Notizie Serie TVSpiegazione delle doppie linee temporali e dell'apocalisse della periferica

Spiegazione delle doppie linee temporali e dell’apocalisse della periferica

-


Scopri le molteplici linee temporali, i possibili futuri e l’imminente apocalisse di The Peripheral. Basato sul libro del 2014 di William Gibson, The Peripheral vede Chloë Grace Moretz nei panni di una star (riluttante) che si imbatte in qualcosa di molto più grande mentre testa quello che pensa sia un prototipo di tecnologia VR. Come ti aspetteresti dalle menti dietro Westworld (Jonathan Nolan e Lisa Joy), The Peripheral è un’esperienza di fantascienza senza alcuna carenza di segreti, misteri e grattacapi che piegano la realtà.

I due episodi di apertura di The Peripheral sono divisi tra due linee temporali contrastanti: gli Stati Uniti degli anni ’30 e Londra intorno al 2100. Entrambi sono notevolmente diversi, ma c’è un filo connettivo tra le due ere, che The Peripheral sta appena iniziando a esplorare. Fortunatamente, gli episodi 1 e 2 lasciano abbastanza briciole di pane per consentire al pubblico di iniziare a capire cosa sta succedendo tra la rimozione del bulbo oculare nodoso e le sessioni di trucco sul sedile posteriore.

Spiegazione della linea temporale del 2032 della periferica

Gli episodi 1 e 2 di The Peripheral di Amazon Prime Video si svolgono in gran parte nella contea di Clanton 10 anni nel futuro. Questa rappresentazione romanzata del 2032 ha visto le simulazioni VR diventare un grande affare e giocatori con soldi da bruciare assumere ex militari come Burton Fisher di Jack Reynor per aiutarli a superare livelli difficili. Nonostante siano solo un decennio avanti rispetto alla realtà, Burton e i suoi commilitoni sono tutti dotati di impianti che li collegano tra loro e collegano la loro visione alle telecamere dei droni, come si vede nei momenti di chiusura dell’episodio 1 di The Peripheral. Com’era prevedibile, questi impianti lasciano ai loro ospiti effetti collaterali dolorosi e debilitanti.

Burton potrebbe avere la formazione, ma sua sorella minore Flynne (Chloë Grace Moretz) è la giocatrice di gran lunga superiore, rinomata per i suoi successi post-livello 100 da record. Nonostante le sue abilità di simulazione, Flynne lavora in un negozio di stampa 3D locale, evidenziando come quel particolare settore sia diventato un luogo comune dal 2032 di The Peripheral, con persino la medicina prodotta con questo metodo. In effetti, l’unico altro settore che prospera in questa linea temporale sembra essere quello dei prodotti farmaceutici illeciti, dal momento che le cose legittime sono diventate troppo costose per essere acquistate da famiglie come i Fisher. Gli sviluppi distopici non finiscono qui, purtroppo. Attraverso il fiume marrone e il lavoro di pulizia di Billy-Ann, The Peripheral allude a come l’ambiente naturale del 2032 stia rapidamente cadendo a pezzi.

Come Flynne si sta collegando al futuro

La Flynne di Chloë Grace Moretz crede di giocare a un simulatore VR nell’episodio 1 di The Peripheral, ma alla fine scopre la verità nell’episodio 2. La sua coscienza sta saltando 70 anni nel futuro (questo è già stato menzionato nel materiale promozionale di Amazon Prime Video), ma più la domanda è come una ragazza di provincia del 2032 stia vagando per la Londra futuristica. The Peripheral rilascia indizi che (più o meno) spiegano cosa sta succedendo tra le linee temporali.

