Notizie FilmResurrections è il miglior sequel di Matrix?

Resurrections è il miglior sequel di Matrix?

-


Attenzione: spoiler per Matrix: Resurrections.

The Matrix Resurrections è il miglior sequel del franchise di The Matrix? Le recensioni della critica e del pubblico per The Matrix Resurrections sono state piuttosto controverse, poiché alcuni credono che il sequel sia troppo sparso e meta per il suo bene, privo della magia dell’originale. D’altra parte, The Matrix Resurrections è stato elogiato per la sua innata sfacciataggine e per la sua focalizzazione su una storia d’amore che permea la narrazione di grande emozione e profondità.

The Matrix Resurrections non è senza dubbio in grado di competere con The Matrix del 1999, poiché nulla può mai replicare l’ingegnosità del concetto del film in quel momento, insieme alla cementazione di un’estetica integrale nella sottocultura cyberpunk. Ogni sequel di Matrix, per quanto promettente, è impallidito rispetto all’originale, il che merita una valutazione dei suoi successori sulla base di parametri completamente diversi. Mentre la narrazione di Matrix Resurrections è contorta e imperfetta, il film rimane fedele all’eredità principale del franchise e conferisce maggiore significato alle scelte dei suoi personaggi principali.

The Matrix Resurrections continua la saga di Neo, immergendo il pubblico nel mondo illusorio di Matrix, evocando un mix di umorismo auto-mirato e feroce commento sociale. Mentre Neo lotta per discernere cosa è reale e cosa non lo è, Bugs e Morpheus, insieme all’equipaggio della Mnemosyne, trovano un modo per estrarlo nel mondo reale, ricordandogli il motivo per cui ha continuato a combattere così a lungo: Trinity. Ecco uno sguardo al fatto che Matrix Resurrections sia il miglior sequel di Matrix, insieme ai possibili motivi per cui va meglio di Reloaded e Revolutions.

Come Matrix 4 continua la storia originale dei Wachowkis

Matrix 4 fa risorgere la saga originale dei Wachowski in modi freschi e interessanti, dato che sia Trinity che Neo sono morti alla fine di Revolutions. Mentre si temeva che il ritorno di Neo e Trinity avrebbe sminuito il loro sacrificio nell’ambito della storia, il sequel di Lana Wachowski mantiene un delicato equilibrio tra onorare il passato e preparare un futuro migliore. Dopo che Neo viene estratto nel mondo reale da Bugs e Morpheus, si lamenta che le sue azioni, insieme alla morte di Trinity, sono state vane. Tuttavia, Bugs spiega che ogni scelta fatta da loro due alla fine ha avuto importanza, poiché la presenza del duo nella città della Macchina ha avuto un grande impatto sul rapporto tra gli umani e una manciata di sintetici. Grazie a Neo e Trinity, migliaia di umani con la pillola blu sono stati in grado di scegliere la libertà e IO è stato in grado di prosperare grazie alla cooperazione senziente.

D’altra parte, la decisione di The Analyst di disonorare la tregua di Neo con le Macchine resuscitando lui e Trinity descrive il lato freddo e calcolatore del mondo delle Macchine, poiché non tutti cercano una coesistenza pacifica. Posizionando sia Neo che Trinity come parte integrante del funzionamento della matrice, The Matrix Resurrections riesce a portare i fili dei suoi predecessori a una conclusione netta, garantendo l’agenzia all’atto d’amore, piuttosto che un’anomalia preordinata sotto le spoglie del ‘ One’ – una filosofia che ha dominato Revolutions e Reloaded. Sebbene il sequel non aiuti a rispondere a tutte le domande, tenta di offrire scorci dell’intricata costruzione del mondo, con l’aiuto di flashback alle guerre tra macchine e alla presenza di esiliati come il Merovingio, sebbene in un meta, lingua-in- stile guancia.

Ciò che Matrix Resurrections fa meglio dell’originale

Ci sono molte cose che Matrix Resurrections non fa meglio dell’originale, la chiave sono le sequenze d’azione assolutamente mozzafiato nel film del 1999, insieme ai profondi strati di significato concessi a personaggi complessi come l’agente Smith. Tuttavia, Matrix Resurrections migliora l’attenzione dell’originale sul concetto dell’Uno, che viene immediatamente smantellato alla fine di Revolutions e completamente ristrutturato nell’ultimo sequel.

