continuato a sbagliare durante la produzione. Basato sul romanzo di fantascienza omonimo di Frank Herbert, il film racconta la storia di Paul Atreides e della sua alleanza con i Fremen dopo la caduta della sua famiglia sul […]