RecensioniRecensione di The Silent Twins: una caratteristica creativa ostacolata...

Recensione di The Silent Twins: una caratteristica creativa ostacolata da una sceneggiatura debole

-


C’è una certa pressione che deriva dallo sviluppo di film incentrati su persone ed eventi della vita reale. A causa dell’importanza di fornire un equilibrio sia nell’istruzione che nell’intrattenimento, i registi spesso faticano a farlo in modo appropriato pur rimanendo fedeli alle storie dei loro soggetti. L’ultimo sotto controllo è il lungometraggio della regista Agnieszka Smoczyńska su June e Jennifer Gibbons, sorelle che per lo più comunicavano solo tra loro. Adattato dal libro di Marjorie Wallace del 1986, il film offre spunti sul mondo creativo in cui si sono avvolti i gemelli. Ma concentrandosi principalmente su un aspetto della loro storia, The Silent Twins si rivela come uno che si rifiuta di dare la verità alla realtà inquietante delle sorelle.

June (Letitia Wright) e Jennifer (Tamara Lawrance) Gibbons sono sorelle gemelle identiche nere che sono cresciute in una piccola città del Galles. Le prime esperienze di vita, come il prepotente bullismo e il razzismo a scuola, hanno contribuito al loro ritiro dalla società e alla dipendenza reciproca. A un certo punto, June e Jennifer si sono rifiutate di parlare con nessuno tranne che tra di loro. Svilupparono il loro linguaggio e diventarono persino catatonici una volta separati. Cresciuti in uno stato di pura dipendenza e separazione dal mondo esterno, i gemelli alla fine sono passati a una vita criminale. Alla fine, questo li ha portati a Broadmoor, un famigerato ospedale psichiatrico nel Berkshire, in Inghilterra, dove avrebbero dovuto separarsi e sopravvivere o morire, legati dalla loro fedeltà reciproca.

Leah Mondesir-Simmonds ed Eva-Arianna Baxter nei panni delle giovani June e Jennifer in The Silent Twins

Nel suo primo lungometraggio in lingua inglese, Agnieszka Smoczyńska dirige una storia inquietante e rivelatrice di gemelli il cui ritiro dal mondo ha facilitato la creazione di una vita esclusiva fatta di silenzio, isolamento e immaginazione. Sfortunatamente, la sceneggiatura, scritta da Andrea Seigel, non rende giustizia alla storia dei Gibbons. Ciò è in parte dovuto al materiale di partenza. Il romanzo di Wallace è l’ispirazione dietro l’adattamento del film, ma non fornisce informazioni sufficienti sui problemi che June e Jennifer hanno veramente affrontato. Di conseguenza, l’adattamento della sceneggiatura sembra scadente, rifiutandosi di fornire informazioni sufficienti in anticipo sul motivo per cui i gemelli sono ricorsi a una vita di isolamento.

Parte del motivo per cui la sceneggiatura sembra sottosviluppata è che Seigel fornisce il quadro di riferimento di un estraneo per la maggior parte del tempo. Fondamentalmente, non viene dedicato molto tempo all’esplorazione dei loro primi anni per fornire informazioni sulle dinamiche della famiglia e sull’attrazione magnetica tra June e Jennifer. Cosa li ha portati l’uno verso l’altro promettendosi una vita di devota comunicazione interna, salvando un gruppo selezionato di persone? Il film è estremamente vago nel rispondere a questa domanda, sorvolando su questioni importanti che i gemelli hanno dovuto affrontare da bambini, e il risultato finale è una narrativa fuorviante che diverte ma non riesce a educare.

Tamara Lawrance e Letitia Wright ne I gemelli silenziosi

Il razzismo e la discriminazione istituzionalizzati e sociali a cui sono state sottoposte June e Jennifer sono trascurati. Eppure, June, durante un’intervista per il documentario Without My Shadow, ha ammesso che questo ha avuto un profondo effetto sulle sorelle. Che, in combinazione con l’incapacità di tutti di capirli a causa di un impedimento del linguaggio, ha portato alla loro disponibilità a comunicare solo tra loro e con determinate persone. Sfortunatamente per gli spettatori, molte di queste informazioni non vengono presentate in The Silent Twins. Era intenzionale? O si tratta di un semplice esempio di omissione per ammissione dovuta alla mancata comprensione di tali oneri? Nessuno dei due casi va bene e il film ne risente sicuramente.

