Asiatica Film Mediale

Ryan Reynolds fa la parodia di Winnie-The-Pooh dopo il giorno del dominio pubblico

Ryan Reynolds fa la parodia di Winnie-The-Pooh dopo il giorno del dominio pubblico
Erica

Di Erica

03 Gennaio 2022, 20:16


Ryan Reynolds pubblica un esilarante video parodia di Winnie-the-Pooh dopo il Public Domain Day di quest’anno. Il 1° gennaio, giorno comunemente riconosciuto ogni anno come Giornata del Pubblico Dominio, le opere d’arte precedentemente protette dalla legge sul diritto d’autore entrano nel pubblico dominio. L’anno scorso, ad esempio, Il grande Gatsby del 1925 è diventato di pubblico dominio il 1° gennaio. Le leggi sul copyright differiscono a seconda del paese (e in molti casi a seconda dell’autore specifico e del tipo di opera in questione), ma le opere generalmente entrano nel pubblico dominio 95 anni dopo la data di pubblicazione originale.

Pubblicato nel 1926 dall’autore AA Milne, Winnie-the-Pooh è stato ufficialmente pubblicato da più di 95 anni, il che significa che è diventato di pubblico dominio il 1 gennaio di quest’anno. In sostanza, ciò significa che i personaggi presenti in Winnie-the-Pooh possono ora essere utilizzati da chiunque, comprese aziende e marchi, senza dover ottenere alcun permesso o effettuare pagamenti a Disney, il precedente proprietario. Essendo uno dei franchise più redditizi della Disney, il passaggio di Winnie-the-Pooh nel pubblico dominio segna una perdita significativa per l’azienda, che ha una storia di tentativi di allungare lo stato del copyright di molte opere nel suo catalogo.

Per commemorare l’ingresso nel pubblico dominio di Winnie-the-Pooh, Ryan Reynolds ha rilasciato un divertente video parodia del personaggio come parte di una nuova collaborazione pubblicitaria con Mint Mobile. Il video mostra Reynolds che narra un libro parodia, esilarante soprannominato “Winnie-the-Screwed”, che segue il personaggio titolare mentre si trova di fronte a un’enorme bolletta telefonica e poi cerca aiuto da Christopher Robin. Guarda il video completo qui sotto:

Poiché Winnie-the-Pooh è ora parte del dominio pubblico, marchi come Mint Mobile sono liberi di utilizzare il personaggio per scopi commerciali. L’annuncio ripropone abilmente diverse illustrazioni originali del libro per adattarle alla storia della parodia, con una anche con Christopher Robin che legge da un pezzo di carta (che diceva “Jam” nel libro originale) che è stato modificato per pubblicizzare tre mesi gratuiti di servizio a nuovi clienti. L’annuncio presenta il tipico senso dell’umorismo di Reynolds e si conclude con lui che scherza sul fatto di ricevere una lettera di diffida se avesse interpretato erroneamente la legge sul copyright riguardo allo stato di Winnie-the-Pooh nel pubblico dominio.

Il Public Domain Day apre una serie di nuove opere d’arte per l’uso pubblico, qualcosa su cui molti marchi sicuramente capitalizzeranno. Winnie-the-Pooh era, ed è tuttora, un libro importante e influente per molti bambini che crescono, qualcosa che Mint Mobile sta chiaramente cercando di capitalizzare e utilizzare per creare fiducia con i potenziali clienti. È interessante notare che anche Bambi, A Life In The Woods è diventato di pubblico dominio il 1 gennaio, il che significa che Winnie-the-Pooh non è l’unico personaggio amato che Ryan Reynolds può ora parodiare.

Fonte: Ryan Reynolds/ YouTube

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Spider-Man: No Way Home Crediti Le scene avevano quasi Maguire e Garfield
Spider-Man: No Way Home Crediti Le scene avevano quasi Maguire e Garfield

Le scene dei titoli di coda per Spider-Man: No Way Home hanno quasi caratterizzato Tobey Maguire e Andrew Garfield. Dopo un anno di incertezza al botteghino, Spider-Man: No Way Home è arrivato nelle ultime settimane del 2021 per dare all’industria cinematografica un assaggio di come erano le cose prima della pandemia di coronavirus. Armato della […]

L’immagine di Emma Roberts della reunion di Harry Potter sarà sostituita, dicono i produttori
L’immagine di Emma Roberts della reunion di Harry Potter sarà sostituita, dicono i produttori

I produttori dietro la reunion di Harry Potter 20th Anniversary: ​​Return to Hogwarts hanno confermato che sostituiranno l’immagine di Emma Roberts che è stata erroneamente usata al posto di Emma Watson. L’annuncio arriva appena due giorni dopo la premiere dell’attesissima reunion su HBO Max, che celebra il 20° anniversario di Harry Potter e la pietra […]