Asiatica Film Mediale

Sam Raimi non ha visto i film Venom di Tom Hardy

Sam Raimi non ha visto i film Venom di Tom Hardy
Erica

Di Erica

03 Maggio 2022, 20:20


Il regista della trilogia di Spider-Man Sam Raimi ha ammesso di non aver visto i film di Tom Hardy Venom. Quando la maggior parte delle persone pensa all’antieroe Marvel Venom, di questi tempi, viene in mente l’interpretazione di Hardy del personaggio. Ha interpretato per la prima volta il ruolo in Venom nel 2018, diretto da Ruben Fleischer. Il film racconta la storia del giornalista Eddie Brock che si lega al simbionte alieno Venom. Sebbene non abbia avuto un successo particolarmente critico, è comunque andato abbastanza bene da consentire alla Sony di dare il via libera a un sequel. Nel 2021, Venom: Let There Be Carnage è uscito nelle sale, questa volta diretto da Andy Serkis. Il film ha ricevuto recensioni contrastanti simili, tuttavia, insieme a Morbius del 2022, sembra ancora avere in programma di creare un universo cinematografico Sony.

Naturalmente, Hardy non è stato il primo Venom cinematografico live-action. Il personaggio ha fatto il suo debutto sul grande schermo in Spider-Man 3 di Raimi, presentato per la prima volta nel 2007. Spider-Man 3 è ampiamente considerato il peggiore della trilogia di Spider-Man di Raimi, e parte di ciò ha a che fare con la sua eccessiva saturazione di Cattivi. Dall’uscita del film, Raimi è stato abbastanza aperto sul fatto di essere stato invitato dallo studio a includere Venom in Spider-Man 3 poiché Venom era uno dei cattivi preferiti dai fan di Spider-Man, e quindi, il personaggio sembra in qualche modo bloccato nel finale atto del film.

In una recente intervista con Uproxx per discutere del suo ritorno nel mondo della Marvel con Doctor Strange nel Multiverse of Madness, Raimi ha discusso della sua relazione con il personaggio di Venom e ha ammesso di non aver visto i nuovi film di Hardy. Essendo lui stesso un fan dei fumetti di Spider-Man, Raimi ha ammesso di non essere mai stato un fan del personaggio di Venom, ma ha dichiarato di essere felice che i nuovi film di Venom siano stati in grado di far funzionare il personaggio. Raimi ha continuato affermando che il motivo per cui non si è mai identificato con il personaggio si riduce al fatto che lotta troppo per vedere l’umanità in Venom per potersi identificare con lui. Questo, ovviamente, ha portato Raimi a lottare con l’interpretazione del personaggio per il grande schermo. Vedi la sua citazione completa di seguito:

“Non li ho visti… Era davvero più solo che non capivo il personaggio così bene. Non mi stava molto a cuore. La cosa migliore che mi piace di Stan Lee e dell’Uomo Ragno di Steve Ditko è che hanno creato personaggi facilmente riconoscibili che capisco. Anche se erano confusi, come Norman Osborn, hanno ancora la bontà nel loro cuore. Vogliono che facciano la cosa giusta, o Peter Parker. O anche J. Jonah Jameson ha la bontà nel suo cuore. . Quando ho letto di Venom, che non avevo letto da bambino, ho dovuto aggiornarlo quando volevano che fosse nel film. Non ho riconosciuto abbastanza umanità in quel personaggio per potermi identificare con lui correttamente. Questo è davvero ciò a cui si riduce. “

Questa opinione non è una sorpresa. Raimi è sempre stato un regista che affronta tutti i suoi film dal punto di vista del personaggio. Raimi ha anche recentemente ammesso di aver ottenuto il lavoro come regista di Spider-Man in primo luogo presentandolo come una soap opera sulla relazione tra Peter Parker e Mary Jane. Inoltre, sia Green Goblin che Doc Ock (che sono stati i cattivi nei precedenti due film di Spider-Man di Raimi) erano personaggi che, pur commettendo atti orribili, avevano ancora la bontà nel loro cuore, cosa che Venom non ha. Per un regista che attribuisce tanta importanza a personaggi facilmente riconoscibili, non c’è da stupirsi che abbia lottato così tanto con un personaggio che non riusciva a identificarsi con se stesso.

Detto questo, questa informazione in realtà fa ben sperare per Doctor Strange nel Multiverse of Madness, poiché Raimi ha ammesso di essere un fan di Doctor Strange. Il regista ha dimostrato più e più volte che quando lavora con un personaggio a cui tiene veramente, può far accadere un po’ di magia e, in base a ciò che è stato rivelato finora sul film, sembra che Raimi lo abbia fatto di nuovo. Forse se Raimi vedesse i nuovi film di Venom, otterrebbe una nuova prospettiva sul personaggio che non aveva considerato prima. Detto questo, il ritratto di Venom di Spider-Man 3 non rovina l’intera serie di Raimi, e la trilogia di Spider-Man è ancora una pietra miliare nella storia del cinema di supereroi.

Fonte: Uproxx

Date di uscita chiave Thor: Love and Thunder (2022)Data di uscita: 08 luglio 2022 Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022 Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023)Data di uscita : 17 febbraio 2023 Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023) Data di uscita: 05 maggio 2023 The Marvels/Captain Marvel 2 (2023) Data di uscita: 28 luglio 2023 Doctor Strange in the Multiverse of Madness (2022) Data di uscita: 06 maggio 2022


Potrebbe interessarti

Kevin Feige pensa che i trailer di Doctor Strange 2 abbiano rovinato troppo
Kevin Feige pensa che i trailer di Doctor Strange 2 abbiano rovinato troppo

Il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige pensa che i trailer di Doctor Strange in the Multiverse of Madness abbiano rivelato troppo sul film. L’ultimo film del Marvel Cinematic Universe è appena stato presentato in anteprima mondiale a Los Angeles e le prime recensioni di Doctor Strange 2 stanno iniziando a emergere. I critici chiamano […]

Quando uscirà Doctor Strange 2 su Disney+?
Quando uscirà Doctor Strange 2 su Disney+?

Doctor Strange in the Multiverse of Madness uscirà nelle sale questo venerdì 6 maggio. L’attesa per il primo film dell’anno dei Marvel Studios è puro caos, con voci, teorie e fughe di notizie che dilagano su Internet. Il pubblico dovrà soddisfare le proprie aspettative e attraversare Internet con attenzione solo per un po’ prima di […]