Entro il 2100 di The Peripheral, la tecnologia si è sviluppata al punto che la comunicazione con il passato è possibile attraverso il “tunnel quantico”, ma questo non è un viaggio nel tempo nel senso tradizionale. Basato sugli episodi 1 e 2 insieme al romanzo originale di William Gibson, il futuro può tornare indietro nel tempo solo attraverso la tecnologia e i sistemi informatici del passato. Nel caso dei fratelli Fisher, qualcuno nel 2100 ha notato che l’account della sim VR di Burton, Easy Ice, aveva accumulato grandi punti (non sapevano che Flynne stesse effettivamente giocando sul suo account), quindi ha contattato il veterano a suo tempo, chiedendo se provasse un “prototipo di visore VR”. Queste cuffie in realtà consentono a figure del passato di essere mentalmente presenti in futuro facendole cadere in corpi robotici simili ai cyborg ospiti di Westworld. Gli spettatori possono dedurre che questi robot richiedono una gestione e un funzionamento esperti e non sono facilmente acquisibili, disponibili solo per gli estremamente ricchi come Lev Zubov.

Come sono collegate le due linee temporali della periferica

Come bonus aggiuntivo (o un enorme svantaggio, a seconda della situazione), ogni sensazione che il robot prova è stata vissuta in passato dal suo controller con auricolare. Naturalmente, i robot di The Peripheral possiedono attributi fisici superiori alla persona che lo guida, proprio come in un videogioco. È così che Burton esegue la ginnastica lungo i corridoi di Buckingham Palace, mentre Flynne viene mostrato nel filmato del trailer che dispiega mosse esperte di arti marziali di cui Hit-Girl di Kick-Ass sarebbe orgogliosa.

La capacità di 2100 di comunicare con il passato ha ovviamente applicazioni più ampie e sinistre del semplice reclutamento di giocatori esperti per pilotare droni. Anche se possono influenzare il 2032 solo attraverso la tecnologia, quelli del futuro detengono un grande potere sulla storia, soprattutto perché possiedono già la precognizione degli eventi a venire e The Peripheral implica che questo problema stia già iniziando. L’auricolare di Burton proviene da una società immaginaria colombiana chiamata “Milagros Coldiron” – ovviamente una società fittizia per coloro che in futuro opereranno in passato. Ma se gli agenti nella Londra del 22° secolo possono fondare società nei decenni passati, trasferire fondi e possedere una conoscenza anticipata di quelle epoche, è difficile sottovalutare l’influenza che potrebbero avere. È l’almanacco sportivo di Biff da Ritorno al futuro parte II, ma molto, molto più oscuro.

Una scena curiosa nei momenti di apertura di The Peripheral mostra una replica in miniatura della casa della famiglia Fisher, completa di foresta circostante e figurine della gente del posto. Gli spettatori potrebbero presumere che questo sia solo un modo artistico per The Peripheral di passare da una linea temporale all’altra… se non fosse stato per la mano che spostava le statuine. Questa scheda è molto probabilmente situata nella sequenza temporale futura e di proprietà dell’Istituto di ricerca, evidenziando quanto sia profonda la loro conoscenza del passato. Il modello potrebbe anche spiegare gli assassini che appaiono nella sequenza di chiusura dell’episodio 1 di The Peripheral: come sanno dove andare, chi prendere di mira, ecc. È importante sottolineare che questi assassini non sono visitatori dal futuro. Sono simili a Burton e Flynne, residenti nel 2032 assunti da agenti dal 2100. Il macchinario di occultamento hi-tech è stato presumibilmente inviato agli assassini con un metodo simile alle cuffie.

Spiegazione della linea temporale futura della periferica

Nel 2100, il mondo – o per lo meno Londra – è diventato ossessionato dalla storia, che è evidente non solo dall’inquadratura iniziale delle barche giocattolo che rievocano un’antica battaglia navale sul lago del parco, ma anche dalle imponenti e torreggianti statue di storici figure che dominano il paesaggio. Sebbene la linea temporale futura di The Peripheral appaia brillante e utopica in superficie, c’è evidentemente un’oscura verità che ribolle sotto la superficie, poiché Wilf Netherton di Gary Carr e la sua amica Aelita credono che il loro mondo sia “salvato da molto tempo”.

Il futuro di Peripheral è ricco di architettura, tecnologia e altri classici tratti distintivi dei programmi TV di fantascienza. Guardando un po’ più da vicino, tuttavia, quasi tutto sembra dipendere da una tecnologia in particolare: i nanobot. Chiamato “Assemblatori” nel romanzo di William Gibson, The Peripheral suggerisce che gran parte di ciò che il pubblico vede nella linea temporale del 2100 è costruito da questi minuscoli noduli. L’indicazione più chiara arriva quando Flynne (usando l’avatar di suo fratello) entra alla festa di Buckingham Palace e un motivo a piastrelle sul pavimento si rimonta in un cameriere robotico. È un’indicazione che questo futuro è costruito principalmente dagli Assemblatori: gli assistenti robotici simili a host di Westworld, gli edifici storici, forse anche le statue giganti.

