Notizie FilmSpiegazione della controversia su Harry Potter di Jon Stewart

Spiegazione della controversia su Harry Potter di Jon Stewart

-


La controversia su Harry Potter di Jon Stewart nasce dalle interpretazioni dei commenti che il comico ha fatto durante un episodio del dicembre 2021 del podcast The Problem with Jon Stewart. Dopo l’episodio, i media digitali come Variety e Newsweek hanno affermato che Stewart ha accusato la già controversa autrice di Harry Potter JK Rowling di essere antisemita a causa del modo in cui i goblin sono raffigurati nelle popolarissime serie fantasy. Tuttavia, in realtà c’è molto di più nella storia.

Nel mondo dei media virali, la controversia su Harry Potter di Jon Stewart è la tempesta perfetta. Da quando Stewart ha assunto le funzioni di conduttore al Daily Show nel 1999, il suo nome è stato sinonimo di satira politica e giornalistica. Allo stesso tempo, alcuni altri critici hanno accusato separatamente i goblin in Harry Potter di essere antisemiti, a causa della loro interpretazione sullo schermo. Questo, a sua volta, segue le precedenti accuse di transfobia contro l’acclamato autore fantasy Rowling, offuscare l’eredità della serie per alcuni fan.

La controversia su Harry Potter di Jon Stewart è essenzialmente il risultato di tutti questi fattori che si uniscono per creare qualcosa di virale. Ad aggiungere benzina sul fuoco c’è il fatto che JK Rowling era in particolare scomparsa dallo speciale della reunion di Harry Potter, che è stato rilasciato all’inizio del 2022. Ecco una ripartizione di ogni fattore cruciale riguardante la controversia.

Spiegazione della controversia su Harry Potter di Jon Stewart

Il 16 dicembre 2021, Stewart ha discusso dell’evoluzione del bar mitzvah ebraico con gli scrittori Henrik Blix e Jay Jurden nel suo podcast The Problem with Jon Stewart. Secondo Stewart, i bar mitzvah erano eventi semplici e privati, fino a quando non sono esplosi per diventare “Gatsby-esque”. Nel contesto della satira politica, Stewart spiega come i bar mitzvah moderni e sempre più ostentati siano arrivati ​​a portare il messaggio: “Gli ebrei sono arrivati. E ti stupiremo con l’accesso. Jurden quindi interviene chiedendo a Stewart in quale capitolo di Harry Potter “Gli ebrei sono arrivati”. Questo spinge Stewart a fare uno sfogo comico, paragonando i goblin che gestiscono la banca sotterranea in Harry Potter alle caricature degli ebrei trovato nella letteratura antisemita. Stewart è noto per prendere sul serio la commedia e questo tipo di materiale tagliente rientra ampiamente nelle sue competenze, come stabilito durante il suo mandato al Daily Show.

Mentre fa un’impressione satirica di JK Rowling nel contesto di una conversazione su un podcast comico, Stewart indica una copia immaginaria del testo antisemita inventato “I Protocolli dei Savi di Sion” e dice: “Possiamo convincere questi ragazzi a scappare la nostra banca?” Dopo questa commedia in Il problema con Jon Stewart, la mattina del 4 gennaio, Newsweek ha pubblicato una storia intitolata “Jon Stewart accusa JK Rowling di antisemitismo in ‘Harry Potter'”. La storia è diventata immediatamente virale, probabilmente supportata dal fatto che la recente reunion di Harry Potter non includeva JK Rowling, che a sua volta era una storia virale. In risposta, il 6 gennaio Stewart ha pubblicato un video sul suo account Twitter con la didascalia “Newsweek et al, potrebbero mangiarmi il culo”. Nel video, Stewart chiarisce che la controversa conversazione in questione era puramente comica e che se si deve trarre un contesto politico dalla scena, è che “alcuni tropi sono così radicati nella società da essere fondamentalmente invisibili, anche in un considerato un processo come la realizzazione di un film”. Ecco più di ciò che ha detto Stewart:

“Non credo che JK Rowling sia antisemita. Non l’ho accusata di essere antisemita. Non credo che i film di Harry Potter siano antisemiti. Adoro davvero i film di Harry Potter, probabilmente troppo per un gentiluomo della mia età considerevole. Vorrei solo dire che niente di tutto ciò è vero, e che una persona ragionevole non avrebbe potuto guardare quella conversazione e non trovarla spensierata”.

