RecensioniRecensione di Paradise City: Willis e Travolta si riuniscono...

Recensione di Paradise City: Willis e Travolta si riuniscono in un deludente thriller d’azione

-


Le icone del cinema e i co-protagonisti di Pulp Fiction Bruce Willis e John Travolta si riuniscono e si affrontano nell’ultimo thriller ricco di azione di Chuck Russell, Paradise City. Collaborando con Russell per la seconda volta, Travolta interpreta il broker di potere Buckley, sfruttando ancora una volta le sue abilità minacciose e truffatrici sul grande schermo. Per Willis, il suo ruolo di cacciatore di taglie Ian Swan arriva quasi un anno prima della sua diagnosi pubblica di afasia. Di fronte ai due veterani dei film d’azione ci sono Blake Jenner e Praya Lundberg. Con un cast così stellato, è facile capire perché il regista Chuck Russell li ha voluti tutti in un film d’azione frenetico e divertente. Non sempre supera i suoi ostacoli, ma Paradise City fa scorrere l’intrattenimento grazie a un cast impegnato.

La storia segue Ian Swan (Bruce Willis), un cacciatore di taglie scomparso da qualche parte nelle isole Hawaii. Alla ricerca di un signore della droga internazionale che ha inseguito per anni, Swan viene coinvolto in un grande fuoco incrociato e si presume morto. Il suo ex figlio, Ryan Swan (Blake Jenner) segue le tracce di suo padre in un pericoloso mondo sotterraneo. Insieme all’ex partner di suo padre, Robbie Cole (Stephen Dorff), e Savannah, un detective locale (Praya Lundberg), si sono messi alla ricerca dei presunti assassini di Swan. Dovranno solo passare attraverso lo spietato intermediario di potere Buck (John Travolta), il cui piano per l’isola minaccia la bellezza e l’esistenza delle terre sacre.

Bruce Willis nel ruolo di Ian Swan in Paradise City

Al centro dell’ultimo film di Russell c’è la storia di un figlio che insegue il fantasma di suo padre. Quando questa trama principale è al centro del film, la sceneggiatura, scritta da Corey Large, Edward Drake e Chuck Russell, va oltre un semplice film d’azione derivato. Nello specifico, quando il tema della rottura dei metodi di lavoro generazionali si confronta con la tradizione, Paradise City eccelle ed è davvero in grado di stabilire un dialogo importante sul seguire le orme dei propri genitori. Da qualche parte lungo la strada, tuttavia, questi tipi di temi passano in secondo piano rispetto all’azione pesante per fare spazio aggiuntivo ad altre sottotrame. Di conseguenza, il film risulta confuso, con pochissimo respiro per consentire agli spettatori di digerire cosa sta succedendo.

Si può essere in grado di perdonare il caos delle sottotrame in corso semplicemente perché gli attori si impegnano completamente in tali assurdità, ma c’è un’opportunità persa più grande che alla fine danneggia l’ultima di Russell. Un’ulteriore trama di Paradise City è l’impresa commerciale di Buck che trasformerebbe la bellissima città di Maui in un centro della droga. Questo cambiamento provocherebbe la distruzione delle terre sacre, con le quali gli hawaiani sono orgogliosi di avere legami. Eppure non viene speso molto tempo per esplorare queste terre o mostrare la bellezza di Maui che Buck è determinato a distruggere. Sminuisce l’impatto del comportamento spietato di Buck e lo rivela solo come una mente criminale per scopi di vendita di droga. La sceneggiatura avrebbe potuto davvero trarre vantaggio da un tuffo più profondo in questi momenti.

John Travolta come Buck in Paradise City

È anche un po’ difficile prendersi cura della maggior parte dei personaggi di Paradise City a causa di gravi problemi di ritmo. A volte, l’azione è pesante; in altri, la sceneggiatura diventa eccessivamente noiosa con le sue spiegazioni. In definitiva, il film non dedica abbastanza tempo a dare agli spettatori un’idea di chi siano questi personaggi al centro. Di conseguenza, la storia non procede in modo naturale, né dà agli spettatori un motivo per preoccuparsi di ciò che accade ai personaggi. Ma la più grande delusione di tutte è la mancanza di un vero peso emotivo in tutta la storia. Ogni volta che vengono introdotti presunti momenti commoventi, non vengono eseguiti come avrebbero potuto essere.

I progetti del regista Chuck Russell portano sempre un senso di vivacità e sequenze d’azione assassine in modi in cui i suoi coetanei spesso lottano. Ma questa volta, la magia manca a Paradise City. Certo, il suo film contiene componenti affidabili e divertenti come la maggior parte dei film d’azione, tra cui una trama di vendetta sottostante, un truffatore esperto e persino una storia d’amore in erba, ma questi elementi tendono a seguire rapidamente il loro corso grazie a una sceneggiatura prevedibile, dialoghi traballanti e problemi di ritmo. Se non fosse stato per gli sforzi del cast e le loro straordinarie capacità chimiche, avrebbe potuto rapidamente avventurarsi in un completo snoofest fest. Ma non c’è dubbio che il film potrebbe essere una visione facile per i fan dei thriller d’azione della vecchia scuola.

Paradise City uscirà nelle sale, in digitale e su richiesta l’11 novembre. Il film è lungo 93 minuti e classificato R per violenza e linguaggio.

Ultime News

La rivelazione di Rainbow Road del film Super Mario Bros. lo rende molto migliore

L'ultimo trailer di The Super Mario Bros. Movie presenta una rivelazione di Rainbow Road, che fa molto per...

Perché la grande rivelazione di Wakanda Forever è avvenuta nei titoli di coda

Il montatore di Black Panther: Wakanda Forever Michael P. Shawver spiega perché è stata presa la decisione di...

James Gunn prende in giro il progetto DC segreto su cui sta già lavorando

James Gunn anticipa un progetto DCU super segreto a cui sta già lavorando. Meglio conosciuto per Guardiani...

Il trailer della terza stagione di Emily In Paris mostra Emily che vive una doppia vita al lavoro

Emily in Paris stagione 3 ottiene un nuovo trailer, rivelando ulteriormente la doppia vita di Emily al lavoro....

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te