Notizie FilmScene post-credits di 'Eternals': La storia interna di Chloé...

Scene post-credits di ‘Eternals’: La storia interna di Chloé Zhao

-

- Advertisment -spot_img


AVVISO DI SPOILER: Non leggete questa storia prima di aver visto “Eternals” dei Marvel Studios, attualmente nei cinema di tutto il mondo. Ci sono grossi spoiler in arrivo.

Il giorno dopo la première sul tappeto rosso di “Eternals” dei Marvel Studios, la regista Chloé Zhao sembrava rilassata, quasi serena, mentre sedeva in una suite d’albergo in attesa della sua prossima intervista. Il suo viso si è illuminato quando le è stato chiesto di come il suo film contenga la prima vera scena di sesso in un film dei Marvel Studios, e ha felicemente parlato a lungo di come ha infilato citazioni delle icone DC Comics Superman e Batman.

Ma quando sono arrivate le domande sulle due scene post-credits del film, gli occhi di Zhao sono sfrecciati nervosamente verso il suo pubblicitario seduto vicino.

“Farò del mio meglio – mi è stato consigliato…” ha detto, prima di interrompersi.

La trepidazione di Zhao è comprensibile. La notizia che Harry Styles appare in una delle scene post-credits nei panni del fratello di Thanos, Eros, a.k.a. Starfox, è stata diffusa su Twitter la sera della prima da, sì, Variety – aveva già fatto crollare internet su se stesso per lo shock e l’eccitazione. Quando le è stato chiesto per la prima volta di Styles, Zhao ha semplicemente sorriso e risposto: “Harry Styles è nel film? Wow!”

Dopo che a Zhao è stato assicurato che qualsiasi storia sulle scene post-credito sarebbe stata pubblicata dopo il debutto di “Eternals” nei cinema, si è sciolta.

“Non riesco ancora a credere che sia successo”, ha detto.

La prima scena post-credits segue il finale cliffhanger del film. Dopo che Sersi (Gemma Chan) guida con successo gli Eterni per fermare l’emergere di un Celeste dall’interno della Terra – che avrebbe obliterato il pianeta – il principale Celeste, Arishem (David Kaye), arriva sulla Terra e trascina Sersi, Phastos (Brian Tyree Henry) e Kingo (Kumail Nanjiani) nello spazio. Mentre incombe sulla Terra, Arishem annuncia che li metterà sotto processo per la morte di un Celestiale, e le loro esperienze con l’umanità decideranno se il pianeta alla fine sopravviverà. Fine del film!

La scena a metà dei crediti si apre sull’astronave degli Eterni, dove Thena (Angelina Jolie), Makkari (Lauren Ridloff) e Druig (Barry Keoghan) sono in viaggio per trovare altri Eterni per raccontare loro l’inganno del Celeste. Ignari dell’ira di Arishem, sono preoccupati perché non hanno notizie dei loro compatrioti sulla Terra da settimane.

Improvvisamente, un piccolo vortice appare nella loro nave, e salta fuori Pip il Troll (doppiato da Patton Oswalt), che, con un gesto retorico, annuncia l’imminente apparizione dell’Eterno – e fratello di Thanos – Eros, alias Starfox.

Indossando un’uniforme simile a quella dei suoi compagni Eterni, esce Eros, interpretato dalla superstar della musica e attore in erba Styles, che avverte Thena, Makkari e Druig che i loro amici sono in pericolo – e lui sa come aiutarli.

Secondo Zhao, quando ha proposto al capo dei Marvel Studios Kevin Feige di introdurre Pip ed Eros come scena di metà film, sapeva già che voleva che Styles interpretasse il ruolo.

“L’idea di Eros e Harry mi è venuta allo stesso tempo”, ha detto. “Non è stato come se avessi creato questo personaggio e pensassi a persone diverse [to cast].”

Zhao dice di aver seguito la nascente carriera di attore di Styles da quando ha fatto il suo debutto nel film epico di Christopher Nolan del 2017 sulla seconda guerra mondiale “Dunkirk”, interpretando un soldato britannico moralmente discutibile che cerca disperatamente di scappare dall’esercito nazista invasore. Data la volontà di Styles di esplorare comportamenti non proprio onorevoli sullo schermo – e il suo personaggio musicale che piega il genere come un oggetto del desiderio onnisessuale – Zhao ha pensato che il 27enne fosse perfetto per Eros, la cui capacità di stimolare e controllare le emozioni degli altri lo rende l’ultimo galattico Lothario.

“Vedere la sua carriera, dove sta andando, cosa rappresenta, lui come individuo – è molto interessante, unico”, ha detto Zhao di Styles. “E ho pensato che questo è Eros. Questo è il personaggio. È capitato che fosse il fratello di Thanos. Avevo tutta questa cosa inventata nella mia testa, qual è la loro backstory. Ero molto, molto eccitato quando Kevin [went], ‘Facciamolo'”.

Secondo il regista, non c’è voluto molto per convincere Styles a firmare per interpretare il ruolo. “Penso che tutti amino lavorare con la Marvel”, ha detto. “Lui era al gioco, sì”.

Zhao ha girato la scena in un giorno, con Styles che nascondeva il suo volto nella felpa con cappuccio quando camminava da e verso il set. “E poi vederlo arrivare sul set e dare vita a Eros, è stato fantastico”, ha detto.

