Notizie Serie TVSpiegazione del finale della sesta stagione di Peaky Blinders...

Spiegazione del finale della sesta stagione di Peaky Blinders (in dettaglio)

-


Attenzione: questo post contiene spoiler per il finale della sesta stagione di Peaky Blinders.

Dopo 6 stagioni, Peaky Blinders ha finito, ponendo fine alla storia di Tommy Shelby di Cillian Murphy e della sua potente famiglia criminale nella Birmingham degli anni ’30. La sesta stagione di Peaky Blinders potrebbe aver attirato critiche per il suo ritmo, ma alla fine il finale del lungometraggio ha ripagato le trame chiave della stagione offrendo un ritratto nervoso delle condizioni mentali di Tommy. Se le prime cinque stagioni sono state un viaggio attraverso l’ascesa al potere di Tommy, la sesta stagione di Peaky Blinders è stata un’esplorazione più aperta del costo di tale ascesa.

Per soli sei episodi, c’è stato molto da fare nell’ultima stagione. Il finale della sesta stagione di Peaky Blinders ha rivelato le vere risposte alla visione della piccola Ruby dell’uomo dagli occhi verdi, oltre a una risposta definitiva su chi avrebbe vinto la battaglia tra Michael e Tommy, come predetto da Polly Gray (Helen McCrory) alla fine di stagione 5. Potrebbero non esserci stati punti fermi per ogni elemento di Peaky Blinders vari fili della trama, ma con un film spin-off promesso come capitolo finale della storia di Shelby ci sono indizi più che sufficienti su quale sarà la fase successiva di questa svolta saga potrebbe comportare. Fondamentalmente, le Shelby non sono ancora finite e questa è una buona notizia, sia nell’universo che per il mondo oltre lo schermo.

La sesta stagione di Peaky Blinders è stata la più coinvolta nel simbolismo sin dal primo episodio e la sua esplorazione più aperta di questioni soprannaturali è un cambio di passo per il cinico Tommy Shelby. La sua fede in un Dio può rimanere incerta durante tutto il suo trauma, ma il finale di Peaky Blinders riafferma la fede di Tommy non solo in se stesso come una figura quasi immortale, ma anche nei suoi metodi. C’è stato molto da disfare, come per tutti i piani di Tommy, ma ecco cosa significa davvero il finale di Peaky Blinders.

Tommy Shelby muore nella sesta stagione di Peaky Blinders? Destino e possibile futuro svelati

Nonostante la sesta stagione di Peaky Blinders abbia preparato la morte di Tommy Shelby dopo la sua diagnosi fatale di tubercoloma, il finale ha sfidato il tono dell’intero spettacolo per rivelare una svolta che ha completamente ribaltato la sua storia. Il medico di Tommy, il dottor Holford, si è rivelato essere un seguace di Oswald Mosley, pagato per convincere Tommy della sua morte imminente per cercare di fargli togliersi la vita. Date le lotte di Tommy con i pensieri suicidi – inclusa Grace che lo chiamava “casa” alla fine della quinta stagione di Peaky Blinders – il piano è stato ispirato, fino a quando Tommy non ha scoperto la verità. Ciò che non è chiaro è il motivo per cui Mosley ha cambiato il suo piano e apparentemente ha chiesto a Jack Nelson di uccidere Tommy durante il suo viaggio in Canada se il falso piano per il tubercoloma stava già funzionando. Alla fine, nessuno dei due aveva importanza poiché Tommy era già a conoscenza del piano di Nelson e scoprì la verità sull’identità del suo medico da un ritaglio di giornale del matrimonio di Mosley.

La visione di Ruby di Tommy era reale nel finale di Peaky Blinders?

Tommy alla fine ha scoperto la verità sulla sua finta malattia quando Ruby gli è apparsa in una visione mentre stava per spararsi. A questo punto, Tommy aveva messo ordine nei suoi affari, assicurandosi un futuro redditizio per la Shelby Company, oltre a garantire che il suo impero criminale sarebbe stato curato dal figlio primogenito Duke. Ma l’apparizione di Ruby dall’oltretomba è intervenuta, portando Tommy al fuoco dove ha scoperto il proprio giornale che aveva usato per accendere – ma stranamente non letto, a quanto pare – e consegnando la rivelazione assassina dei legami del dottore a Mosley. Il punto interessante di questa svolta è che Tommy apprende fatti concreti da una visione, il che significa che Ruby non può essere stato il prodotto della sua stessa immaginazione. Il suggerimento è che la visione spettrale di Ruby di Tommy sia reale.

Dopo che Peaky Blinders aveva flirtato per sei stagioni con l’idea che gli eventi soprannaturali fossero reali, il finale ha finalmente offerto una conferma concreta che ogni visione, ogni previsione per il futuro letta nelle foglie di tè, ogni maledizione e ogni fantasma era reale. Ciò rimuove il suggerimento che le visioni di Tommy fossero il risultato del suo disturbo da stress post-traumatico, o che la maledizione che ha ucciso sia Grace che Ruby fosse una spiegazione romantica per una serie di traumi profondamente strazianti. I fantasmi esistono in Peaky Blinders e leggono i giornali. D’altra parte, Tommy avrebbe potuto leggere le informazioni sul giornale la sera prima, mentre era ubriaco, e vedere il suo senso di colpa personificato in un’apparizione della figlia morta come meccanismo per evitare il suicidio e rafforzare la sua determinazione a vivere.

