Asiatica Film Mediale

Recensione di Stowaway: un grande cast non può superare una sceneggiatura poco entusiasmante

Recensione di Stowaway: un grande cast non può superare una sceneggiatura poco entusiasmante
Marco

Di Marco

05 Agosto 2022, 21:54


I film di Heist offrono alcune delle migliori esperienze di visione quando si tratta di emozionare il pubblico con suspense e intrighi. Spesso, questi tipi di film sono accompagnati da una buona quantità di sequenze d’azione e affascinanti retroscena per tutte le parti interessate. Declan Whitebloom, noto per la sua vivace narrazione nei video musicali di alcuni dei più grandi artisti del mondo, mira a portare il suo entusiasmo per le riprese sul grande schermo. Tuttavia, Whitebloom fatica a portare l’eccitazione nel suo film sulla rapina, Stowaway, il suo primo lungometraggio, come ha fatto nei video musicali del passato.

Precedentemente chiamato The Yacht, la storia segue Bella Denton (Ruby Rose), una giovane donna impcuniosa e tenace la cui intelligenza di strada l’ha portata lontano in una vita di piccola criminalità e feste. Quando suo padre, Arthur Denton (il maggiore Dodge), muore improvvisamente, lascia Bella con uno yacht come regalo d’addio. Venendo a patti con la sua ritrovata prosperità, Bella trascorre una notte di lusso con il suo interesse amoroso Michael (Patrick Schwarzenegger) sul suo nuovo yacht. Sfortunatamente, tre criminali hanno altri piani per questo. Bella deve trovare un modo per sopravvivere e superare in astuzia i tre ladri che hanno sequestrato il suo yacht per godersi il suo nuovo sostentamento.

Ruby Rose e Patrick Schwarzenegger in Stowaway

Il debutto alla regia di Whitebloom è quello che succede quando un regista inesperto si impossessa di una sceneggiatura sottosviluppata. La funzione manca di qualsiasi tipo di appeal visivo e contiene momenti discutibili che non hanno senso per la progressione della storia. Sebbene abbia un potenziale enorme, Stowaway (che condivide lo stesso nome del film Netflix) non lo raggiunge. Il cast è buono, la narrazione è facile da seguire e la storia contiene alcuni tropi tipici, ma divertenti, che sono prevalenti nei film di rapina. Ma molte delle scelte in questa funzione semplicemente non funzionano. Per prima cosa, alcune delle sequenze contengono un’illuminazione estremamente scarsa in tutti i momenti sbagliati. A volte, diventa una distrazione e toglie l’intrigo costruttivo creato dalla sceneggiatura.

La sceneggiatura prende anche una brutta piega quando lo sceneggiatore Ian Hayden dimostra la sua incapacità di scrivere donne e le interazioni di tutti con lei. È inquietante vedere che l’unica donna in questo film viene trattata come se la sua opinione oi sentimenti non contassero. Bella si è allontanata da suo padre sin da quando era una ragazzina e, di conseguenza, prova residui sentimenti di abbandono e risentimento quando si tratta di lui. In Stowaway, quasi tutti gli uomini dicono a Bella che suo padre era una brava persona e lo enfatizzano troppo senza darle la possibilità di condividere il suo punto di vista. Non importa che le sue esperienze adulte con suo padre siano state inesistenti e abbiano portato pericolo e solitudine nella sua vita. Nessuna di queste cose ha importanza perché tutti gli uomini di Stowaway hanno l’ultima parola nel determinare chi fosse Arthur Denton come persona.

Ruby Rose in Stowaway

L’unico fattore salvifico di Stowaway è la recitazione del cast. Ruby Rose, che interpreta Bella, è convincente come una giovane donna che cerca di sfuggire alla sua reclusione sullo yacht. Proprio come la maggior parte della sua vita, molti ostacoli sono stati accatastati contro di lei, ma trova un modo per usare la sua intelligenza di strada per sfuggire a una situazione pericolosa. Frank Gillo interpreta Meeser, un apparente amico di famiglia del padre di Bella. Sebbene sottoutilizzato come il resto del cast, fa tutto il possibile per elevare il suo personaggio scritto in modo sottile attraverso una grande interpretazione.

Rispetto a Panic Room di David Fincher, Stowaway non regge il confronto con il suo predecessore. La sceneggiatura è blanda, i personaggi sono unidimensionali e questo gioco del gatto e del topo non supera mai i suoi momenti poco brillanti a causa di ostacoli tecnici difficili da ignorare. Gli spettatori possono venire per un emozionante film di rapina con sequenze piene di azione e una storia edificante su una giovane donna che lotta per la sopravvivenza. Tuttavia, i registi dietro Stowaway hanno optato per una storia noiosa che faceva troppo affidamento sul suo cast per tirare fuori senza successo questo film poco interessante da un territorio poco ispirato.

Stowaway è uscito su AMC+ il 5 agosto 2022. Il film dura 84 minuti e non è ancora stato valutato.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

2 su 5 (Ok)


Potrebbe interessarti

Recensione di Prey: il franchise di Predator viene ripreso in un thriller efficiente e violento
Recensione di Prey: il franchise di Predator viene ripreso in un thriller efficiente e violento

Riavvii, revival, prequel e sequel legacy sono diventati la norma ed è sempre più raro vedere un franchise tirare fuori una versione genuinamente fresca della sua mitologia. Il solo 2022 ha visto diversi debutti al successo (mi vengono in mente Scream e Top Gun: Maverick) e altri che sono caduti piuttosto piatti (è meglio dimenticare […]

Recensione della domenica di Pasqua: la commedia incentrata sulla famiglia di Jo Koy delude
Recensione della domenica di Pasqua: la commedia incentrata sulla famiglia di Jo Koy delude

Una commedia richiede un ottimo tempismo comico e una storia che si attenga alla sua premessa principale senza deragliare. Nella transizione di Jo Koy da cabarettista a star del cinema, la domenica di Pasqua si rivela un progetto deludente per lui e fallisce l’intero cast e la narrativa che sta cercando di raccontare. La commedia […]