Asiatica Film Mediale

Rivelata la trama della quarta stagione di Loudermilk dal creatore dopo la cancellazione da parte di Prime Video, grande successo su Netflix.

Rivelata la trama della quarta stagione di Loudermilk dal creatore dopo la cancellazione da parte di Prime Video, grande successo su Netflix.
Debora

Di Debora

24 Febbraio 2024, 15:20


Sommario

  • Farrelly aveva grandi progetti per la quarta stagione di Loudermilk prima della sua cancellazione, immaginando una trama in cui Sam Loudermilk deve affrontare la fama ritrovata.
  • Nonostante l’aumento di popolarità dello spettacolo su Netflix, non c’è garanzia di una quarta stagione, poiché manca ancora un sponsor di produzione.
  • La rinascita di Loudermilk su Netflix ha attirato l’attenzione sulla qualità dello spettacolo, con la speranza che la piattaforma di streaming possa approvare una nuova stagione.

Il creatore di Loudermilk, Peter Farrelly, svela i piani che aveva per la quarta stagione prima della cancellazione dello spettacolo.

Il dramedy è andato in onda dal 2017 al 2020, ma recentemente ha avuto un significativo ritorno dopo che le tre stagioni sono diventate disponibili in streaming su Netflix. Era una serie originale del network Audience, di proprietà di AT&T, che è arrivata per la prima volta su Prime Video per lo streaming. Sia su Amazon che su Audience, lo spettacolo vantava un piccolo gruppo di fan. È stato solo con l’arrivo su Netflix quest’anno che gli spettatori hanno scoperto questa gemma nascosta e lo spettacolo ha vissuto un grande ritorno.

In un’intervista con Deadline, Farrelly ha rivelato che aveva da tempo un piano per la quarta stagione di Loudermilk. Ha spiegato che nella quarta stagione Sam Loudermilk (interpretato da Ron Livingston) finalmente vende il suo romanzo e comincia a godersi un certo livello di fama. Tuttavia, mentre Sam fa parte dei circoli interni delle celebrità, continua a gestire il suo gruppo di supporto per la dipendenza. Di conseguenza, ha difficoltà a scegliere tra la sua vita da celebrità e il fatto di essere presente per le persone del suo gruppo. Ecco quanto ha dichiarato Farrelly:

Loudermilk vende finalmente il suo libro e adesso facciamo un salto indietro di tre-quattro anni, il suo libro è uscito. Ci sono voluti 1 anno. È stato un grande successo e ora Loudermilk è di nuovo in cima. Loudermilk è tornato ad essere Loudermilk, ma deve ancora affrontare questi ragazzi, il suo gruppo.

Quindi, ha un piede di nuovo in questo mondo delle celebrità, va a pranzo con Neil Young, e alla fine deve correre indietro per vedere questi ragazzi e riesce a farlo funzionare? E poi c’è anche la scivolosa pendenza della fama e diventa un mix tra Loudermilk e Larry Sanders perché ci sono vere celebrità e veri rockstar, ed è davvero divertente. Il mio sogno è che Netflix lo riprenda. È lì che ha casa.

Negli anni dicevo sempre “Non preoccuparti, la gente lo scoprirà un giorno.” Lo sapevo sempre. Non sapevo che sarebbe successo il mese scorso.

Accadrà mai una quarta stagione di Loudermilk?

È molto emozionante sapere che Farrelly ha un piano per la quarta stagione di Loudermilk. Tuttavia, l’esistenza di un arco narrativo per la quarta stagione non significa necessariamente che questo accadrà. Lo spettacolo ha una storia complicata, specialmente perché non è stato cancellato nel modo tradizionale. Quello che è successo è che AT&T ha deciso di chiudere Audience per concentrarsi su HBO Max, lasciando Loudermilk e altre tre serie originali senza una casa. In realtà, lo spettacolo di Farrelly aveva ancora una terza stagione completata e mai trasmessa quando il network è stato chiuso.

Prime Video ha acquisito i diritti di distribuzione di Loudermilk, mostrando la terza stagione dello spettacolo e portando le prime due stagioni sulla sua piattaforma. Tuttavia, lo spettacolo non ha avuto successo sul servizio di streaming come sta avendo ora su Netflix. Di conseguenza, Prime Video ha dato una casa alle stagioni completate dello show, ma non ha mai ordinato o accettato di produrre altre stagioni. Lo spettacolo è rimasto inattivo sulla piattaforma per diversi anni fino a quando anche Netflix ha ottenuto i diritti di distribuzione delle sue tre stagioni. È diventato molto popolare su Netflix sia in Canada che negli Stati Uniti, rimanendo per settimane nelle classifiche dei primi 10 programmi di Netflix.

Ora, Loudermilk sta guadagnando riconoscimento come una gemma nascosta. Lo show di alta qualità che affrontava in modo toccante la dipendenza non ha mai avuto il pubblico che meritava sul meno conosciuto network di AT&T, ma Netflix finalmente gli ha dato il pubblico di cui aveva bisogno. Tuttavia, il servizio di streaming al momento ha solo i diritti di distribuzione, il che significa che non c’è conferma che deciderà anche di sponsorizzare e distribuire un’altra stagione. Netflix in passato ha salvato spettacoli cancellati dalle reti, alimentando la speranza che prenda il ritorno di Loudermilk come un segnale per approvare la quarta stagione e dare alla serie una seconda vita.

Tutte e tre le stagioni di Loudermilk sono disponibili in streaming su Netflix.
Fonte: Deadline


Potrebbe interessarti

Reacher’s Alan Ritchson sta sviluppando il sequel del suo spettacolo di commedia sportiva di successo.
Reacher’s Alan Ritchson sta sviluppando il sequel del suo spettacolo di commedia sportiva di successo.

Sommario Alan Ritchson sta sviluppando un sequel della serie Blue Mountain State, con trattative in corso per far interpretare nuovamente i ruoli ai protagonisti della serie originale. Nonostante gli attori siano invecchiati, il crescente successo di Ritchson potrebbe portare il sequel al successo. L’opportunità di un sequel di Blue Mountain State potrebbe sembrare strana, ma […]

Avatar: Il cosplay di Zuko e Katara mostra il loro potere di piegare l’aria
Avatar: Il cosplay di Zuko e Katara mostra il loro potere di piegare l’aria

Riassunto Le cosplayer di Zuko e Katara catturano l’essenza dei loro personaggi dall’originale Avatar: The Last Airbender, mettendo in mostra le loro abilità di bending. La loro relazione si è sviluppata significativamente nelle tre stagioni dello spettacolo, legandosi attraverso tragedie condivise e forgiando infine una forte connessione. Le impressionanti cosplayer di CloudIICreations e Otaku_Goji rendono […]