Asiatica Film Mediale

Spider-Man: No Way Home Concept Art rivela la morte di zia May alternativa

Spider-Man: No Way Home Concept Art rivela la morte di zia May alternativa
Erica

Di Erica

22 Gennaio 2023, 05:43


Sebbene sia già un momento straziante, il nuovo concept art di Spider-Man: No Way Home rivela una versione alternativa della morte di zia May. Il terzo capitolo della serie Marvel Cinematic Universe ha visto Peter Parker di Tom Holland sfondare le porte del multiverso con l’aiuto del Doctor Strange di Benedict Cumberbatch nella speranza di ripristinare la sua identità segreta dopo essere stato smascherato da Mysterio di Jake Gyllenhaal nel film precedente. Spider-Man: No Way Home ha visto Holland confrontarsi con una varietà di cattivi, vale a dire il Green Goblin di Willem Dafoe, che ha inferto uno dei colpi più duri al giovane webslinger vicino alla metà del film.

Poco più di un anno dopo l’epico multiverso uscito nei cinema, l’artista Phil Langone ha scelto Instagram per condividere il nuovo concept art di Spider-Man: No Way Home.

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Phil Langone (@phil_langone)

La bobina dello storyboard rivela una versione alternativa della morte di zia May, con il personaggio di Marisa Tomei che incontra la sua fine per mano di Mysterio di Jake Gyllenhaal sotto un binario sopraelevato vicino alla scuola di Peter. Il concept art vede anche un nuovo lato del webslinger di Holland mentre scatena la sua rabbia sul cattivo dell’MCU, che Langone ha soprannominato “Berserk Spidey”.

Perché Mysterio è stata la scelta sbagliata per uccidere zia May

Sebbene la morte di zia May sia stata accolta con una certa divisione dall’uscita del film, la nuova concept art rivela che Mysterio era quasi dietro la sua scomparsa in Spider-Man: No Way Home sarà sicuramente vista come una decisione più debole. Al di là dell’ovvia necessità di spiegare come Mysterio sia tornato dopo la sua apparente morte in Spider-Man: Far From Home, il suo uccidere la figura materna di Peter sarebbe mancato dello stesso impatto emotivo del Green Goblin di Dafoe dato che l’eroe di Holland ha trascorso la maggior parte del tempo gli atti centrali del film tentano di curare la sua malattia mentale e riportarlo al suo sé un tempo sano. Mentre una rivincita di Mysterio e Spidey avrebbe potuto essere potente dopo il suo tradimento nel film precedente, il fatto di aver già quasi ucciso MJ e Ned avrebbe reso meno incisiva la sua uccisione di zia May.

L’altro grande svantaggio di Mysterio che uccide zia May in Spider-Man: No Way Home è stato il modo in cui avrebbe portato via dall’arco emotivo che l’incarnazione del webslinger di Tobey Maguire ottiene dal dover affrontare ancora una volta la sua prima nemesi. Mentre le ultime due puntate della trilogia di Spider-Man di Sam Raimi hanno contrapposto Maguire a molteplici cattivi con stretti legami con la vita personale di Peter, pochi hanno superato il nucleo emotivo di Norman Osborne nel film originale del 2002, che ha servito come mentore del giovane eroe. e ha messo lui e il suo migliore amico Harry su un eventuale percorso di conflitto. Il suo dover combattere di nuovo contro Norman non solo si è rivelato un piacere nostalgico per i fan della trilogia di Maguire, ma ha anche fornito un ulteriore sviluppo del personaggio, impedendo a Peter di Holland di ripetere i suoi errori passati.

Tutto ciò che sappiamo sul futuro di Spider-Man di Tom Holland

Con Spider-Man: No Way Home che termina in modo memorabile con il mondo che dimentica chi è Peter, il futuro di Holland nell’MCU è stato oggetto di molti dibattiti, in particolare mentre il franchise continua la sua immersione nella saga del multiverso. Mentre continuano le richieste a Sony di far rivivere Spider-Man 4 di Maguire e The Amazing Spider-Man 3 di Andrew Garfield, il presidente della Sony Tom Rothman ha recentemente confermato che i piani erano ancora in lavorazione per il ritorno di Holland, anche se non ha offerto alcun tipo di linea temporale per quando si staccherebbe da terra. Inoltre, mentre il regista del franchising Jon Watts ha lasciato il riavvio dei Fantastici Quattro per prendersi una pausa dalla realizzazione di film di successo, un rapporto successivo ha indicato che avrebbe dovuto tornare insieme a Holland e Zendaya per un altro film, o un’altra trilogia di Spider-Man, come preso in giro dalla produttrice Amy Pascal.

Fonte: Phil Langone/Instagram

Date di rilascio principali

  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania Data di rilascio: 2023-02-17
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 Data di rilascio: 2023-05-05
  • The Marvels / Captain Marvel 2 Data di uscita: 28-07-2023
  • Captain America: New World Order Data di rilascio: 2024-05-03
  • Data di uscita di Marvel’s Thunderbolts: 26-07-2024
  • Lama 2024 Data di rilascio: 2024-09-06
  • Deadpool 3 Data di rilascio: 2024-11-08
  • I Fantastici Quattro della Marvel Data di rilascio: 2025-02-14
  • Avengers: The Kang Dynasty Data di rilascio: 2025-05-02
  • Avengers: Secret Wars Data di rilascio: 2026-05-01




Potrebbe interessarti

James Gunn rivela il vero protagonista del GOTG (e non è Star-Lord)
James Gunn rivela il vero protagonista del GOTG (e non è Star-Lord)

Nonostante sia considerato il protagonista di due film, James Gunn rivela che il vero protagonista dei Guardiani della Galassia non è lo Star-Lord di Chris Pratt. Il prossimo capitolo del franchise Marvel Cinematic Universe sarà l’ultima volta in cui Gunn dirigerà il team di supereroi cosmici, regalando loro un’emozionante avventura finale mentre si ritrovano a […]

Avatar: Way of Water entra nella storia del botteghino superando i 2 miliardi di dollari
Avatar: Way of Water entra nella storia del botteghino superando i 2 miliardi di dollari

Avatar: la corsa al botteghino da record di The Way of Water ha superato i 2 miliardi di dollari. Il film, uscito il 16 dicembre 2022, è il tardivo sequel del film Avatar di James Cameron del 2009, che rimane il film di maggior incasso di tutti i tempi in tutto il mondo. Avatar: The […]