The Peripheral implica fortemente che il gruppo responsabile di questa distopia sia l’Istituto di ricerca. Operano da un quartier generale sotterraneo nella Londra dell’inizio del 22° secolo e assoldano assassini per uccidere Flynne e Burton nell’episodio 1. Sebbene Wilf e Lev giochino timidi sulla questione, l’episodio 2 di The Peripheral conferma che la tecnologia del Research Institute in qualche modo consente a quelli nel 2100 per radicarsi nel 2032 e che Aelita ha permesso ad altri di mettere le mani su questa tecnologia. Fortunatamente, il gruppo “Milagros Coldiron” sembra simile a un movimento di resistenza, anche se resta da vedere fino a che punto ci si può fidare grazie all’incredibile Lev Zubov.

Qual è stato l’evento apocalittico di The Peripheral? (Può essere fermato?)

Guardando al 2032 negli Stati Uniti e a Londra nel 2100, la linea temporale futura di The Peripheral può sembrare una naturale progressione rispetto al suo passato, ma Aelita suggerisce che non è così. Parlando con “Easy Ice” dopo la loro prima missione insieme, Aelita dice al suo nuovo amico che probabilmente sarà morto tra un decennio, segnalando che un evento di livello apocalittico è previsto per il 2042. Questo è stato chiamato “Jackpot” nel romanzo di The Peripheral, e la causa è stata una miriade di fattori che si sentiranno spaventosamente vicini a casa per un pubblico nel 2022. Tuttavia, quanto può essere brutto il Jackpot se il mondo sembra così sano nel 2100?

Grazie alla suddetta tecnologia dei nanobot, il futuro di The Peripheral potrebbe non essere così roseo come sembra. Gli Assemblatori avrebbero potuto semplicemente costruire nuove strutture sui resti decimati, il che spiega perché Buckingham Palace dell’episodio 1 non è chiaramente l’originale Buckingham Palace (e perché la famiglia reale chiaramente non lo sta usando). Ancora più preoccupante, The Peripheral mostra solo Londra nel lontano futuro, mantenendo lo stato del resto del mondo un mistero.

Fermare l’apocalisse di The Peripheral è più complicato di quanto si possa pensare. Se Milagros Coldiron e l’Istituto di ricerca stanno entrambi influenzando il passato, le regole del viaggio nel tempo di The Peripheral significano che stanno creando linee temporali completamente separate, che l’episodio 2 chiama “tronchi”. Questo spiegherebbe sicuramente cosa intende Aelita quando dice a Wilf che sta “salvando il mondo… non ho detto il NOSTRO mondo”. Impedire al passato di soccombere al suo stesso futuro distopico potrebbe rivelare perché Aelita sta trascinando Flynne e Burton tra le linee temporali in primo luogo: la sua stessa realtà è fottuta, ma può almeno creare una storia in cui i cattivi non vincono.

The Peripheral continua venerdì su Amazon Prime Video.

Ultime News

Come Hannibal è diventato un importante punto di riferimento LGBTQ + e femminista spiegato da Star

La star di Hannibal, Caroline Dhavernas, spiega come lo spettacolo sia diventato un punto di riferimento femminista e...

Ryan Gosling si vociferava per un ruolo nel film I Fantastici Quattro del MCU

Si dice che Ryan Gosling si unisca al Marvel Cinematic Universe per un ruolo nel film I Fantastici...

Mercedes Mone (FKA Sasha Banks) getta un po’ di ombra alla WWE

Mercedes Mone, che ha lottato in WWE sotto il nome di Sasha Banks, ha recentemente avuto la sua...

Bryan Cranston lavora al sequel del film del 2017 nonostante il casting

The Upside sta ottenendo un sequel nonostante abbia ricevuto un contraccolpo sul casting. Il film – che...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te