RecensioniRecensione di Scream: il sequel horror del 2022 dimostra...

Recensione di Scream: il sequel horror del 2022 dimostra che il franchise è ancora forte

-


Il franchise di Scream potrebbe essere uno dei franchise horror più riconoscibili e influenti del genere horror, facendo sfacciatamente riferimento ad altri film di genere e andando a meta’ nella sua analisi della trama. Dopo quattro film, tutti diretti dal compianto Wes Craven e scritti da Kevin Williamson (tranne Scream 3), Scream del 2022 offre a un altro team di cineasti l’opportunità di infondere nuova energia al franchise di lunga data. Diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett da una sceneggiatura di James Vanderbilt e Guy Busick, Scream sembra familiare, ma non ha paura di criticarne l’esistenza (simile a come l’ha fatto The Matrix Resurrections) mentre fornisce commenti sulla nuova ondata di horror e tossicità nel fandom.

Venticinque anni dopo la prima serie di omicidi a Woodsboro, Sam Carpenter (Melissa Barrera) torna nella sua città natale dopo che sua sorella adolescente, Tara (Jenna Ortega), viene attaccata da un nuovo assassino che indossa la maschera di Ghostface. Non sembra esserci una ragione per cui Tara sarebbe stata presa di mira dall’assassino, ma Sam scopre presto che Ghostface è tornato a causa di un oscuro segreto che nascondeva nel suo passato. Sam chiede aiuto a Dewey Riley (David Arquette), che riporta anche Sidney Prescott (Neve Campbell) e Gale Weathers (Courteney Cox) in azione mentre combattono per impedire a Ghostface di mietere altre vittime.

Anche dopo quattro film, Scream – eliminando il numero 5 dal titolo per ragioni a cui si fa riferimento nel film – continua a essere fantasioso. Gran parte di ciò che ha reso il primo film e i suoi sequel, anche se forse in misura minore, così memorabili è il mistero giallo al centro. Non si trattava mai solo degli omicidi o delle ragioni per cui gli assassini hanno inseguito così tanti assassini, ma del gioco di indovinelli che ha portato la storia fino alla fine. Scream offre sicuramente questo aspetto, con i personaggi stessi che non sanno di chi fidarsi mentre alcuni iniziano a rivoltarsi l’un l’altro in dubbio. In termini di orrore, il franchise non è mai stato così spaventoso e Scream 5 segue quella vena. Gli omicidi sono utili, a volte raccapriccianti e creativi, ma non così elettrizzanti come il mistero e la suspense che derivano dal tentativo di sfuggire all’essere trovati e accoltellati da Ghostface. A tal fine, le paure sono piuttosto deludenti, ma fortunatamente sono oscurate dalle migliori qualità del film.

Ogni sequel ha cercato di intensificare il suo gioco e Scream del 2022 non è diverso, aggiungendo molti meta commenti sui film slasher della vecchia scuola rispetto all’horror elevato e su ciò che li differenzia. Il nuovo Scream non lascia indietro i suoi fan, ma si assicura di parlare a un pubblico più nuovo, cresciuto con film horror come The Babadook ed Hereditary (entrambi citati in Scream). Il film è nitido, soprattutto nella sua analisi dell’horror, tagliando gli strati del genere, il franchise di Scream stesso e le regole per sopravvivere. Ma forse è più feroce nel suo commento sull’ossessione per il primo film di un franchise e come può portare alla tossicità del fandom.

Questo commento, tra le altre cose, è ciò che rende Scream così buono. Riconosce la sua eredità e la sua storia senza crogiolarsi in essa, fotografando il suo passato senza essere troppo autoironico, offrendo un sequel con una posta in gioco e nuovi simpatici personaggi. È un atto di equilibrio che il film riesce a realizzare incredibilmente bene per la maggior parte, anche entrando in alcuni momenti umoristici su queste cose. In una scena particolare, la colonna sonora di Brian Tyler cresce di intensità dopo che ogni porta viene aperta, solo perché qualcosa accada quando meno previsto. È un ottimo gioco sulle aspettative del pubblico su quando l’assassino potrebbe colpire. Quando Scream inizia a inclinarsi troppo in un territorio familiare, riesce a cambiare le cose. Tuttavia, a volte sembra un po’ troppo ripetitivo. In particolare, non è necessaria la necessità di rivisitare un certo personaggio legacy in una veste più ampia, specialmente nelle scene in cui il momento è in qualche modo appiattito dalla sua presenza piuttosto che esaltato da essa.

Tuttavia. il modo in cui i personaggi originali vengono riportati nella trama principale è organico, dando loro il dovuto mentre si prende il tempo per stabilire le nuove aggiunte, la loro connessione tra loro e i film di Scream del passato. La quinta puntata fornisce un aggiornamento su ciò che Sidney, Dewey e Gale hanno fatto nelle loro vite da Scream 4 senza dover fornire al pubblico un dump di informazioni, attenendosi alla storia in questione. E per la cronaca, Campbell, Cox e Arquette sono ancora fantastici nei loro ruoli. Del nuovo cast, Jenna Ortega (You) e Melissa Barrera (In the Heights) sono particolarmente eccellenti, interpretando credibilmente sorelle che si prendono profondamente cura l’una dell’altra, ma che si sono allontanate nel corso degli anni. Jack Quaid (The Boys) nei panni di Richie è un estraneo a Woodsboro e l’attore trae vantaggio da questo fatto.

I sequel sono difficili da realizzare bene in un modo che espanda la storia consolidata mantenendo le cose fresche, ma Scream riesce a farlo per la maggior parte e in modo intelligente. Porta nuovi personaggi che si distinguono e mantengono la connessione con gli altri film, il tutto mentre criticano questi stessi aspetti nello stesso respiro. Il commento horror rimane di alto livello, con la quinta puntata che dimostra che il franchise di Scream ce l’ha ancora.

Scream uscirà nelle sale la sera di giovedì 13 gennaio. Il film dura 114 minuti ed è classificato R per la forte violenza sanguinosa, il linguaggio e alcuni riferimenti sessuali.

Date di uscita chiave Scream 5 (2022)Data di uscita: 14 gennaio 2022

Latest news

In che modo Archive 81 utilizza i filmati trovati per creare un orrore coinvolgente

La showrunner dell'Archivio 81, Rebecca Sonnenshine, spiega come la nuova serie Netflix utilizza tecniche diverse per creare un'esperienza...

I personaggi di Spider-Man giocano alla faida familiare in Hysterical Fan Edit

AVVERTIMENTO! Questo articolo contiene spoiler per Spider-Man: No Way Home. Sulla scia dell'uscita di dicembre di Spider-Man: No...

L’assistente di Betty White condivide una delle ultime foto scattate al compianto attore

Betty White sorride in una delle ultime foto conosciute della defunta attrice. L'iconica attrice ha iniziato la...

I creatori di Yellowjackets confermano che il destino di Jackie potrebbe essere colpa di Shauna

Attenzione: quanto segue contiene SPOILER per Yellowjackets. I creatori di Yellowjackets, Ashley Lyle e Bart Nickerson, discutono di come...

I fan della Justice League supportano Ray Fisher dopo le critiche di Joss Whedon

Dopo un'intervista bomba in cui Joss Whedon ha criticato il cast e la troupe di Justice League, i...

Il poster di Moon Knight mostra l’arma a mezzaluna di Marc Spector

Il primo poster della serie Disney+/Marvel Moon Knight mostra l'arma a mezzaluna precisa nei fumetti di Marc Spector....

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you