RecensioniRecensione di Return To Seoul: Davy Chou crea uno...

Recensione di Return To Seoul: Davy Chou crea uno studio del personaggio incredibilmente bello

-


Il ritorno a Seoul è un’odissea, con un protagonista mutevole e seducente che intraprende il viaggio più grande di tutti: la scoperta di sé. Lo sceneggiatore e regista Davy Chou crea una narrazione che non è nuova, ma sembra comunque fresca e dinamica, soprattutto date le complessità del protagonista. Chou alla fine esce dai normali luoghi comuni e coglie le sue opportunità per raccogliere tutte le sfumature e il dolore dal calvario del personaggio principale, Freddie. Gli occhiali color rosa non si vedono da nessuna parte su questo set mentre Chou si diverte a scatenare tutto il tumulto interiore di Freddie attraverso la sua caratterizzazione. Uno studio del personaggio è forte solo quanto è dettagliato uno sceneggiatore con i suoi personaggi, e Chou accetta la sfida di lottare con la ricerca di una casa da parte di Freddie.

Freddie (Park Ji-min) è un adottato dalla Corea che è cresciuto in Francia. Avendo perso gran parte del suo legame con la Corea a causa del tempo e della distanza, Freddie vuole tornare, ma come si fa a tornare in un luogo che non è mai stato veramente la loro casa? La narrazione di Chou è stimolante e senza una facile conclusione. La storia non riguarda il viaggio di Freddie alla ricerca di risposte o di una casa. Piuttosto, è un esempio di grande impatto di ciò che devono affrontare molti adottati (o persone con un’educazione non tradizionale), e cioè accettare le non risposte. Accettare la realtà per quello che è e non per come avrebbe dovuto o potuto essere. Questa è una sfida con cui molti hanno lottato e Chou la affronta magnificamente attraverso la sua scrittura e catturando questo viaggio.

Il modo in cui questa storia viene visualizzata è rilevante ed essenziale tanto quanto il modo in cui Chou scrive e presenta la storia. Il direttore della fotografia Thomas Favel e Chou catturano attentamente ogni capitolo del viaggio di Freddie in Corea con grande precisione. Sebbene contenuti e sottili, i cambiamenti di tono sono notevoli e più evidenti dopo il primo salto di due anni, che vede Freddie dare la sua migliore impressione di Irma Vep. Con le lenti lunatiche di Favel, i capelli lisci di Freddie, il trucco da vampiro e il suo elegante trench in pelle nera diventano uno spettacolo strabiliante. L’ambizione narrativa di Chou è completamente realizzata attraverso il linguaggio visivo del film.

La storia è in continua evoluzione come la stessa Freddie. Il pubblico è portato a credere che il suo problema stia semplicemente facendo i conti con l’essere adottata e, per estensione, abbandonata dai suoi genitori biologici. Tuttavia, proprio come la sua storia di adozione non è così facilmente definibile, il suo arco personale è lo stesso. Freddie, che ne sia consapevole o meno, sta attraversando un viaggio di trasformazione che comprende i suoi sentimenti irrisolti riguardo alla sua famiglia e il suo desiderio di trovare un posto a cui appartenere. Perché questa storia funzioni, è necessaria un’esibizione da tour de force. Qualcuno con un potere stellare inspiegabile che può sostenere l’intero quadro senza sudare.

Quando Davy Chou ha trovato Park Ji-min, chi scrive è sicuro che si sia sentito allo stesso modo di David O. Selznick quando ha incontrato la sua Scarlet O’Hara in Vivien Leigh perché Ji-min è una forza della natura. È versatile come i grandi che hanno lavorato per secoli, eppure è una nuova arrivata, Return to Seoul è il suo debutto come attrice. Si adatta naturalmente al personaggio di Freddie, che è esplicitamente vulcanico in certi momenti e, in altri momenti, gelido. È un camaleonte, spesso insicura di se stessa, ma manovra con una tranquilla sicurezza che sembra provenire dal nulla. È ribelle ma sicura. Le complessità di Freddie sono ciò su cui si basa questo film, e Ji-min è proprio il motivo per cui tutto funziona.

Return to Seoul è un grande film che è sfuggito alle fessure durante la stagione dei festival e dei premi. Certo, ha raccolto attenzione, nomination e qualche vittoria, ma la cultura che circonda questi eventi difficilmente lascia spazio a film che non si conformano allo status quo. Solo a pochi viene concesso il piacere di essere inclusi, e il resto sopravviverà semplicemente grazie alle parole dei critici che difendono tutti i grandi film indipendentemente dal loro fascino mainstream. Il ritorno a Seoul merita attenzione. È un ritratto commovente di una giovane donna travagliata che affronta ciò che tanti affrontano durante la loro vita. Disorientamento, ansia e insicurezza sono esperienze universali e sono tutte splendidamente catturate attraverso la visione di Chou e la straordinaria performance di Ji-min, che è tra le migliori da catturare con la fotocamera.

Return to Seoul è ora in programmazione in cinema selezionati. Il film dura 119 minuti ed è classificato R per breve uso di droghe, nudità e linguaggio.

Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

“Terra Amara: Anticipazioni del 25 marzo 2023”

La puntata di Terra Amara di sabato 25 marzo 2023 è la sesta della settimana di programmazione e va...

Gli avvenimenti di Beautiful, episodio odierno in anteprima del 25 marzo 2023

La puntata di oggi di Beautiful, in onda il 25 marzo 2023, segna la fine della settimana di programmazione...

“Fate/Strange Fake” annuncia la data di uscita con un nuovo trailer”

Durante l'evento AnimeJapan 2023 è stato svelato un nuovo video promozionale per lo speciale animato che adatta le...

La passione produrrà l’ecchi di Seiken Gakuin no Makentsukai.

Nel sito ufficiale dell'adattamento anime delle light novel scritte da Yuu Shimizu e illustrate da Asagi Toosaka, Seiken...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te