RecensioniRecensione estiva: l'ultima voce di James Ponsoldt armeggia ad...

Recensione estiva: l’ultima voce di James Ponsoldt armeggia ad ogni turno

-


Summering è in parte mistero, in parte film per bambini e tutto casino. Lo sceneggiatore e regista James Ponsoldt (The Circle) fa sembrare uno dei lungometraggi più brevi dell’anno. Le esibizioni mancano il bersaglio dall’inizio alla fine e, a parte la scena iniziale, non c’è niente di speciale nella produzione del set o nella fotografia. Sulla carta, il film sembra essere un film drammatico indipendente standard nel quadro di un film d’avventura di Amblin. E a volte, Summering sembra un film vibrante costruito sul tono e sul sentimento piuttosto che sulla struttura narrativa. Il prodotto finale è un film che non può decidere cosa vuole essere.

Dina (Madalen Mills), Daisy (Lia Barnett), Mari (Eden Grace Redfield) e Lola (Sanai Victoria) sono totalmente avvolte nel passaggio dalla scuola elementare a quella media. Le ragazze sono decise a godersi l’ultima estate di innocenza prima che le loro vite e il loro mondo cambino per sempre. E il loro mondo cambia quando si imbattono in un cadavere nel bosco. Mari vuole chiamare la polizia, Daisy è indifferente e Dina e Lola vogliono saperne di più prima di fare qualsiasi altra cosa. Le ragazze accettano di indagare sulla morte dell’uomo e vedere quali indizi riescono a trovare in città. In poco tempo, si rendono conto che il viaggio è più importante della destinazione e sono legati per sempre.

Il pubblico potrebbe pensare che Ponsoldt sia saltato sulla scena con The Spectacular Now. Tuttavia, il suo debutto nel lungometraggio è stato il ben accolto dramma del 2006, Off The Black, una cruda storia guidata da Nick Nolte di un uomo che vuole che suo figlio si atteggi a lui in un’unione scolastica. Entrambi i film catturano la disillusione dei giovani in modi molto diversi, ma efficaci. Ponsoldt ha un talento per inquadrare la giovinezza come il tempo fugace che è, senza mai bisogno di spiegarlo. Anche in film come The End Of The Tour, il regista trova espedienti narrativi per coinvolgere il pubblico in ciò che il tempo trascorso e il tempo perso possono rappresentare per qualcuno per tutta la vita. Purtroppo, Summering è la versione più letterale e noiosa della mossa di Ponsoldt e la selezione del Sundance fallisce ad ogni turno.

Ponsoldt ha scritto la sceneggiatura insieme a Benjamin Percy (Old Man Star-Lord), ei due presentano una storia che tenta di essere diversi tipi di film e riesce a non essere nessuno di questi. Il dramma irregolare del film è un sottoprodotto di quanto siano sparpagliati il ​​genere e il tono. L’estate non è divertente, sincera, spaventosa o introspettiva; tuttavia, vuole essere tutte queste cose in una volta. La scena di apertura del film è sorprendentemente promettente e presenta una bella carrellata al rallentatore traboccante di colori. Quindi una voce fuori campo confusa e generica inizia a confondere l’intero film.

Le performance sono il bacio della morte per Summering. Già appesantito da una sceneggiatura abissale, chiedere a quattro attori bambini di salvare la storia è un compito arduo. Anche gli attori adulti non sono di grande aiuto, a parte un’affidabile interpretazione di Lake Bell (How To Make It In America). Il pubblico potrebbe riconoscere Madalen Mills da Jingle Jangle: A Christmas Story, il musical natalizio di Netflix, ma sia lei che il resto dei suoi giovani co-protagonisti offrono dialoghi costantemente piatti. Il film è principalmente incentrato sui bambini. Quando non lo è, le loro mamme ottengono il resto del tempo sullo schermo e sono affascinanti, ma mai eccezionali. Nessuna delle esibizioni spicca.

Summering errori in ogni atto, cambiando il suo ritmo e il tono apparentemente per un capriccio. Sebbene Ponsoldt abbia in tasca The Spectacular Now e The End Of The Tour, Summering non riesce nemmeno a percepire i suoi fallimenti, come The Circle. La sceneggiatura manca di qualsiasi tipo di focus e la fotografia, sebbene a volte aggraziata, non compensa le carenze del film. Senza nessun’altra parte del processo di realizzazione del film a trattenerli, gli attori sono condannati fin dall’inizio. L’estate è un mistero lento e alla fine noioso che fa poco per ritrarre la giovinezza in modo significativo.

Summering è nelle sale venerdì 12 agosto. Il film dura 97 minuti ed è classificato PG-13 per alcuni materiali tematici.

Ultime News

Henry Cavill diventa Captain Britain nella straordinaria fan art del MCU

Mentre il suo futuro nel DC Extended Universe rimane in gran parte sconosciuto, Henry Cavill è immaginato come...

Battlestar Galactica ha pagato un tributo segreto alla serie originale

Il reinventato Battlestar Galactica, sia la miniserie che le successive serie televisive settimanali, hanno reso omaggio allo spettacolo...

Il trailer di Gudetama di Netflix dà vita al Lazy Egg di Sanrio

Il trailer ufficiale di Gudetama: An Eggcellent Adventure di Netflix porta l'iconico personaggio di Sanrio in un universo...

Il più antico reclamo Fast & Furious è sempre stato sbagliato

Di tutte le critiche che Fast and Furious ha dovuto affrontare negli ultimi due decenni, l'idea che il...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te