Come Tommy sapeva del complotto contro di lui e il tradimento di Billy

La domanda sul perché Tommy Shelby non fosse riuscito a trattare con Billy, il gatto nero informatore dell’IRA nella sesta stagione di Peaky Blinders, era particolarmente pervasiva. Il filo irrisolto della trama è stato il primo accenno di una svolta finale riguardante il destino di Billy, ma con Tommy che apparentemente ha perso la presa sulla realtà e sui suoi affari, in realtà aveva senso che ci fosse un punto cieco. Ma come sempre, Tommy era due passi avanti ai suoi nemici e apparentemente sapeva la verità su Billy da sempre. Questo spiegherebbe perché Arthur ha costretto Billy a uccidere l’arbitro di football, più come punizione che come prova di lealtà, e a condannarlo all’inferno. Non è chiaro come Tommy abbia appreso la verità, ma il crescente ostracismo di Finn Shelby durante la sesta stagione suggerisce che gli Shelby abbiano risolto l’informatore attraverso il processo di eliminazione. Billy era un elemento sconosciuto e Finn è caduto nella gerarchia di Shelby dietro Isaiah così presto nella sesta stagione, era chiaro che Tommy sapeva di aver rivelato il piano per assassinare Mosley. La truffa delle scommesse sul calcio è stata tanto una distrazione quanto un’opportunità di affari redditizia, tenendo l’informatore e il suo inconsapevole gestore lontano dagli affari chiave.

Che cosa ha sussurrato Tommy al duca all’ultimo banchetto di Shelby?

Durante l’ultima cena di Tommy, raduna la famiglia Shelby per trasmettere le sue ultime istruzioni per il benessere continuo dell’azienda e della famiglia, apparentemente condividendo i suoi ruoli tra coloro che sono rimasti indietro quando muore. Curiosamente, lascia le sue istruzioni al suo primo figlio Duke (Conrad Khan) misteriosamente non rivelate, sussurrandole all’orecchio in un momento particolarmente carico. Data la storia di Duke nella sesta stagione di Peaky Blinders, sembra che Tommy stia facendo di suo figlio il suo vero erede, non tanto per l’impero e la ricchezza di Shelby, ma per il suo ruolo di mediatore di potere più oscuro della famiglia. Nonostante si siano incontrati di recente, questo è Tommy che unge Duke come suo figlio prediletto in assenza di Ruby, almeno nella percezione di Charlie, la cui legittimità come figlio “giusto” di Tommy determina la riluttanza di Tommy a permettergli di essere corrotto. Ciò potrebbe ancora creare conflitti futuri. Duke è più simile a lui e più adatto a subentrargli e il fatto che gli sussurri è più importante dello specifico di ciò che dice effettivamente.

Il finale di Peaky Blinders crea 2 conflitti familiari

Anche se l’ultima scena di gruppo per le Shelby nel finale di Peaky Blinders vede la maggior parte della famiglia riunita e Tommy che intraprende la strada per un futuro pieno di speranza, la famiglia è distrutta alla fine della sesta stagione. Finn Shelby è scomparso dal tavolo, avendo ha tentato di sparare a Duke durante l’omicidio di Billy e il suo esilio dalla famiglia Shelby. Il suo voto di vendetta contro suo nipote crea un futuro in cui la famiglia Shelby sarà in guerra, in un modo molto più pronunciato di quanto non abbia giocato l’esilio di Michael in America. C’è anche un possibile conflitto instaurato tra Duke e l’altro figlio di Tommy, Charlie, che vengono presentati come i due lati del personaggio di Tommy. Mentre Charlie se n’è andato con sua madre nel finale, il trattamento da parte di Tommy ha già nutrito in lui del risentimento e la connessione tra Duke e Tommy potrebbe facilmente essere un punto controverso.

Tommy Shelby non si vendicherà mai contro Mosley o Jack Nelson

La dolorosa rivelazione sul futuro di Tommy Shelby è che ci sono un paio di dettagli noti grazie alla vera storia dei suoi nemici della sesta stagione. Jack Nelson è basato su Joseph Kennedy e Oswald Mosley è ovviamente una figura della storia del mondo reale, e in quanto tale le loro storie si svolgono in modo deciso. Mosley è sopravvissuto fino al 1980 e Kennedy è stato in vita fino al 1969, suggerendo che la sequenza temporale della seconda guerra mondiale del film spin-off di Peaky Blinders non può portare alcuna soluzione a nessuno dei due conflitti, salvo un cambiamento alla storia simile a Quentin Tarantino per il bene della catarsi di Tommy. Ci sono ancora possibilità offerte nonostante la tradizionale fedeltà di Peaky Blinders agli eventi reali. Il film di Peaky Blinders potrebbe iniziare con la sconfitta politica e l’arresto di Mosley, con Tommy che lo combatte politicamente e aiuta a coordinare l’opposizione violenta alle sue marce e alle sue assemblee dal suo posto nell’ombra offerta dalla sua presunta morte.

