Notizie Serie TVRecensioni della terza stagione di The Boys: lo spettacolo...

Recensioni della terza stagione di The Boys: lo spettacolo di supereroi è più scioccante che mai

-


Le prime recensioni per la stagione 3 di The Boys sono state rilasciate prima della data della prima e, sebbene siano divise, concordano sul fatto che questa stagione ha spinto ulteriormente il materiale scioccante dello show. The Boys, basato sull’omonima serie a fumetti, è un contorto racconto di supereroi che capovolge il genere. La serie segue un gruppo disordinato di eroi dissoluti che stanno tentando di combattere le persone decise a ucciderli. Il cast dell’ensemble comprende Karl Urban, Laz Alonso, Jack Quaid, Jessie T. Usher, Antony Starr e Chace Crawford.

La terza stagione di The Boys si sta preparando per l’uscita su Prime Video il 3 giugno. Sebbene la serie sia pubblicizzata in modo tipicamente sardonico (incluso un video che parodiava Justice League di Zack Snyder riorganizzando il loro film nell’universo Dawn of the Seven), ci saranno sviluppi che causeranno uno scossone importante nella dinamica centrale della serie. In primo luogo, il leader della squadra Billy Butcher (Karl Urban) svilupperà la propria serie di superpoteri in questa stagione. In secondo luogo, un Jensen Ackles post-soprannaturale si unisce al cast nei panni del personaggio della parodia di Captain America, Soldier Boy.

Oggi, l’embargo è stato revocato sulle prime recensioni per la stagione 3 di The Boys. Con solo un giorno di anticipo, i critici hanno condiviso le loro opinioni sugli ultimi episodi dello show. Nel complesso, tutti sono d’accordo sul fatto che la stagione abbia alzato la posta sulla violenza e sul materiale scioccante. Anche se il chilometraggio varia certamente in base a quanto bene trovano che il materiale funzioni, le recensioni sono sicuramente più positive che negative. Tuttavia, hanno anche generalmente contestato le critiche sociali che colpiscono troppo da vicino e il fatto che l’attesissimo Soldier Boy in realtà non si fa vivo fino a piuttosto tardi nella stagione, sebbene la performance di Ackles sia stata elogiata su tutta la linea . Dai un’occhiata agli estratti di recensioni selezionati di seguito:

Graeme Guttmann, Screen Rant:

Ha ancora molto da offrire in termini di commenti sul genere dei supereroi ed è quel commento che rimane utile, soprattutto considerando il quasi predominio del Marvel Cinematic Universe e del genere dei supereroi nel suo insieme. Alla fine, tuttavia, la terza stagione di The Boys vacilla quando si tratta di propulsione narrativa e commenti sociali sfumati, ma offre comunque una divertente serie di episodi che portano lo spettacolo in nuovi posti interessanti.

Jennifer Bisset, CNET:

The Boys rischia di essere ripetitivo e troppo pieno per essere digerito. Ogni episodio garantisce fornicazione e spargimento di sangue all’inizio di Game of Thrones, anche se i pezzi cruenti hanno una lucentezza CGI da cartone animato. Anche la trama del coverup di Soldier Boy fa eco al mistero della seconda stagione di Stormfront. Per fortuna, come sempre, The Boys trova il suo punto debole. Lo fa attraverso personaggi più identificabili e in conflitto anche rispetto agli eroi Disney Plus più a livello del suolo.

Matt Donato, IGN:

La stagione 3 colpisce più duramente, si arrabbia di più e racchiude un pugno “f#ck it all” ancora più esuberante.

William Goodman, Complesso:

Mentre altri spettacoli nella loro terza stagione, in particolare uno come The Boys, che presenta così tanta brutalità, potrebbero perdere un passo o due fino a questo punto nel gioco, ma non è certo il caso qui. Se non altro, The Boys sembra provare un gioioso piacere nel trovare nuovi orribili modi per infliggere dolore e punizione. La ferocia in mostra continua a segnare una linea delicata tra assurdità esagerata e memorabilmente spietata, il tutto senza mai sembrare troppo da cartone animato.