Seigel e Smoczyńska hanno anche dipinto il quadro più bello possibile di una realtà oscura e sfortunata che i gemelli hanno dovuto affrontare. Erano meravigliosamente creativi e si sono fondati un mondo in cui potevano esercitare la loro immaginazione e natura artistica. Le loro storie e poesie erano modi per loro di progettare un mondo a cui sentivano di appartenere quando quello vero non lo faceva. Ma a causa della concentrazione su questo lato dei gemelli Gibbons, altre cose sono passate in secondo piano nella narrazione. Ma June e Jennifer erano come tutti gli altri. Volevano appartenere e volevano essere capiti. Tuttavia, hanno avuto frustrazioni represse quando questi problemi hanno cessato di esistere, come riportato nei loro diari. Ma ancora una volta, gli spettatori si ritroveranno trattati solo per un assaggio di queste cose.

Leah Mondesir-Simmonds ed Eva-Arianna Baxter nei panni delle giovani June e Jennifer in The Silent Twins

Ci sono momenti in The Silent Twins che terranno comunque impegnati gli spettatori nonostante i limiti della sceneggiatura. La recitazione, da Letitia Wright di Black Panther nei panni di June e Tamara Lawrance nei panni di Jennifer, è particolarmente degna di nota. Il loro impegno nel fornire interpretazioni intriganti come gemelli problematici eleva questa sceneggiatura debole e consente agli spettatori di fissarsi su ciò che stava loro accadendo. Inoltre, il direttore della fotografia Jakub Kijowski sfrutta appieno la scenografia fantasiosa e affascinante di Jagna Dobesz. Il loro lavoro consente agli spettatori di immergersi completamente in ogni ambiente e circostanza in cui si trovano June e Jennifer.

Alla fine, l’esecuzione di The Silent Twins si è rivelata una sfida per i realizzatori. Sebbene ci sia un sacco di intrattenimento all’interno del film per coinvolgere gli spettatori, la maggior parte di ciò è dovuto alla natura intrigante di June e alla storia di Jennifer Gibbons. Wright e Lawrence danno prestazioni straordinarie nei panni delle due sorelle intrappolate nella loro realtà creativa. Tuttavia, la sceneggiatura manca semplicemente delle basi di cui ha bisogno per esplorare le loro lotte interne con se stessi e tra di loro. L’interpretazione di Smoczyńska e Seigel di informazioni così delicate lascia molto a desiderare, ma almeno il loro aspetto funge da lettera d’amore verso il vero genio creativo dei gemelli.

The Silent Twins è uscito nelle sale il 16 settembre. Il film è lungo 113 minuti e classificato R per linguaggio, uso di droghe, materiale inquietante, nudità e alcuni contenuti sessuali.

Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

Missione: Impossibile 8 riporta al cinema un personaggio sorprendente del primo film.

Mission: Impossible - Dead Reckoning Part Two vedrà il ritorno di un personaggio sorprendente del film originale del...

Il nuovo film di Star Wars ottiene il creatore di Peaky Blinders dopo l’uscita di Lindelof.

Un nuovo sceneggiatore è stato ingaggiato per un futuro film di Star Wars, il quale sarà diretto da...

John Cena e Awkwafina armati di pistole giocattolo nella prima immagine di Grand Theft Lotto.

Il cast e il regista del film Grand Theft Lotto si mostrano con pistole giocattolo nella prima immagine...

Una stella di Night Court offre una promettente aggiornamento sulla relazione chiave.

La star di Night Court, Melissa Rauch, ha parlato del possibile romance tra Abby e Neil, rivelando come...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te