Asiatica Film Mediale

Recensione più nitida: un cast eccezionale regge un thriller di truffa elegante ma prevedibile

Recensione più nitida: un cast eccezionale regge un thriller di truffa elegante ma prevedibile
Marco

Di Marco

16 Febbraio 2023, 22:07


Un “più acuto”, come raccontato nei titoli di testa della collaborazione A24 e Apple giustamente intitolata Sharper, è “qualcuno che vive del proprio ingegno”. Per la maggior parte, tutti in Sharper mantengono la loro intelligenza su di loro. Questo potrebbe essere ciò che fa sembrare il film sia un debutto sorprendentemente sicuro sia come se mancasse qualcosa. Con un cast straordinario, Sharper è tutto ciò che deve essere: un elegante riff neo-noir su truffatori e truffatori che è tortuoso e divertente. Ma, proprio quando le cose aumentano davvero, Sharper evita il caos e si accontenta di un finale pulito che lascia a desiderare.

Sharper inizia con una semplice storia d’amore tra Tom (Justice Smith) e Sandra (Briana Middleton). Sandra entra nella libreria di Tom, menziona Jane Eyre, ei due cadono rapidamente l’uno nelle braccia dell’altro. C’è solo un problema: il fratello di Sandra deve a dei ragazzi 350.000 dollari. Convenientemente, Tom ha questo (e altro) sul suo conto in banca. Qui, chiunque si consideri un “acuto” dovrebbe iniziare a mettere insieme che Sandra potrebbe non essere chi dice di essere. Il film non perde tempo nel confermare quei sospetti, rivelando la sua storia caleidoscopica di truffatori e truffatori nell’alta società di New York.

Il giudice Smith e Julianne Moore in Sharper.

Dopo la truffa di Sandra su Tom, Sharper rivela rapidamente la struttura in cui racconterà la sua storia, una mossa ingannevole, sebbene credibile, attraverso il tempo e la prospettiva. Questo tipo di narrazione ingannevole è stato un argomento molto dibattuto dopo l’uscita di Glass Onion e la rivelazione di quel film della sua stessa svolta che si basava sul tornare indietro nel tempo. Molti hanno affermato che la narrazione ingannevole è un pigro sostituto di qualcosa di più intelligente. Tuttavia, Sharper non può essere accusato di narrazione pigra e, infatti, è l’inganno del film che rende la sua storia molto più interessante in primo luogo.

Detto dritto, Sharper avrebbe potuto essere un film di truffa insignificante anche se elegante. Mentre il regista Benjamin Caron e gli sceneggiatori Brian Gatewood e Alessandro Tanaka svelano gli strati in gioco in Sharper, la prospettiva dello spettatore si allarga e si sintonizza con il ritmo del film. Questo ritmo potrebbe essere condannato alla prevedibilità, ma è una prevedibilità divertente. Il fatto che Sharper abbia un cast uniformemente formidabile aiuta anche quando si tratta di questo. Julianne Moore apprezza il suo ruolo di moglie più giovane del personaggio di John Lithgow. Inoltre, Sebastian Stan si esibisce in una performance che è in parti uguali squallida e rifinita. Max è un altro personaggio da aggiungere al crescente repertorio di uomini sconcertanti di Stan, incluso il suo periodo come Tommy Lee in Pam & Tommy, o il suo fidanzato cannibale Steve di Fresh.

Sebastian Stan e Briana Middleton in Sharper.

Tuttavia, è Middleton nei panni di Sandra che si distingue soprattutto. Sandra diventa l’ancora inaspettata del film attraverso tutte le sue rivelazioni, anche se scompare per un po’. Il fatto che Middleton sia in grado di vendere il finale è un’impresa in sé e per sé. Nonostante tutti i colpi di scena di Sharper, è deludente che l’ultimo arrivi con il colpo più leggero. Proprio quando Sharper dovrebbe uscire a oscillare, tira i pugni in modo inaspettato, evitando il caos per qualcosa di molto più pulito. Dopo quasi due ore di tensione, però, sembra un sospiro di sollievo più che un rilascio di qualsiasi catarsi.

Nonostante tutti i suoi difetti, Sharper riesce a mettere insieme tutti i suoi contro con una finezza che avrebbe potuto facilmente essere confusa in mani meno capaci. Anche se fallisce nella sua più grande truffa di tutte – trascinando il pubblico – riesce comunque a essere un thriller teso che si sente pienamente realizzato. Hollywood ha a lungo lamentato la morte del film per adulti originale a medio budget, ma Sharper si adatta sicuramente a quel conto. Che Apple sia un luogo disposto a produrli non dovrebbe sorprendere. Invece di avere un catalogo consolidato, lo streamer ne sta lentamente costruendo uno pieno di contenuti originali. Sharper è almeno una degna aggiunta a quella libreria.

Uscite più nitide su AppleTV + il 17 febbraio. Il film dura 116 minuti ed è classificato R per il linguaggio in tutto e per alcuni riferimenti sessuali.


Potrebbe interessarti

Recensione di Emily: Mackey si libra in una svolta sognante e ispirata al gotico su un tipico film biografico
Recensione di Emily: Mackey si libra in una svolta sognante e ispirata al gotico su un tipico film biografico

Entrando in Emily, il primo lungometraggio della regista Frances O’Connor, è importante capire che il film non è un film biografico. Il personaggio del titolo potrebbe essere Emily Brontë, l’autrice del classico letterario Wuthering Heights, ma è chiaro che O’Connor, che ha anche scritto la sceneggiatura, ha scelto di aggiungere un tocco di fantasia nel […]

Of An Age Review: Goran Stolevski crea un dramma romantico intenso e gentile
Of An Age Review: Goran Stolevski crea un dramma romantico intenso e gentile

Scritto e diretto da Goran Stolevski, Of an Age toccherà le corde del cuore. È un tenero raggiungimento della maggiore età che esplora il personaggio principale che fa i conti con l’essere queer mentre affronta anche pregiudizi riguardo alla sua eredità serba alla fine degli anni ’90. Il film è sincero e pieno di desiderio […]