RecensioniRecensione Tata: Anna Diop brilla nel debutto inquietante di...

Recensione Tata: Anna Diop brilla nel debutto inquietante di Nikyatu Jusu [Sundance]

-


La sceneggiatrice e regista Nikyatu Jusu, al suo debutto alla regia di un lungometraggio, sposa magistralmente l’horror folcloristico con uno studio inquietante del personaggio e l’analisi del sogno americano. Ci sono così tante parti in movimento all’interno di Nanny, che si uniscono per portare un ritratto commovente ed efficace dell’esperienza dell’immigrato in America e del dolore di lasciare la propria casa e i propri cari alle spalle.

Aisha (Anna Diop) è un’immigrata senegalese che inizia a lavorare come tata per la figlia di Amy (Michelle Monaghan) Rose (Rose Decker) a New York City. Lavora (e lavora troppo) mentre cerca di raccogliere abbastanza soldi per portare il suo giovane figlio Lamine (Jahleel Kamara) negli Stati Uniti per vivere con lei in modo permanente. Man mano che il suo carico di lavoro aumenta – e le sue ore di straordinario non vengono compensate da Amy – Aisha diventa sempre più frustrata mentre le sue promesse a Lamine iniziano a sembrare vuote. Nel frattempo, Aisha inizia a sentire e vedere cose intorno a lei che offuscano la sua realtà e intensificano i suoi sentimenti e le sue lotte.

Jusu infonde alla tata elementi soprannaturali che aiutano a capire lo spazio mentale di Aisha, il disagio che prova così spesso come estranea e il dolore costante che va di pari passo con il pedaggio emotivo di prendersi cura del figlio di qualcun altro mentre non è in grado di prendersi cura adeguatamente del proprio . Questi aspetti soprannaturali si manifestano in modi sconcertanti, minacciando di consumare Aisha nel mondo fisico: il suono dell’acqua che scorre veloce, inondando i sensi di Aisha, l’ombra delle zampe di un ragno che si avvicina sempre di più, lo scricchiolio della porta che la avverte di qualcosa, anche se non riesce a dare un senso ai segni. Sebbene queste cose portino la storia a un’intensa conclusione, sono anche le parti più deboli della narrazione perché non sono completamente sviluppate come altre parti del film.

Quando Nanny sta esplorando le esperienze di Aisha come immigrata senegalese, le disparità di trattamento e di equità come dipendente di una ricca famiglia americana bianca e le difficoltà di essere la madre di un figlio mentre deve lasciare il suo alle spalle, il film è squisito e sfumato. Jusu offre commenti aspri sul sogno americano, che, come sottolinea un personaggio, è più simile a “lavora fino alla morte”. Attraverso Aisha, il film approfondisce anche il sottile razzismo con cui combatte e la lotta per essere pagata ciò che si merita quando Amy cerca di sfruttare il suo tempo. La colonna sonora di Tanerélle e Bartek Gliniak è inquietante e intensa, perfettamente intrecciata con la storia per creare un’atmosfera distinta.

La linea di fondo sulla sopravvivenza e l’ascolto dei segnali di avvertimento sono tanto più strazianti quando la contestualizziamo all’interno della struttura del sogno americano: Aisha è così oberata di lavoro ed esausta che non è in grado di concentrarsi su di loro. Jusu sostiene che la sopravvivenza da sola non è sufficiente, ma che anche vivere correttamente e forgiare un percorso negli Stati Uniti come migrante ha un costo. Lavorando nel folklore africano come Mami Wata, uno spirito dell’acqua, e Anansi the Spider, che spesso prevale contro nemici apparentemente più forti, Nanny eleva il suo personaggio centrale e i suoi temi in modi che creano un’esperienza visiva coinvolgente e dolorosamente bella. La tata si abbassa un po’ man mano che si avvicina alla fine, ma riprende con urgenza.

La natura inquietante del film è resa ancora più evidente dalla splendida interpretazione di Aisha di Anna Diop. Solo attraverso i suoi occhi, Diop trasmette il dolore vuoto che Aisha prova quando parla con Lamine e la grinta di una sopravvissuta la cui frustrazione e tristezza pulsano appena sotto la superficie, il tutto mentre le sue spalle leggermente accasciate urlano di stanchezza. La sua interpretazione è aiutata dal fatto che Jusu ha scritto un personaggio multidimensionale che ha un’enorme profondità. La tata avrebbe potuto facilmente provare a fornire ulteriori informazioni sull’Amy di Monaghan, ma mantiene la prospettiva di Aisha senza dover essere coinvolta nel dramma familiare della prima.

Mentre l’orrore avrebbe potuto essere ampliato ulteriormente e utilizzato con maggiore efficacia insieme alla sua trama centrale, Jusu, con l’aiuto della direttrice della fotografia Rina Yang, che utilizza i primi piani di Aisha per trasmettere i suoi sentimenti di inquietudine e separazione dall’ambiente circostante, si trasforma in uno straordinario film d’esordio. La tata sta colpendo e racchiude un pugno emotivo, basato su una performance fenomenale e sfumata di Diop. È il tipo di film horror che indugia nella mente e affascina in modo completo nella sua miscela di soprannaturale e dramma del personaggio, offrendo un’esperienza visiva che può essere incredibilmente mozzafiato quando è al massimo.

Nanny è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival del 2022. Il film dura 97 minuti e non è ancora stato valutato.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

3,5 su 5 (molto buono)

Ultime News

Una differenza chiave di AEW ha reso possibile il promo Dynamite di Ricky Starks

Ricky Starks e MJF hanno avuto un promo-off sull'episodio più recente di Dynamite di All Elite Wrestling, e...

Avatar 3 e oltre esploreranno nuove culture in Pandora, afferma il produttore

Il produttore di Avatar: The Way Of Water Jon Landau rivela che i sequel di Avatar esploreranno ciascuno...

Il supervisore degli effetti visivi di Batman interrompe un inseguimento in auto sorprendentemente pratico

Il supervisore degli effetti visivi di Weta FX Dan Lemmon, che ha lavorato a The Batman, analizza la...

Rita Moreno dà saggi consigli nella seconda stagione di Puppy Place [EXCLUSIVE CLIP]

Screen Rant è lieta di presentare un primo sguardo esclusivo alla seconda stagione di Puppy Place, con un'apparizione...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te