Asiatica Film Mediale

Spiegazione della sorprendente connessione di Shaun Of The Dead con i fratelli Coen

Spiegazione della sorprendente connessione di Shaun Of The Dead con i fratelli Coen
Erica

Di Erica

26 Marzo 2022, 22:39


Sebbene Shaun of the Dead sembrasse non avere nulla in comune con i fratelli Coen, la star e co-sceneggiatore Simon Pegg ha citato i registi come enormi influenze sul film. Shaun of the Dead è stato il primo episodio della trilogia del Cornetto dai tre sapori di Edgar Wright (insieme a Hot Fuzz e La fine del mondo). Il film di zombi ha reso omaggio a Un lupo mannaro americano a Londra, La notte dei morti viventi e altri classici orrori che sono serviti da ispirazione per il film. Tuttavia, l’ispirazione fornita dai fratelli Coen è meno ovvia.

Simon Pegg, che interpretava lo scarso Shaun, ha rivelato in un’intervista del 2017 che Raising Arizona del 1987 era un film su cui lui ed Edgar Wright si sono legati (tramite BFI). Raising Arizona è stato scritto e diretto da Joel ed Ethan Coen e interpretato da Nicholas Cage, Holly Hunter e John Goodman. Le somiglianze tra il marchio di commedia folle del film e l’umorismo di Shaun of the Dead non sono del tutto evidenti. Tuttavia, Pegg ha spiegato come la sceneggiatura e il lavoro di ripresa di Raising Arizona siano stati un riferimento chiave per lui e Wright:

“… c’erano battute nel modo in cui la telecamera si muoveva e battute nel modo in cui la telecamera faceva rima con se stessa, tematicamente e strutturalmente […] l’idea di creare dialoghi ciclici e scene in rima tra loro [for Shaun of the Dead] tutto è venuto da questo film”.

Wright e Pegg hanno preso queste teorie che hanno estrapolato da Raising Arizona e le hanno utilizzate durante la Trilogia del Cornetto. In Shaun of the Dead, l’uso più comune del dialogo ciclico era “ti sei arrossato”. Ci sono anche numerosi casi di scene in rima, come le due sequenze in un colpo solo di Shaun che visita il suo negozio locale. Pegg ha spiegato che i Coen usavano dialoghi ciclici e scene in rima per creare battute verbali e visive. Quello che non ha spiegato è che in Shaun of the Dead, hanno anche usato queste tecniche per mostrare la crescita del personaggio.

In Raising Arizona, la frase “okay allora” viene ripetuta in vari contesti. In un caso, un vecchio lo dice dopo che gli è stato detto di stare zitto mentre era tenuto sotto tiro. In un altro, un prete lo dice dopo che Ed Hunter e Hi di Cage hanno detto “Lo voglio” al loro matrimonio. La nonchalance della consegna della linea è stata ripetuta in Shaun of the Dead ogni volta che è stata pronunciata la frase “sei diventato rosso su di te”. Ancora una volta, il cambio di contesto ha prodotto le risate. All’inizio il “rosso” è solo inchiostro sulla maglietta di Shaun. Più avanti nel film, c’è sangue su tutto il viso e sul corpo. Tuttavia, Shaun of the Dead usa il dialogo ciclico anche per scopi diversi. All’inizio del film, Shaun ed Ed controllano la presenza di zombi fuori dalla loro casa. Ed chiede direttamente “C’è qualche zombi là fuori?” a cui Shaun insiste sul fatto che Ed non dice “la parola z”. Mentre Ed cresce da un amico pigro e povero in uno che ascolta Shaun, in seguito grida a David: “Non stiamo usando la parola z!” L’uso di dialoghi ripetuti rafforza la commedia e la crescita del personaggio.

Le scene in rima presenti nei film dei fratelli Coen sono usate con lo stesso effetto anche in Shaun of the Dead. Più volte, Shaun viene colpito da oggetti volanti, come le cotiche di maiale nella scena iniziale. Mentre le cose che colpiscono Shaun in faccia sono abbastanza divertenti, dimostra anche la sua incapacità di agire nella sua vita. Come essere colpito in faccia, questa passività torna sempre a ferirlo. Dopo che Shaun è cresciuto nel suo ruolo di leader nel film, un altro pacco di cotiche di maiale gli viene lanciato. Questa volta lo coglie, dimostrando di essere diventato un uomo d’azione.

Queste tecniche che Wright e Pegg hanno appreso dai fratelli Coen sono utilizzate in Shaun of the Dead e in tutta la Trilogia di Cornetto. La gag in esecuzione più famosa sono i personaggi che cercano (e spesso falliscono) di saltare le recinzioni del giardino. Creando dialoghi ciclici e scene che attraversano tutti e tre i film, hanno creato una trilogia che non era vincolata dalla trama, ma da uno stile visivo che si ripeteva, uno stile ispirato ai fratelli Coen.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La missione di Cruise: le richieste impossibili dimostrano quanto i film abbiano bisogno di lui
La missione di Cruise: le richieste impossibili dimostrano quanto i film abbiano bisogno di lui

Se le recenti richieste di Mission: Impossible 7 di Tom Cruise sono indicative, è più importante per il franchise di quanto sembri. Cruise ha recitato nel ruolo del protagonista Ethan Hunt dall’inizio della serie di film nel 1996, che ha incassato un totale di 3,6 miliardi di dollari al botteghino mondiale. I film sono basati […]

Lo scrittore di Blackhawk fornisce aggiornamenti sull’adattamento DC di Steven Spielberg
Lo scrittore di Blackhawk fornisce aggiornamenti sull’adattamento DC di Steven Spielberg

L’adattamento di Steven Spielberg di Blackhawk della DC Comics è stato aggiornato dallo sceneggiatore del film, il frequente collaboratore di Spielberg David Koepp. Spielberg è uno dei registi più affermati di tutti i tempi ed è attualmente nominato come miglior regista alla 94a edizione degli Academy Awards per West Side Story. Il suo prossimo film […]