Karama Horne, L’involucro:

Sfortunatamente, Soldier Boy non appare fino a metà stagione e viene usato con parsimonia. Quando lo vediamo, Ackles è brillante, mastica lo scenario come una versione oscena di Capitan America di Winter Soldier.

Maggie Lovitt, Collider:

La terza stagione di The Boys è un viaggio folle, intriso di sangue e pieno di cazzi in un mondo contorto in cui i supereroi sono corrotti e mostruosi quanto le agenzie governative che li burattinai, e il mondo è pronto e disposto ad accettare quella follia e abilitarla. Contrapposto agli eventi del mondo reale, The Boys ti farà contorcere sul sedile e coprirti gli occhi (e non solo perché ci sono più cazzi sullo schermo di una veduta dal vivo di una convention di Richard).

Ben Travers, IndieWire:

Trascorrere così tanto tempo con personaggi flessibili ma inflessibili può essere frustrante, il che non è diverso dalla frustrazione provata quando si guardano così tanti uomini veri e propri che ripetono gli stessi errori, seguono la stessa linea e soccombono allo stesso ego onnipotente.

Amon Warmann, Impero:

The Boys non è più l’unico gioco in città quando si tratta di contenuti cruenti e superpotenti: il vivacemente animato Invincible non ha lesinato sulla raccapricciante intrisa di sangue, e sia The Suicide Squad che Peacemaker hanno mostrato la loro giusta quota di vittime esagerate. Ma qualsiasi preoccupazione che la capacità di scioccare di The Boys abbia attenuato nel contesto delle sue nuove controparti viene enfaticamente spazzata via dall’acqua entro i primi dieci minuti, grazie a un riff di Ant-Man così completamente oltraggioso che deve davvero essere visto per essere creduto.

The Boys ha una storia di Certified Fresh su Rotten Tomatoes, con la stagione 1 che ha affermato un encomiabile 85% prima che la stagione 2 lo facesse saltare fuori dall’acqua al 97%. Sembra improbabile che questa nuova stagione riesca a raggiungere un punteggio più alto di quello, ma solo il tempo lo dirà. Per ora, l’aggregatore non ha raccolto abbastanza recensioni per calcolare la percentuale, ma la natura divisiva di queste recensioni molto probabilmente farà sì che lo spettacolo tenda al ribasso.

Tuttavia, la linea di fondo sembra essere il fatto che i fan di The Boys riceveranno più del caos caratteristico dello show. La stagione 3 di The Boys è stata a lungo pubblicizzata come ancora più selvaggia delle voci precedenti da tutte le parti coinvolte e sembra che i critici siano d’accordo con questo. Indipendentemente dal fatto che funzioni o meno a favore dello spettacolo, tuttavia, è in discussione. The Boys ha riconosciuto le sue competenze principali e ha raddoppiato la violenza, il caos e la dissolutezza. Se questo è ciò che in primo luogo attira uno spettatore verso la serie, sarà sicuramente molto contento della terza stagione.

Fonte: Vari (vedi sopra)

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Il trailer di Bleach: Thousand-Year Blood War rivela l’intenso arco finale dell’anime

Dopo dieci anni, Bleach ritorna con un intenso trailer per l'ultimo arco narrativo dell'anime, Bleach: Thousand-Year Blood War....

Come i creatori di Vandal americani hanno reagito a Netflix che ha annullato il loro spettacolo

I creatori di American Vandal Tony Yacenda e Dan Perrault hanno recentemente rivelato come hanno reagito alla...

The Boys Stagione 3 Episodio 7 spiega 10 grandi misteri

Avvertimento! Contiene importanti spoiler per la stagione 3 di The Boys! La terza stagione di The Boys, episodio...

Il sito Web interattivo di Nope ti immerge nel mondo di Jordan Peele

Il prossimo film horror di Jordan Peele, Nope, ha un proprio sito web, che presenta una varietà di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te