Notizie Serie TVRipartizione del trailer di Andor: 11 rivelazioni di storie...

Ripartizione del trailer di Andor: 11 rivelazioni di storie più grandi e uova di Pasqua di Star Wars

-


L’ultimo trailer dello spettacolo di Star Wars Andor è pieno di uova di Pasqua e riferimenti alla nascita dell’Alleanza Ribelle. Mentre la prima ondata di serie TV di Star Wars Disney+ ha esplorato la galassia dopo Il ritorno dello Jedi, l’attuale serie sembra incentrata su un’era molto più sinistra: i tempi bui del regno dell’Impero, tra i prequel e la trilogia originale. Andor presenta in particolare il ritorno di Cassian Andor (Diego Luna), una spia coinvolta nella nascita dell’Alleanza Ribelle.

Star Wars è sempre stato politico e George Lucas ha essenzialmente visto i ribelli come terroristi, basandoli sui Viet Cong. Erano un’insurrezione a livello del suolo, che combatteva disperatamente contro una massiccia macchina da guerra imperiale. C’era sempre un senso di “David e Golia” nell’azione, perfettamente simboleggiato da un ultimo combattente X-Wing che si tuffa per attaccare una Morte Nera come un pastorello che lancia sassi a un gigante. Visto da quella luce, Andor promette di essere la storia di come è iniziata l’insurrezione e senza dubbio farà luce sulle atrocità imperiali che hanno portato così tanti a rischiare la vita opponendosi all’Impero. Più Palpatine rafforzava la sua presa sulla galassia, maggiore era la resistenza.

L’ultimo trailer di Andor di Lucasfilm presenta la serie TV Disney+ come successore spirituale di Rogue One: A Star Wars Story, che ha introdotto il personaggio del titolo. Gli spettatori dovranno aspettare un po’ più del previsto per tornare a Dark Times, però, perché Andor è stato rimandato al 21 settembre (il che significa che non si scontra più con She-Hulk della Marvel). Tuttavia, questo sembra sicuramente valere la pena aspettare. Ecco tutti i principali takeaway del trailer di Andor.

Andor si apre con l’ombra di uno Star Destroyer

La scena di apertura del trailer di Andor mostra uno Star Destroyer Imperiale che incombe su un pianeta. L’inquadratura è iconica, ricorda l’apertura del primo film di Star Wars, serve come promemoria della potenza dell’Impero, oltre a un cenno nostalgico che assicura agli spettatori che questa storia sia importante per la saga in generale. Questa volta, però, l’arrivo dell’Imperial Star Destroyer è visto da terra, rafforzando il drammatico senso di differenza di potere.

L’eccessiva sicurezza dell’Impero è la sua debolezza

Il trailer di Andor mostra una serie di riprese che sembrano essere Cassian Andor sul suo pianeta natale di Fest, un pianeta devastato dall’Impero, presumibilmente attraverso l’estrazione mineraria. I libri tie-in pubblicati insieme a Rogue One: A Star Wars Story hanno rivelato che Fest fungeva da quartier generale regionale e settore operativo per l’Alleanza Ribelle, quindi non è difficile capire perché Cassian abbia attirato l’attenzione della Ribellione. Questi scatti sono accompagnati da una voce fuori campo in cui Andor spiega che la chiave per infiltrarsi nell’Impero sta semplicemente nel sembrare sicuro di sé perché, come giustamente osservato da Luke Skywalker in Il ritorno dello Jedi, l’eccessiva sicurezza dell’Impero è la sua debolezza.

Andor torna al Senato Imperiale

Il trailer offre uno sguardo a come Andor rivisita il Senato Imperiale, ma è leggermente cambiato rispetto alla trilogia prequel, presumibilmente a seguito dei lavori di ristrutturazione condotti dopo la battaglia tra Palpatine e il Maestro Yoda in Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith . La pedana centrale è ora circondata da un ingranaggio imperiale, che raffigura deliberatamente l’Imperatore come il centro attorno al quale ruota la galassia. In termini tematici, Andor si sente come se servisse da ponte tra il focus politico dei prequel e la ribellione della trilogia originale. Palpatine ha mantenuto il Senato per tenere occupati i suoi nemici politici mentre la costruzione della Morte Nera continuava, ma li sta sottovalutando.

Cassian Andor si infiltra nell’Impero

Cassian Andor dimostra il suo punto infiltrandosi con successo nell’Impero. Ironia della sorte, questo è probabilmente il modo più semplice per muoversi liberamente nella galassia; i civili avevano codici a catena che consentissero all’Impero di tracciare i loro movimenti, ma non c’è mai stata alcuna prova che gli agenti imperiali fossero monitorati allo stesso modo. Le riprese non sono necessariamente presentate in sequenza, quindi è del tutto possibile che Andor stia svolgendo una missione per conto della Ribellione.

Cassian Andor viene reclutato nell’Alleanza Ribelle

Andor presenta agli spettatori Stellan Skarsgård nei panni di Luthen Rael, una figura misteriosa che recluta Cassian nella Ribellione. È ragionevole presumere che Luthen sia piuttosto di alto rango, ma non è come sopravvivere dato che non era presente in Rogue One: A Star Wars Story. Senza dubbio alcuni personaggi importanti sono destinati ad essere uccisi, dimostrando il costo dell’opposizione all’Impero.