Mentre Matrix è sempre stato incentrato sull’amore, come evidenziato dal bacio di affermazione della vita di Trinity che riporta in vita Neo nel primo film, Resurrections porta a casa il punto in modo sinceramente emotivo e fondato, collegando i due personaggi principali in modi che erano solo accennato nella trilogia originale; il loro amore reciproco era centrale, ma Matrix Resurrections si basa su quella relazione e la rende parte integrante della longevità della matrice stessa. L’aggiunta di Bugs è un altro trionfo, poiché il suo personaggio è una testimonianza vivente degli eventi della trilogia e di come hanno plasmato gli individui liberati dopo il sacrificio di Neo in Matrix Revolutions.

Imparentato:

Resurrections risolve 3 errori principali dei sequel di Matrix

I sequel di Matrix sono stati accolti meno bene rispetto all’originale, nonostante contengano solidi fili narrativi e sequenze d’azione sapientemente realizzate. I sequel non sono riusciti a catturare la magia dell’originale, dipendendo troppo dalla CGI, rovinando la bellezza organica dei combattimenti corpo a corpo nel primo film. Matrix Resurrections rimedia a questo in larga misura, poiché le sequenze di combattimento, sebbene casuali e per nulla vicine all’originale, sembrano più personali, come la sequenza di Morpheus e Neo nel dojo e la sequenza di combattimento in bagno tra l’Agente Smith aggiornato e Neo. I sequel, in particolare Reloaded, hanno introdotto una pletora di nuovi personaggi che non erano né memorabili né per i quali valeva la pena tifare, mentre non introducevano quasi nuove idee per portare avanti la trama.

Questo è facilmente rimediabile in The Matrix Resurrections, poiché il film riesce non solo a reinventare personaggi iconici in diversi avatar (Morpheus, Smith) ma garantisce anche personaggi nuovi che sono interessanti di per sé, come Bugs e The Analyst. Mentre Revolutions è stato un sequel piuttosto denso pieno di temi di scelta, sacrificio, guerra e cosa significa veramente essere l'”Uno”, la natura senza cerimonie della morte di Trinity è stata piuttosto scioccante per i fan del personaggio. Le rivoluzioni si sono concluse con l’audace decisione di uccidere i suoi personaggi principali, lasciando dietro di sé tonnellate di domande senza risposta. Resurrections riesce a riprendere da dove si era interrotto senza riconnettere le sue decisioni canoniche, costruendo e migliorando invece le sue scelte. Riportare Neo e Trinity in un modo che giustificasse il passato e il presente non è un’impresa facile, ed è qualcosa che il sequel realizza con molta grazia.

Perché Resurrections è il miglior sequel di Matrix?

Sebbene completamente imperfetto e decisamente inferiore all’originale, The Matrix Resurrections è il sequel più degno del franchise a causa di una miriade di ragioni. Non solo Resurrections è abbastanza audace da esaminare la propria eredità – come le nozioni pesantemente fraintese associate all’idea del red pilling – ma riesce anche a rimuovere i suoi meta strati per rivelare qualcosa di innato genuino. Resurrezioni, attraverso la sua esplorazione del concetto di binario, identità (sia reale che proiettata) e le insidie ​​di un sistema assetato di potere, rafforza la molteplicità dell’interpretazione, sia come un’allegoria trans, una storia d’amore, un anticapitalista manifesto, o tutto quanto sopra. Democratizzando i poteri dell’Uno tra Trinity e Neo, Resurrections porta una bella conclusione a una storia rivoluzionaria, che potrebbe essere una pillola difficile da ingoiare o una via d’accesso a nuovi inizi attraverso un gigantesco atto di fede.

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Il quarto ritardo di Mission: Impossible 7 significa che potrebbe essere il miglior film di M:I di sempre

La decisione di ritardare Mission: Impossible 7 una quarta volta potrebbe frustrare il pubblico desideroso, ma è anche...

L’anime Bakuten!! rivela un trailer per il suo prossimo lungometraggio

Sul sito ufficiale del franchise animato di Bakuten!! (Capovolgimento all'indietro!!) ha pubblicato un nuovo video promozionale per il...

Kirsten Dunst si unisce al cast del nuovo film dell’ex regista di Machina

Kirsten Dunst si è unita al cast del nuovo film d'azione di A24 intitolato Civil War, che sarà...

Il trailer della seconda stagione di Sweet Magnolias svela segreti, romanticismo e altri Margarita

Il trailer della seconda stagione dell'affascinante serie di successo di Netflix, Sweet Magnolias, è finalmente uscito. La...

The Batman Runtime continua una tendenza iniziata DOPO i film di Burton

La lunga durata di The Batman continua una tendenza nei film da solista del Cavaliere Oscuro iniziata dopo...

Il trailer di Moon Knight ottiene 75 milioni di visualizzazioni nelle prime 24 ore

Il primo trailer dei Marvel Studios Moon Knight ha attirato un numero enorme di 75 milioni di spettatori....

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you