Asiatica Film Mediale

Sabrina The Teenage Witch ha quasi interpretato un’attrice diversa nel ruolo del titolo

Sabrina The Teenage Witch ha quasi interpretato un’attrice diversa nel ruolo del titolo
Debora

Di Debora

14 Febbraio 2023, 17:19


Sabrina the Teenage Witch avrebbe potuto essere molto diversa, dato che un’altra attrice popolare era pronta per il ruolo principale. Melissa Joan Hart, che ha interpretato Sabrina Spellman per l’intera commedia soprannaturale, ha affermato che non sarebbe interessata a un riavvio poiché quei progetti successivi raramente risuonano allo stesso modo dell’originale. Ma il fatto che la possibilità continui ad essere sollevata serve come chiara indicazione che la leggera sitcom ha avuto una presenza considerevole nella cultura pop, con molti che ricordano facilmente Salem o il fatto che Hilda e Zelda fossero zie ambiziose della strega titolare.

Ma, prima che Hart ottenesse il ruolo, Sabrina avrebbe potuto essere completamente diversa. Prima di cambiare per sempre la televisione nei panni di Buffy l’ammazzavampiri, Sarah Michelle Gellar era in considerazione per la parte. E, durante una conversazione su Watch What Happens Live, Natasha Lyonne rivela che avrebbe potuto interpretare anche Sabrina.

La star di Poker Face stava parlando con Cohen di alcuni dei personaggi che non ha interpretato negli anni ’90, menzionando Sabrina e l’importante ruolo di supporto di Six on Blossom, che alla fine è andato a Jenna Von Oÿ. La citazione di Lyonne è di seguito:

“Non ho preso Six on Blossom. Non ho preso Sabrina l’adolescente strega… oh, aspetta un secondo. Non ho avuto Curly Sue.

Natasha Lyonne sta avendo un momento

Lyonne è stata impegnata negli anni ’90, con ruoli in American Pie e But I’m a Cheerleader, tra molti altri progetti, e da allora è stata impegnata con una straordinaria performance in Orange is the New Black. Ma è stato il suo turno in un’altra serie Netflix, lo studio del personaggio trippy Russian Doll, che ha cementato ciò che Lyonne poteva fare quando era al centro della storia. La sua performance è stata vulnerabile, magnetica, esilarante e straziante in diversi momenti. Anche nella stagione 2 di Russian Doll, che ha ricevuto elogi più sommessi rispetto all’amata prima puntata, Lyonne è più guardabile che mai.

Ha seguito il ruolo irripetibile di Nadia di Russian Doll con una collaborazione che fa parlare tutti. Lavorando con il regista di Knives Out Rian Johnson, Lyonne guida lo spettacolo misterioso sull’omicidio di Peacock Poker Face. Interpreta Charlie Cale, una donna con la straordinaria capacità di sapere quando qualcuno sta mentendo, indipendentemente dal loro alibi. Charlie viaggia in tutta l’America, scoprendo alcuni motivi stravaganti e bizzarri crimini da risolvere lungo la strada, ma è anche in viaggio perché ha fatto di un potente magnate del casinò un nemico.

Sei episodi dopo, Lyonne e Johnson e il resto della troupe di Poker Fake sono tra i motivi per cui Peacock ha iniziato a generare titoli costantemente positivi per la prima volta nella sua storia. Parla di come Lyonne abbia dimostrato di essere adatta ad ancorare due tipi di commedie molto diverse grazie alla sua interpretazione rilassata che si presta al suo innato carisma. Anche se, anche con tutto ciò che è stato detto, sarebbe stato interessante vedere la sua versione di Sabrina the Teenage Witch.

Fonte: guarda cosa succede dal vivo


Potrebbe interessarti

Come Roseanne ha influenzato il nuovo revival di Frasier spiegato da Kelsey Grammer
Come Roseanne ha influenzato il nuovo revival di Frasier spiegato da Kelsey Grammer

Kelsey Grammer rivela come vedere il risveglio di Roseanne lo abbia convinto a spingere anche per riportare in vita Frasier. L’altezzoso psichiatra diventato conduttore radiofonico sta tornando sul piccolo schermo con un riavvio della Paramount+. Il progetto era in fase di sviluppo da un po’, ma ora è attualmente in fase di riprese. In una […]

Come Night Court ha fatto in modo che Dan Fielding lavorasse in uno spettacolo moderno
Come Night Court ha fatto in modo che Dan Fielding lavorasse in uno spettacolo moderno

Melissa Rauch spiega come il revival di Night Court abbia fatto in modo che Dan Fielding lavorasse in una sitcom moderna. Presentato in anteprima su NBC il mese scorso, Night Court è un revival della popolare sitcom con lo stesso nome trasmessa originariamente tra il 1984 e il 1992. giudice del tribunale e presenta il […]