La più grande minaccia di Cassian Andor: l’intelligence imperiale

Andor presenterà i servizi segreti imperiali e le loro truppe della morte, un nemico terrificante che la spia ribelle dovrà affrontare. L’Imperial Intelligence è un’agenzia di spionaggio che riporta direttamente ai leader dell’Impero e sono responsabili di una serie di progetti di operazioni nere. Controllano anche l’Impero, tenendo d’occhio qualsiasi prova di slealtà e giustiziando chiunque esca fuori linea. Il trailer di Andor include un’inquadratura di un agente di alto rango dell’Imperial Intelligence, identificabile grazie alla sua uniforme bianca, ed è possibile che ci sia qualcosa di un gioco del gatto e del topo in corso nello show televisivo Disney+.

Ho visto Gerrera e i partigiani tornare ad Andor

Il trailer di Andor presenta il ritorno di Saw Gerrera di Forest Whitaker, leader dei Partisans, un gruppo disposto a fare di tutto per combattere l’Impero. Addestrato dai Jedi durante le Guerre dei Cloni, Saw Gerrera si ritrovò incapace di coordinarsi con gruppi meno estremi, e al tempo di Rogue One: A Star Wars Story il suo gruppo era essenzialmente isolato sul pianeta Jedha. Andor è ambientato molto prima nella linea temporale e Saw sembra molto più sano; non è chiaro se il suo gruppo si sia già stabilito su Jedha.

Andor promette di basarsi sulle idee inutilizzate di George Lucas

Uno scatto nel trailer di Andor suggerisce che lo spettacolo Disney+ si baserà sulle idee inutilizzate di George Lucas. Vengono mostrati gli ascensori che scendono nella città sotterranea di Coruscant; l’ecumenopoli può essere la capitale galattica, ma i suoi livelli più bassi sono colpiti dalla povertà e Lucas è sempre stato desideroso di esplorarli. Ha proposto una serie TV live-action chiamata Star Wars: Underworld, ambientata durante i tempi bui ed esplorando il caos e l’illegalità dei livelli inferiori di Coruscant. I Sith hanno operato impunemente nell’ombra qui durante l’era del prequel, ed è giusto immaginare che l’Alleanza Ribelle ne approfitti durante i tempi bui.

Mon Mothma, Bail Organa e la nascita della ribellione

Il trailer di Andor presenta il ritorno di Mon Mothma di Genevieve O’Reilly e Bail Organa di Jimmy Smits, due figure chiave dell’Alleanza Ribelle. Mon Mothma sembra essere particolarmente importante per questa storia, il che ha senso; Bail aveva troppo da perdere perché sapeva che stava allevando segretamente Leia Organa, figlia di Anakin Skywalker e uno dei due bambini destinati a rovesciare i Sith. Il senatore Mon Mothma è stato generalmente descritto come una sorta di pacifista, che usava la politica come arma principale fino al momento in cui Palpatine ha sciolto il Senato. Sarà interessante vedere se quella reputazione si è guadagnata, o se quell’approccio era di per sé una copertura, un modo per vincere il tempo della Ribellione per organizzarsi.

“Ecco come appare la rivoluzione…”

Il trailer di Andor si conclude con due elettrizzanti linee di dialogo, che sembrano entrambe promesse per i temi in gioco. “Ecco come appare la rivoluzione”, dichiara un personaggio di nome Kleya, seguito da una serie di scatti ricchi di azione. Sembra che Mon Mothma stia usando il suo ruolo al Senato per distrarre l’attenzione da ciò che sta veramente facendo: cercare di avviare una rivoluzione che rovescerà l’Impero.

Cassian Andor è stanco di perdere

Un’ultima riga di Cassian dà un’idea di quanto deprimente sarà lo spettacolo: “Sono stanco di perdere”, osserva. La triste verità è che, in origine, l’Alleanza Ribelle è rimasta indietro per anni, subendo una sconfitta dopo l’altra per mano dell’Impero, fino agli eventi di Rogue One: A Star Wars Story. Il protagonista di Andor potrebbe essere stanco di perdere, ma ne farà molta più esperienza.

Date di rilascio chiave

  • Rogue Squadron (2023) Data di uscita: 22 dicembre 2023

Ultime News

Arriva il trailer con il doppiaggio del film di Kaguya-sama: Love is War

Il distributore Konnichiwa Festival ha pubblicato l'anticipo con doppiaggio in spagnolo latino per il film del franchise di...

Le immagini della quinta stagione di The Conners prendono in giro l’arco straziante di Jackie e Bev

Le immagini dell'episodio 13 della stagione 5 di Conners anticipano il futuro dell'arco straziante di Jackie e Bev...

I prezzi dei biglietti del cinema AMC Theatres saranno presto basati sulla posizione del posto

Come parte di una grande modifica al loro modello di prezzo, i teatri AMC ora addebiteranno i biglietti...

Kang gongola per aver ucciso Thor in Ant-Man & The Wasp Quantumania Clip

Kang il Conquistatore gongola per aver precedentemente ucciso Thor in una nuovissima clip di Ant-Man and the Wasp:...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te