Notizie FilmRotten Tomatoes di House of Gucci dimostra che Ridley...

Rotten Tomatoes di House of Gucci dimostra che Ridley Scott ha avuto il suo decennio migliore

-


Casa di Gucci è il secondo film diretto da Ridley Scott ad uscire nel 2021, ottenendo una colonna sonora di Rotten Tomatoes che consolida l’ultimo decennio come il migliore della carriera di Scott. The Last Duel potrebbe essere il migliore dei due film del 2021 di Scott, ma le recensioni generalmente favorevoli di House of Gucci sono comunque riuscite ad estendere la sua attuale serie di successi in Rotten Tomatoes.

Negli ultimi 43 anni, Scott ha realizzato 27 film, ma l’ultimo decennio ha visto sia il suo più produttivo che il più recensito. Scott ha costantemente aumentato la sua produzione ogni decennio della sua carriera, e ha sicuramente visto alcuni alti e bassi quando si tratta di ricezione critica, ma con i suoi ultimi cinque film (e sei dei suoi otto film in questo decennio) hanno ottenuto punteggi “Fresh” in Rotten Pomodori, mostrando che l’83enne sta solo migliorando con l’età.

Durante un periodo in cui una pandemia globale ha bloccato Hollywood per un anno, inclusa una pausa di produzione e un ritardo nella data di uscita di The Last Duel, è impressionante per Scott non solo continuare ad aumentare il suo tasso di produzione, ma anche produrre prodotti ben fatti e ben fatti. – ha recensito i prodotti nel processo, e sono solo le uscite cinematografiche che ha diretto, senza contare il suo lavoro televisivo o i progetti che ha prodotto. Non è chiaro per quanti anni ancora Scott abbia intenzione di lavorare prima di andare in pensione, ma sicuramente ha il suo bel da fare.

Come le recensioni di House of Gucci si confrontano con gli altri film di Ridley Scott

House of Gucci è il quinto film consecutivo che Scott ha diretto a guadagnare un punteggio di Fresh Rotten Tomatoes, ma per il resto, i dettagli reali dei punteggi delle recensioni critiche non sono particolarmente degni di nota, essendo perfettamente in linea con la sua media di carriera. Il punteggio di House of Gucci Rotten Tomatoes del 61 percento è solo un punto inferiore alla sua media di carriera del 62 percento con un punteggio medio di recensione di 6,1 su 10, anch’esso appena al di sotto della sua media di carriera di 6,35.

Quando si tratta di “Top Critics” di Rotten Tomatoes, Scott è andato leggermente meglio, con un punteggio identico del 61 percento che è arrivato di 1 punto in più rispetto alla media della sua carriera del 60 percento; tuttavia, il punteggio medio delle recensioni per Top Critics era appena sotto la media con un punteggio medio di 6 su 10 rispetto a 6,23 su 10.

Nonostante la sua performance media con la critica, il punteggio del pubblico dell’85 percento di Scott per House of Gucci è stato di 17 punti superiore alla sua media di carriera del 68 percento e ha segnato il suo miglior punteggio del pubblico dal 91% di The Martian. Il punteggio del pubblico di House of Gucci è l’ottavo migliore della sua carriera e il sesto dal Gladiator nel 2000.

A partire dal suo film d’esordio, I duellanti, nel 1978, Scott ha realizzato 23 film in 43 anni, senza contare i tagli del regista, programmi TV e film, o progetti che ha prodotto. Nel primo decennio della sua carriera ha diretto cinque film, ma ha aumentato il suo tasso di produzione in ogni decennio successivo, portando il suo totale a sei nel secondo decennio, otto nel terzo decennio e ha raggiunto il suo picco nel 2019 con All the Money in the World segna il nono film che ha diretto nel quarto decennio della sua carriera.

Scott non ha rilasciato alcun film nel 2018, 2019 o 2020, legato al 1993-1995 per il divario più lungo da quando ha iniziato a dirigere, ma non è stata colpa sua dal momento che The Last Duel sarebbe dovuto uscire originariamente a dicembre 2020 prima che la produzione venisse interrotta a causa della pandemia di coronavirus. Nonostante il ritardo, in realtà non lo ha rallentato molto, poiché l’uscita di The Last Duel e House of Gucci lo ha riportato indietro a una velocità di 8 film dal 2011. Attualmente ha quattro progetti annunciati e avrebbe bisogno di dirigere un totale di otto nuovi film prima del 2028 per continuare la tendenza e battere il suo totale di nove film dal 2008 al 2018. Nella sua media di carriera di un film ogni 19 mesi potrebbe essere un compito arduo, e anche il suo ritmo post-2000 di un film ogni 15 mesi non sarà abbastanza veloce, non che sia obbligato a realizzare quell’impresa, o necessariamente anche provandoci – il suo attuale tasso di produzione è più che impressionante, specialmente al suo attuale livello di qualità.

La filmografia di Ridley Scott è una delle più affascinanti di qualsiasi grande regista di Hollywood, e spazia tra tutti gli stili, i generi e i livelli di budget, quindi anche per lui pubblicare film al ritmo con cui è, e farli atterrare con la critica e il pubblico, il tutto a l’età di 83 anni, dimostra quanto sia talentuoso. Non è mai stato un regista molto prevedibile, ma va solo a vedere, anche quando dirige film ad alto livello da 43 anni, è ancora all’apice della sua carriera e sicuramente ha ancora alcune sorprese nella manica – basta non Non aspettarti che faccia presto un film a fumetti.

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

She-Hulk Star è stata totalmente sorpresa dal ritorno dell’MCU di Abomination

La star di She-Hulk, Tim Roth, ha rivelato che non si aspettava di tornare nel suo ruolo di...

Il trailer di WeCrashed di Jared Leto rivela la data di uscita di marzo

Il trailer del nuovo drama di Apple TV+ WeCrashed con protagonista Jared Leto ha rivelato una data di...

After Ever Happy: tutto ciò che sappiamo sul film After 4

Il terzo film della serie After, After We Fell, è arrivato su Netflix e ha sollevato dubbi su...

È morto a 37 anni Gaspard Ulliel, attore francese e star di Moon Knight

Gaspard Ulliel, l'attore che interpreta Midnight Man in Moon Knight, è morto all'età di 37 anni. Ulliel, nato...

Come i Transformers di Michael Bay hanno riscattato la linea di giocattoli più strana del franchise

Con l'inclusione di Alice (Isabel Lucas) in Transformers: La vendetta dei caduti, i film di Michael Bay hanno...

Secondo quanto riferito, il programma TV live-action di Lost Judgment è in fase di sviluppo

Secondo quanto riferito, un programma televisivo live-action di Judgment è in fase di sviluppo con la star Takuya...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you