Perché la stagione 6 di Peaky Blinders è stata molto più lenta

Le critiche alla sesta stagione di Peaky Blinders erano incentrate su quanto fosse più lenta rispetto alle stagioni precedenti, con le accuse di un disastro a livello di Game of Thrones. Ma il finale è stato un punto culminante per l’intera serie, a conferma di come fosse stato perfettamente impostato l’approccio a combustione lenta della sesta stagione. Anche con la tragedia della morte di Helen McCrory e l’uscita forzata di Polly Gray, il ritmo più incerto e l’allontanamento dalla violenza sanguinaria esplosiva in ogni episodio sembravano molto deliberati. Il ritmo ha consentito un ritratto più intimo della mente di Tommy Shelby, anche se è avvenuto a scapito di altri archi di personaggi, con l’allontanamento dalla violenza non solo rispecchiando la traiettoria di Tommy, ma anche tenendo conto dei crescenti momenti di tentazione in cui Tommy è caduto. Alla fine, quando l’IRA, Billy e Michael morirono tutti per sua mano o sotto la sua istruzione, Tommy si liberò delle catene della sua identità presunta e accettabile e della claustrofobia di negare chi era da sempre.

Cosa significa il colpo finale di Peaky Blinders: Tommy tornerà al crimine?

Gli ultimi momenti della sesta stagione di Peaky Blinders suggeriscono che Tommy è finalmente libero. Il suo impero criminale è nelle mani di suo figlio e di Arthur – anche con domande sulla sua sanità mentale sulla scia della “morte” di Tommy – i suoi affari legittimi stanno prosperando bene dopo i suoi accordi con Alfie Solomons e il Dipartimento dell’edilizia abitativa, e la sua carriera politica è si è conclusa con Ada in fila per prendere il suo posto. A questo punto, potrebbe lasciarsi alle spalle tutta la sua vita, ma Tommy ha accennato ad Arthur nel finale di Peaky Blinders che ora è motivato principalmente dal fare del bene. Il suo accordo per costruire alloggi a prezzi accessibili poneva i suoi obblighi sociali anche al di sopra della ricchezza (o almeno così sosteneva) e la sua opposizione a Mosley e ai fascisti era stata a lungo una questione di principio. Tommy potrebbe essere impostato per essere una sorta di figura di vendicatore sotterraneo nel suo futuro? Potrebbe lavorare più a stretto contatto con Churchill? Potrebbe anche essere riportato sui campi di battaglia della Francia dall’invasione dell’Europa da parte di Hitler?

Come anticipato da Alfie Solomons di Tom Hardy nell’episodio finale dell’episodio 6 di Peaky Blinders, essere “morto” ha i suoi vantaggi e sembra che Tommy ne vedrà il beneficio. Il simbolismo di lui che guardava la sua stessa pira funebre alla fine ha rafforzato l’idea che fosse libero dai suoi fantasmi e il suo omicidio di Michael ha posto fine alla sua paura del giudizio da parte di Polly e alla realizzazione della sua agghiacciante previsione sulla loro guerra. Tommy ha ammesso che il suo vero vizio era una ricerca del potere nell’episodio 5, ammettendo che la sua ascesa nella società non era altro che un’altra strada verso il male e probabilmente popolata da cattivi anche peggiori. Dato il tentativo di Mosley di ucciderlo e il dolore che lui e Diana hanno causato a Lizzie, sembra improbabile che sarà in grado di voltare le spalle al suo passato. Inoltre, il suggerimento che Arthur potrebbe uccidersi per unirsi ai suoi fratelli porterebbe sicuramente Tommy a rivelargli almeno la sua sopravvivenza. Anche con questo, Tommy potrebbe vedere il valore a breve termine dell’adozione del piano di Alfie Solomon di rimanere morto quando Peaky Blinders tornerà per il suo vero finale del film. In altre parole, Tommy Shelby è “morto”, viva Tommy Shelby!

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

La star della terza stagione di Bridgerton ha sentimenti contrastanti nelle scene di sesso dello show

La star della terza stagione di Bridgerton, Hannah Dodd, ha sentimenti contrastanti sulla possibilità di dover recitare le...

Il trailer onesto di Doctor Strange 2 solleva valide preoccupazioni sull’MCU X-Men

Sebbene ci siano piani per la squadra in futuro, il trailer onesto di Doctor Strange in the Multiverse...

Aggiornamento del programma televisivo Talisman di Stephen King condiviso da Duffer Brothers

I Duffer Brothers condividono un aggiornamento sullo stato del loro adattamento televisivo de Il talismano di Stephen King...

I Metallica rispondono alla scena finale di Eddie della quarta stagione di Stranger Things

I Metallica hanno risposto alla scena finale dell'assassino di Stranger Things di Eddie Munson. La serie originale...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te