RecensioniRecensione fresca: Sebastian Stan trasuda fascino in un thriller...

Recensione fresca: Sebastian Stan trasuda fascino in un thriller irregolare [Sundance]

-


Il mondo degli appuntamenti moderni – con il suo profondo pozzo di app e lo scorrimento a destra e a sinistra nella speranza che gli utenti trovino qualcuno con cui condividere una connessione – è stato esplorato sullo schermo in una miriade di modi. Fresh, con il suo doppio significato, offre una visione diversa, mettendo insieme horror e appuntamenti in un modo interessante, anche se in qualche modo narrativamente vuoto. Mimi Cave, al suo debutto alla regia di un lungometraggio, si unisce alla sceneggiatrice Lauryn Khan per offrire un thriller energico che non approfondisce i suoi temi forti di quanto dovrebbe.

Noa (Daisy Edgar-Jones) è stanca degli appuntamenti online, credendo che l’amore non sia fatto per lei come lo è per gli altri. È esausta per i primi appuntamenti senza uscita che non portano da nessuna parte, finché non incontra Steve (Sebastian Stan), un affascinante chirurgo plastico, al supermercato. Sorpresa dal fatto che le persone possano ancora incontrarsi al di fuori delle app di appuntamenti, Noa viene immediatamente presa da Steve e la coppia va d’accordo. A questo punto, Noa ha un atteggiamento molto accomodante e accetta di andare via con Steve per un viaggio di un fine settimana, una mossa di cui la sua migliore amica Mollie (Jojo T. Gibbs) non è molto entusiasta. Noa scopre piuttosto rapidamente che il lavoro di Steve è molto più oscuro e molto più inquietante di quanto pensasse.

Daisy Edgar Jones in Fresh

Fresh si prende il suo tempo per costruire i personaggi e le loro relazioni tra loro prima di arrivare al nocciolo della trama. Questo, in sé e per sé, è piuttosto rinfrescante considerando quanti thriller non aspettano prima di entrare subito, spesso a scapito dello sviluppo dei personaggi. Il retroscena di Noa, così come i motivi per cui si è rassegnata a stare da sola, sono ben consolidati; ecco perché la svolta che coinvolge Steve è tanto più inquietante. Dal canto loro, Edgar-Jones e Stan sono eccellenti. Hanno una chimica insieme, con Edgar-Jones che pervade Noa con un profondo senso di grinta e tristezza. Stan, nel frattempo, morde davvero il suo ruolo di Steve, portando carisma con un lato di comportamento deformato e sfrenato.

La sensibilità horror del film è radicata, espandendosi sulle trepidazioni degli appuntamenti nella vita reale. La situazione in cui si trova Noa è terrificante perché alcuni aspetti potrebbero accadere, con Cave e Khan che si appoggiano a quella paura per fare una dichiarazione. Ma qui sta la questione centrale con Fresh; sa come confrontarsi con le trappole del genere horror e thriller, ma non evolve completamente i suoi temi. Una volta che si verifica la svolta, il film inizia ad andare in varie direzioni, offrendo nuove informazioni e scenari che, sebbene intriganti, non aggiungono molta profondità al suo messaggio generale.

Detto questo, la sceneggiatura di Khan ha sicuramente molto potenziale e Cave ha molto stile registico. Quest’ultimo utilizza i primi piani di parti del corpo – una coscia avvolta nella plastica, un braccio congelato e una scena che coinvolge un tritacarne intrecciato con Noa e Steve che cenano – per portare a casa l’idea che il proprio corpo non sia considerato nient’altro che un prodotto da essere venduto e consumato da altri. Tuttavia, il messaggio non va mai oltre l’ovvio, con Fresh che non ha molto da dire a parte ciò che sta fermentando in superficie, usando una buona quantità di sangue e alcuni colpi di scena per coprire le parti in cui manca.

Fresh perde molto vigore a metà strada mentre Cave tenta di bilanciare tre storie contemporaneamente, tutte con vari gradi di successo. Porta a una conclusione che non è così elettrizzante come si propone di essere. Una rivelazione particolare che trasmette in modo dannoso come non tutte le donne siano di supporto nella lotta per proteggere le altre donne alla fine fallisce perché non ne deriva mai nulla. Tutto sommato, Fresh ha molto potenziale anche se non offre tutto. Cave sostiene se stessa in un debutto alla regia che è ambizioso, anche quando tutti i pezzi non combaciano perfettamente.

Fresh ha debuttato al Sundance Film Festival del 2022. Il film dura 114 minuti ed è classificato R per contenuti violenti forti e inquietanti, alcune immagini sanguinolente, linguaggio in tutto, alcuni contenuti sessuali e brevi nudità grafica. Sarà disponibile per lo streaming su Hulu il 4 marzo 2022.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

2,5 su 5 (abbastanza buono)

Ultime News

Jason Segel farebbe un cameo in How I Met Your Father, se richiesto

I cameo di How I Met Your Father potrebbero continuare, poiché Jason Segel conferma che sarebbe disposto a...

Secondo quanto riferito, il creatore di Arrowverse ha ridotto il coinvolgimento di DC

Secondo quanto riferito, il creatore di Arrowverse, Greg Berlanti, sta cercando di ridurre il suo coinvolgimento in DC....

Nicole Kidman e Maya Erskine adattano il libro The Perfect Nanny per HBO

Nicole Kidman e Maya Erskine reciteranno nell'adattamento della HBO del libro francese The Perfect Nanny. Scritto da...

Che malattia ha Frank in The Last Of Us?

Avvertimento! Questo episodio contiene importanti spoiler per l'episodio 3 di The Last of Us. L'episodio 3 di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te