Asiatica Film Mediale

Recensione di The First Omen: Horror Prequel critica la corruzione della Chiesa nell'entrata in franchising efficace

Recensione di The First Omen: Horror Prequel critica la corruzione della Chiesa nell'entrata in franchising efficace
Marco

Di Marco

11 Aprile 2024, 02:46


Riepilogo

The First Omen va oltre la narrazione a livello superficiale, presentando una fantastica narrazione visiva. Nell Tiger Free offre una meravigliosa interpretazione da protagonista in The First Omen. Il film esplora i temi della corruzione della chiesa e della femminilità, aggiungendo strati alle classiche tattiche horror.

The Omen di Richard Donner ha preso d'assalto il mondo quando è stato presentato per la prima volta nel 1976. Raccontava la storia di Damien Thorn, un bambino ritenuto la progenie di Satana che sarebbe cresciuto fino a diventare l'Anticristo. Da allora sono seguiti diversi sequel e persino un remake del 2006, ma non hanno mai raggiunto la grandezza del primo film. Ma tutto è cambiato con The First Omen, un prequel dell'originale.

The First Omen è un film horror del regista Arkasha Stevenson che funge da prequel del film The Omen del 1976. Il film segue una giovane donna che va a Roma per diventare suora ma inizia a mettere in discussione la sua fede dopo aver incontrato una terrificante oscurità che mira a generare un'incarnazione del male.

ProThe First Omen va oltre la narrazione a livello superficiale. Nell Tiger Free offre una meravigliosa interpretazione da protagonista. Il primo lungometraggio di Arkasha Stevenson arriva con un'ottima narrazione visiva. Contro Il montaggio a volte è un po' stridente.

Diretto dal regista esordiente Arkasha Stevenson, che ha anche scritto la sceneggiatura insieme a Keith Thomas e Tim Smith, The First Omen contiene gli elementi spaventosi dei classici e aggiornamenti creativi, risultando in un successo per il genere horror e il franchise di The Omen. .

Il primo presagio si apre con la creazione di un'atmosfera adeguata

Dà il tono al resto del film e ai suoi eventi

Vicino

The First Omen, ambientato nel 1971, inizia con una sequenza misteriosa e scoraggiante che può produrre pari quantità di ansia e confusione. È l'inizio perfetto per un film horror di questo tipo, poiché ne conosciamo già le basi. Eppure il mistero che circonda la conversazione tra Padre Brennan (Ralph Ineson) e Padre Harris (Charles Dance) è sufficiente a creare l'atmosfera. Gli sceneggiatori fanno bene a mantenere la conversazione quanto più vaga possibile. Ed è il primo motivo per cui gli spettatori si concentreranno sullo schermo e rimarranno incollati alle loro sedie.

Relazionato Dove guardare The First Omen: orari di programmazione e stato dello streaming La serie di film horror Omen è tornata e ci sono diverse opzioni su dove guardare The First Omen con orari di programmazione e in streaming.

Poco dopo, una giovane donna americana di nome Margaret (Nell Tiger Free) arriva a Roma, pronta a dedicare la sua vita a Dio servendo i giovani dell'orfanotrofio Vizzerdeli prima dei suoi voti. Nel classico stile dei film horror, la maggior parte delle cose sembrano normali finché non incontra Carlita Skianna (Nicole Sorace), un'orfana emarginata considerata cattiva dalle suore. Cominciano a verificarsi visioni e circostanze inquietanti, che mandano Margaret a caccia di scoprire la verità. La sua indagine svela una verità inquietante che consente a Stevenson di allestire uno straordinario spettacolo dell'orrore.

Il primo presagio RHorror

Regista Arkasha Stevenson Data di uscita 5 aprile 2024 Studio(i) Phantom Four Distributore(i) 20th Century Scrittori Ben Jacoby, Tim Smith, Arkasha Stevenson, Keith Thomas Cast Nell Tiger Free, Tawfeek Barhom, sonia braga, Ralph Ineson, Bill Nighy Franchise (s) Il seguito di The Omen (i) The Omen

The First Omen offre temi e intrattenimento di qualità

Il debutto di Stevenson è forte

La parte migliore del film di Stevenson è il modo in cui la sua regia ci guida in un viaggio stravagante che è altrettanto terrificante ed emotivamente avvincente. Anche i classici salti spaventosi sono accompagnati da ulteriori livelli di terrore che lasceranno un'immagine duratura nella tua mente. Ma sotto queste strategie standard adottate per amplificare l’atmosfera c’è una storia davvero bella con il tema della corruzione della chiesa al centro di tutto. La sceneggiatura si concentra attentamente su ciò che molte persone odiano della religione: il modo in cui le persone usano metodi disumani e violenti in nome di Dio anche se vanno contro i Suoi insegnamenti.

Un altro tema eccezionale esplorato in The First Omen è la femminilità, in quanto si riferisce all'autonomia e allo scopo del corpo. Con un argomento così diffuso nel mondo di oggi, il film avrebbe potuto virare verso l'offensiva o addirittura un esame a metà. Ma il team dietro questo film horror capisce la protagonista femminile e ci regala un bel viaggio nel personaggio che vale ogni secondo. A tal fine, Free offre una performance che è già diventata una delle mie preferite nel genere. È una giovane attrice che tutti dovremmo abituarci a vedere sul grande schermo.

Il team dietro questo film horror comprende la protagonista femminile centrale e ci regala un bel viaggio nel personaggio che vale ogni secondo.

Spesso sfidando il proprio genere per prendere in prestito da film thriller, The First Omen è un prequel fatto bene. Contiene i classici salti spaventosi che tutti amiamo, con una storia intensamente emotiva e spaventosa a sostenerlo. Con un'incredibile analisi della corruzione della chiesa legata ad atti malvagi in nome di Dio, il film d'esordio di Stevenson utilizza audacemente Margaret per facilitare un dialogo importante quando si tratta di religione e di comprensione del proprio scopo. E grazie all'ottima interpretazione centrale di Free, non sarei sorpreso se The First Omen diventasse uno dei preferiti dell'intero franchise.


Potrebbe interessarti

Recensione Musica: un argomento interessante guida la commedia romantica vibrante e rinfrescante di Prime Video
Recensione Musica: un argomento interessante guida la commedia romantica vibrante e rinfrescante di Prime Video

Riepilogo Rudy Mancuso eccelle al suo debutto alla regia con Música. Il film presenta una grande alchimia tra Mancuso e Camila Mendes. Música offre una storia sincera intrecciata con la cultura brasiliano-americana. Le star di YouTube stanno facendo il passo da gigante verso i lungometraggi, e alcuni sono davvero buoni. Non è del tutto nuovo […]

Scoop Review: una storia giornalistica tempestiva e performance eccellenti sono deluse da messaggi contrastanti
Scoop Review: una storia giornalistica tempestiva e performance eccellenti sono deluse da messaggi contrastanti

Riepilogo Il cast brilla in Scoop, in particolare Rufus Sewell nei panni del principe Andrea, offrendo performance affascinanti. La regia frenetica del film da parte di Philip Martin mantiene la storia coinvolgente ed energica in ogni momento. Nonostante le ottime performance, le motivazioni contrastanti dei personaggi nel perseguimento della grande storia portano a rappresentazioni imperfette. […]