Eros non è stato l’unico nuovo personaggio importante che Zhao ha introdotto in “Eternals” attraverso una scena post-credits. Quando ha cercato un interesse amoroso contemporaneo per Sersi nel film, Zhao dice di aver gravitato su uno dei fidanzati storici del personaggio nei fumetti: Dane Whitman, alias il Cavaliere Nero.

“Ho detto: ‘Chi è quello? Il Cavaliere Nero? Oh, c’è un attore che sarebbe perfetto per interpretarlo!”, ha detto.

L’attore era Kit Harington, che all’epoca stava concludendo le sue otto stagioni nel ruolo del guerriero con la spada Jon Snow nel colosso della HBO “Game of Thrones”. Allo stesso modo, Dane Whitman ha una storia ricca e complicata nella Marvel Comics, con un lignaggio che risale alla leggenda medievale di Re Artù e un’eredità come guerriero sovrumano il Cavaliere Nero – le cui abilità provengono da una spada maledetta chiamata Lama d’Ebano.

Niente di tutto ciò, tuttavia, è presente in “Eternals” fino alla scena dei titoli di coda. Quando Harington è stato avvicinato dal produttore Nate Moore per il ruolo, gli è stato detto in anticipo che Dane non avrebbe avuto un ruolo importante in “Eternals” al di là di una controfigura per la connessione di Sersi all’umanità.

“Ero un grande fan di quel personaggio”, ha detto Zhao. “Ho pensato che sarebbe stato molto interessante avere un personaggio umano anche con le sue complicate [history]. Si percepisce che non sa cosa sta succedendo [with the Eternals], ma c’è qualcosa di speciale in lui. È divertente”.

È solo alla fine del film che Dane comincia ad accennare a Sersi quel “qualcosa di speciale” – ma viene interrotto quando Arishem appare e rapisce Sersi dalla faccia della terra.

Torniamo alla scena dei titoli di coda di “Eternals”, con Dane che guarda con cautela una scatola dall’aspetto antico che contiene una spada dall’aspetto ancora più antico, con il metallo che ondeggia e sussurra come se fosse vivo: la Lama d’Ebano. Dane cammina avanti e indietro, cercando di prepararsi a prendere la spada – che i fan dei fumetti Marvel sanno che gli conferirà un grande potere e una lunga vita, ma al costo della sanità mentale e della bontà innata di Dane. (Da qui la minacciosa incisione all’interno della scatola, che Dane legge come “La morte è la mia ricompensa”).

Proprio quando Dane sta per toccare la lama d’ebano, tuttavia, Dane sente qualcun altro nella stanza, che sentiamo ma non vediamo mai, dire “Sicuro di essere pronto per questo, signor Whitman?”

Come alcuni fan hanno già supposto, quella voce appartiene a Mahershala Ali, che Feige ha annunciato nel 2019 interpreterà il mezzo vampiro preferito della Marvel, Blade, in un reboot del franchise originariamente guidato da Wesley Snipes.

“Sapevo la battuta che veniva detta, perché è stata detta ad alta voce ed era nel pezzo di sceneggiatura che ho ricevuto”, ha detto Harington a Variety il giorno dopo la prima di “Eternals”. “Ho saputo che quella era la voce di Mahershala solo circa tre settimane fa. Chloé mi ha mandato un messaggio dicendo che era quello che stavano facendo. Sentirlo mi ha davvero emozionato. È uno dei miei attori preferiti al momento”.

Harington ha detto che sperava di alludere al destino di Dane come Cavaliere Nero nella scena con come ha considerato la Lama d’Ebano. “Fino a quel punto, tutto ciò che abbiamo visto è un ragazzo davvero buono che speriamo ci piaccia,” ha detto. “Mi piace l’idea che questa cosa non sia buona per lui. Con quella spada, e quello che ho letto su di essa, quello che volevo catturare in quel momento era questa idea di dipendenza”.

Ma l’attore è restio a fare dichiarazioni sul futuro del personaggio. Dane e Blade hanno una storia nei fumetti Marvel, qualcosa che Harington ha detto essere stato affrontato quando stava parlando con la Marvel per il ruolo.

“Ho avuto qualche sentore che ci sarebbe stato una sorta di crossover, dalle prime conversazioni”, ha detto.

Ma se sembra che questa scena significhi che Harington reciterà con Ali in un film di “Blade”, o che Ali apparirà in un film del “Cavaliere Nero”, questo è molto più lontano di quanto Harington sia disposto a dire ad alta voce.

“Non so quale sia il futuro, e non ne ho idea”, ha detto. “Non c’è niente di scritto. Niente che mi sia stato detto. Non ne ho la minima idea. Onestamente, sinceramente. È divertente, vero? Tu dici queste cose e la gente dice: ‘Lo sai! Lo sai! E io non ne ho idea. Sto dando per scontato che sia così. Ma chi lo sa?”

Da parte sua, Zhao è anche molto riservata riguardo alla sua conoscenza di dove il finale cliffhanger e le scene post-credits in “Eternals” stanno portando.

“Tutto quello che posso dire è che ha una ripercussione molto grande sul futuro del MCU”, ha detto. E il suo futuro con i Marvel Studios?

Ha sorriso. “Tornerei a lavorare per la Marvel se mi volessero in qualsiasi momento”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you