Perché alcune persone dicono che i goblin di Harry Potter sono antisemiti

La rappresentazione dei goblin in Harry Potter sembra rispecchiare il modo in cui gli ebrei erano caricati nella propaganda antisemita dalla fine del 1800 all’inizio del 1900. Questo vale non solo per le facce dal naso adunco dei goblin e per i corpi incurvati, ma anche per le loro azioni nella serie di Harry Potter. Tra gli eventi minacciosi di Harry Potter e il calice di fuoco e il contorto complotto della guerra in I Doni della Morte, ad esempio, i goblin non erano solo più preoccupati dei loro soldi per la vita delle persone, ma gestivano anche le finanze dei Mangiamorte. Inoltre, Hagrid, che è noto per vedere il buono in tutti i tipi di creature, offre questo avvertimento all’inizio della serie: “Sono goblin, Harry. Astuti come vengono, goblin, ma non la più amichevole delle bestie. Questi apparenti parallelismi con le rappresentazioni storicamente bigotti del popolo ebraico spiegano perché la controversia su Harry Potter ha così tanto peso.

Risposte alla controversia sull’antisemitismo di Harry Potter

D’altra parte, facendo eco ai commenti di Jon Stewart sull’argomento, alcuni sostengono che la somiglianza tra i goblin di Harry Potter e gli ebrei non è un’indicazione che JK Rowling sia antisemita, ma piuttosto un sintomo di un problema culturale più profondo. In effetti, molti degli elementi di Harry Potter derivano da tropi fantasy di lunga data. Questi tropi sono spesso prodotti culturali di un’epoca in cui l’antisemitismo era più apertamente prevalente. Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, sul quale si possono far risalire molti dei tropi esistenti in Harry Potter e in molti altri franchise fantasy popolari, è esso stesso un’interpretazione di letteratura e propaganda preesistenti, molte delle quali erano antisemite. In breve, l’altro lato dell’argomento postula che la Rowling non intendesse che i goblin fossero direttamente simili alle caricature razziste degli ebrei. Piuttosto, i goblin di Harry Potter sono un prodotto di come l’antisemitismo sia diventato così profondamente radicato nella cultura moderna da essere diventato praticamente invisibile, anche agli autori di bestseller accademici che hanno una storia di sostegno alle comunità ebraiche. Curiosamente, mentre le caricature dal naso adunco e ricurvo che possono essere ricondotte alla propaganda antisemita sono presenti in un gran numero di media moderni, è da notare che Lord Voldemort di Harry Potter stesso non aveva nemmeno un naso, ed è stato descritto da Rowling come in parte ispirato da Adolf Hitler.

Il 5 gennaio, dopo l’episodio del podcast ma prima della risposta di Stewart, The Times of Israel ha pubblicato una storia su come le figure ebraiche sono arrivate in difesa della Rowling “dopo che il comico Jon Stewart ha affermato che i personaggi goblin dell’autore erano chiaramente antisemiti”. Il comico ebreo britannico David Baddiel, noto per essere esplicito contro l’antisemitismo, ha detto questo: “I goblin in Harry Potter devono essere visti non in un modo semplicistico #teamRowling vs #antiteamRowling, ma in un modo lungo molti secoli, profondamente inconsciamente contesto culturale integrato”.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

JJ Abrams sviluppa uno spettacolo di corse di velocità dopo aver scritto la sceneggiatura negli anni ’90

Secondo quanto riferito, JJ Abrams sta sviluppando un adattamento televisivo live-action di Speed ​​Racer anni dopo aver scritto...

Il nuovo personaggio di Jurassic World Dominion potrebbe definire il futuro del franchise

Secondo il regista Colin Trevorrow, Kayla Watts, un nuovo personaggio introdotto in Jurassic World: Dominion interpretato da DeWanda...

Perché Doctor Strange 2 continua Thanos Retcon del MCU

Avvertimento! SPOILER per Doctor Strange nel multiverso della follia. Thanos era una volta la minaccia più grande e...

Bob Odenkirk ammette di aver viziato Better Call Saul Stagione 6 Morte l’anno scorso

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Better Call Saul stagione 6 episodio 7. La star di Better Call Saul,...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te